Panini e paninetti

Ormai è una mania…!!

panini e paninetti
I panini li ho fatti con 550 g di farina Buon Pane del Molino Quaglia, circa 250 ml di acqua, 25 ml di olio, 7/8 g di sale, mezza bustina di lievito secco.
I paninetti con 450 g della stessa farina, due cucchiai di farina integrale, 250 ml di latte, 25 ml di olio, 7/8 g di sale, un cucchiaino di zucchero, noci tritate, semi di zucca, di sesamo, di lino, un cucchiaio di parmigiano, un pizzico di pepe, mezza bustina di lievito secco.

Pane ed altro

Per il compleanno di una carissima bimba, ho preparato pane, polpettine di carne e di zucchine, verdure estive al forno.

pane,polpette,verdure

Ho fatto il pane secondo l’ottima ricetta di Paoletta I panini tipo Mc Donald’s, con la dose raddoppiata. Con la maggior parte dell’impasto (circa 2/3) ho fatto la rosa di panini e con il resto dei piccoli panini impastandoci noci e semi di zucca tritati, semini di papavero e di sesamo.

Le polpette di carne sono le classiche con carne macinata di vitello e un pochino di magro di maiale, parmigiano grattugiatoprezzemolo tritato, uovo, poco pane grattugiato, un pochino di latte, sale e pepe mentre quelle di zucchine si trovano qui nel blog.

La ricetta delle verdure sempre ottime è sempre qui nel blog.

Scuola di cucina con una piccola amica

Oggi scuola di cucina con una piccola amica: abbiamo fatto i panini con i semini, le camille ed ora stiamo preparando i sofficini fatti in casa!!
Prima abbiamo preparato l’impasto per il pane e, mentre lievitava, le camille. Durante la cottura delle camille ci siamo messe a preparare i sofficini.

 

Seconda giornata di “lavoro in cucina”!!


DSCN2442rit

DSCN2444rit

insieme ad una bambina che vuole imparare a cucinare
http://aniceecannella.blogspot.it/2009/11/per-favore-non-chiamateli-gocciole.html e http://aniceecannella.blogspot.it/2008/06/i-panini-tipo-mc-donalds.html
grazie!!

Una rosa di panini ai semi

Una rosa di panini ai semi

500 gr di farina
200 ml di acqua
50 gr di olio
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero (non è nella ricetta) o un cucchiaino di malto d’orzo
25 gr di lievito di birra o una bustina di lievito di birra liofilizzato (metà lievito é meglio aumentando il tempo di lievitazione)

Impastare bene e far lievitare l’impasto per circa un’ora.
Dividere l’impasto in modo e formare delle palline di circa 50 gr l’una.
Porle in una teglia leggermente distanziate. Far lievitare ancora.

Battere un tuorlo d’uovo con un pochino di latte o acqua insieme ad un pizzichino di sale e spennellare la superficie di ogni panino (non è nella ricetta).
Mettere semi di papavero, semi di finocchio, semi di sesamo, mandorle tritate, arachidi tritate sopra i panini.
Cuocere in forno preriscaldato a 200° e dopo pochi minuti abbassare a 180° per circa 15-20 minuti.

Io ho usato semi di zucca, di papavero e di sesamo.

Ho ritrovato questa ricetta in un foglietto di tanti anni fa … addirittura l’avevo scritta a matita ed era diventata quasi illeggibile!
Sicuramente l’avrò presa da qualche rivista, ma quale sarà stata?

Ultima versione del 24 luglio 2013: al posto dell’acqua ho usato il latte intero.

Rosa di panini

Avevo mangiato molti anni fa dei panini simili, prodotti da una ditta di surgelati, a casa di una amica carissima.
Ora sicuramente sa, da lassù, che la sto pensando  … quanto mi manchi ancora dopo dieci anni!

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Aggiornamento del 27 luglio 2013
Ancora panini per la quarta volta!
Ho preparato anche due plumcake salati: Plumcake emmenthal e prosciutto e Plumcake alle verdure

panini

PANINI del 6 gennaio 2017
ricetta pan brioche Bimby e lievito Pane degli Angeli per Pizza Alta

20170106

foto mtb

Panini, hamburger e salse

Stasera panini, hamburger con cipolla, salsa tipo ketchup, maionese… il tutto fatto in casa… tranne pomodori, insalata e formaggio di accompagnamento!

Panini: circa mezzo kg di farina, mezzo bicchiere di olio di semi, mezzo bicchiere di latte, un uovo, sale, un pizzico di zucchero, una bustina di lievito per torte salate.
Impastare in modo da avere una consistenza simile a quella della pizza (la quantità dei liquidi può variare).
Formare delle palline di circa 6/7 cm di diametro. Disporre in una placca da forno. Infornare a 180° inserendo nel forno un pentolino con acqua calda. Cuocere per 20 minuti circa.

Salsa tipo ketchup: passata di pomodoro (200 g), due cucchiai di zucchero, tre cucchiai di aceto di vino bianco, un pezzettino di cipolla, un pizzico di sale, uno di peperoncino macinato, uno di pepe bianco, un chiodo di garofano.
Far cuocere per circa 10-15 minuti e poi frullare. Io l’ho cotta nel bimby.

Salsa maionese: battere un uovo intero con la frusta ad immersione, salare, aggiungere un cucchiaio di aceto bianco e, sempre continuando a frullare, versare un buon olio di semi finché la maionese non risulti densa. Aggiungere un po’ di succo di limone e frullare ancora per un minuto.

Hamburger con cipolla
: carne macinata (2 parti di vitello e una di maiale oppure solo vitello), cipolla, sale e pepe. Cuocere un pezzettino di cipolla con poca acqua (io l’ho cotta nel microonde), scolarla, tritarla e mescolarla alla carne con sale e pepe. Formare gli hamburger della grandezza desiderata e cuocere in una piastra ben calda per pochi minuti da ambo le parti.

Portare a tavola il tutto con insalata, fettine di pomodoro maturo e fettine di formaggio in modo che ciascuno si possa preparare il suo bel panino!!

Panini al formaggio

Riprendendo la ricetta Panini con lo stracchino qui nel blog, oggi li ho fatti così … con ciò che avevo in casa:

due uova, un bicchiere di latte intero, 100 g di parmigiano grattugiato, 4 sottilette a pezzetti, due cucchiai di yogurt bianco, 30 g di burro, 1 cucchiaio di olio evo, 350 g di farina (circa 300 g bianca 00 e 50 g di manitoba), un pizzico di sale, una bustina di lievito per torte salate.
Impastare il tutto mettendo alla fine il lievito e disporre aiutandosi con un cucchiaio nei pirottini da muffin. Sopra mettere un dadino di groviera. L’impasto deve risultare morbido, ma consistente.
Infornare a 180° per circa 15-20 minuti.
Ne sono venuti 12 e in più un mini-cake salato.

Servire con salame e fettine di formaggio: qui caciottina al tartufo.

panini salati

foto mtb

Pasta madre e poi … pane

La pasta madre stamattina stava “scoppiando”!

pasta madre

 S. ha detto che gli sembrava blob, il fluido che uccide!

 °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ed ecco il pane appena sfornato, circa alle 19.00

pane

 

pane

 Ho provato la cottura del pane senza impasto (No-Knead Bread) poiché mi era venuto un impasto abbastanza idratato.
A più tardi per il taglio e l’assaggio!

foto mtb

Panini e grissini

Sono ancora a casa con quel po’ di influenza che non mi permette di parlare molto e, soprattutto, di prendere freddo… mi sono proprio stancata ed allora qualcosa, con calma, ma devo farlo.

Frugando tra gli scaffali della cucina, ho trovato un pacco di farina per pane a marchio Coop. Non l’avevo ancora provata quindi ho deciso di impastare … non a mano perchè non ce l’avrei fatta proprio, ma con la macchina del pane.

Non volendo cuocere nella macchina del pane, ho usato il programma impasto (teig) e, seguendo le istruzioni della busta per l’impasto a mano e, come al solito modificando un po’, ho usato questi ingredienti:

  • un kg di farina per pane Coop
  • 600 ml di liquido di cui 400 di acqua tiepida e 200 di latte intero fresco (nelle istruzioni solo acqua)
  • sale circa due cucchiaini
  • un pizzico di zucchero (nelle istruzioni non c’era)
  • olio evo circa tre cucchiai

Ho forgiato dei pani di forme e sapori diversi leggendo qua e là in rete (video ricetta dei grissini – caravanini).

Ecco qua i miei panini [semplici e con rosmarino tritato nell’impasto] e grissini [semplici e con semi di sesamo].

panini

grissini

Dolce di pane

Si trovano moltissime ricette per la torta di pane.  Ieri sera l’ho fatta così.

  • circa 300 g di pane raffermo
  • mezzo litro di latte
  • 100-150 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • tre uova
  • tre mele sbucciate e tagliate a tocchetti
  • un pugno abbondante di uvetta tenuta a bagno con un po’ di limoncello
  • tre-quattro fichi secchi tagliati a pezzetti
  • circa 80-100 g di noci e mandorle tritate
  • un pizzico di cannella in polvere
  • una bustina di lievito per dolci vanigliato
  • zucchero al velo

Dolce di pane Tagliare il pane a pezzi, metterlo in un recipiente coperto di latte bollente. Lasciar riposare almeno un’ora.
Aggiungere nell’ordine  tutti gli ingredienti escluso lo zucchero al velo e amalgamare bene.
Imburrare delle formine da forno oppure una teglia rettangolare e cuocere in forno preriscaldato per circa 30-40 minuti.
Sfornare e spolverizzare con zucchero al velo o semolato.

Aggiornamento del 2 febbraio 2009: ho ancora ripetuto la ricetta ieri; poichè non  avevo pane raffermo a sufficienza (sarà stato circa 100-150 g), ho aggiunto anche due pugni di pane grattugiato e un cucchiaio colmo di farina… il risultato è stato veramente eccellente!

La torta di pane del 17 ottobre 2015
Torta di pane con mele

Il pane bianco

La prima foto del pane fatto oggi con la macchina del pane nuova.
Scrivo qui le dosi che ho usato per non dimenticarmi:
Pane bianco

375 ml di acqua
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
un cucchiaio di olio
120 gr di farina 0
355 gr di farina manitoba
100 gr di farina 00
circa 3/4 di bustina di lievito secco
Programma n.10 (Sandwich)

Il misto di farine è perchè… non avevo altro in casa. Ne abbiamo assaggiato un pezzetto poco fa: non male anche se può essere migliorato!

Ieri invece il primo pane in assoluto è stato un Pane Dolce, ma ho commesso due errori: troppo brunito e un po’ amarognolo perchè ho usato il miele di castagno (anche questo era l’unico miele che avevo in casa!).

Treccia salata

Ho acquistato dal fornaio la pasta del pane (circa 400 g per una treccia non troppo grande).

L’ho fatta rilievitare una mezz’ora e poi l’ho stesa a rettangolo su carta da forno leggermente unta di olio e appoggiata nella teglia di cottura.

Durante la lievitatura ho cotto della verdura catalogna (6 cubetti surgelati), l’ho strizzata, tagliata con le forbici e ripassata  per pochi minuti con olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio.

Ho spolverizzato sopra alla pasta distesa tre cucchiai di parmigiano grattugiato e poi dadini di mortadella, guanciale, pancetta, provolone piccante e caciotta. In ultimo ho aggiunto ciuffetti di verdura.

Ho arrotolato per il lato più lungo. Successivamente l’ho tagliato a metà per il lungo con un coltello affilato e bagnato di acqua. Con i due pezzi ho  formato una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanesse il più possibile all’esterno.

Ho chiuso a ciambella. Ho pennellato con un tuorlo d’uovo battuto con un po’ di latte e un pizzico di sale e fatta rilievitare una mezz’ora dentro al forno riscaldato a 50° con al centro un bricchetto di acciaio pieno di acqua bollente. Ho tolto la teglia dal forno per portarlo a 200°, ho infornato e lasciato cuocere per circa 20-25 minuti lasciando sempre il contenitore con l’acqua.

La forma non mi è venuta bene e la foto è proprio brutta, ma assicuro che il sapore è tutt’altra cosa!

Per il procedimento di questa ricetta mi sono ispirata alle varie ricette trovate in rete dell’ Angelica salata delle Sorelle Simili.

La prossima volta proverò a farla preparando la pasta con la ricetta originale e con la lievitatura a campana per dare una forma migliore.

Comunque l’uso della pasta del pane del fornaio non è proprio una cattiva idea soprattutto se si va di fretta…

Pane in cassetta

400 gr di farina
25 gr di lievito di birra
40 gr di latte (un pochino di più secondo me)
2 uova
olio d’oliva – sale

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Aggiungere le uova, un cucchiaio d’olio e amalgamare bene.
Mettere la farina in un ripiano o in una terrina. Fare un buco al centro e incorporare il composto.
Aggiungere un pizzico di sale. Lavorare molto bene l’impasto.
Lasciar lievitare in un recipiente coperto con un tovagliolo umido e in luogo caldo per un’ora.
Ungere uno stampo rettangolare alto e lungo (da pane in cassetta o da plum-cake) e sistemarvi l’impasto.

Far lievitare ancora per un’ora e mezza. Fare dei taglietti trasversali sopra con un coltello affilatissimo o con una lametta da barba ( mi sembra che l’uso della lametta io l’abbia sentito dire da un cuoco … ).
Cuocere in forno preriscaldato a 190° per quaranta minuti.
Mettere in un angolo del forno un pentolino con dell’acqua affinchè il pane risulti morbido.

Togliere dal forno, far raffreddare e sformare.

E’ ottimo da mangiare con salumi o altri antipasti, per fare toast o crostoni oppure da aggiungere a tavola con altri tipi di pane.
Questa è una ricetta provata qualche anno fa e trovata chissà dove… non ricordo più.

Pretzel salati

Dal blog presi per la gola i Pretzel salati .

Splinder (01/03/2007) Come al solito, se assaggio qualcosa che mi piace devo poi replicarlo per forza nel mio forno… Ieri sera è toccato ai pretzel e devo dire che le mie cavie hanno gradito…
dosi per 10 pretzel
600 gr di farina 00
300 gr d’acqua
1 bustina di lievito in polvere oppure un panetto di lievito naturale
2 cucchiaini di zucchero
2 cucchiaini di sale fino
2 cucchiai di bicarbonato
sale grosso

Preparate l’impasto amalgamando farina, lievito e zucchero; aggiungete l’acqua tiepida dove avrete fatto sciogliere il sale fino. Fate lievitare per un’ora e mezza-due ore circa.
Una volta lievitato, prendete l’impasto e dividetelo in 10 parti uguali. Nel frattempo, tra un tagliuzzo e l’altro, ricordatevi di accendere il forno a 220°. Prendete una delle parti e formate un lungo cordone di 40-50 cm di lunghezza; incrociate le due stremità, in modo da formare una “X”. A questo punto prendete l’occhiello rimasto e piegatelo sulla X. Se sono riuscuta a spiegarvi bene il meccanismo, ora dovreste avere davanti un pretzel crudo…
Mettete sul fuoco un tegame largo con 4-5 litri d’acqua e i due cucchiai di bicarbonato e lasciate bollire .
Una volta portato a bollore immergetevi i pretzel (sarebbe meglio non metterli più di due alla volta) e lasciateli a mollo per 40 secondi circa. Una volta levati, metteteli su di un panno umido.
A questo punto potete metterli in una teglia con cartaforno e cospargerli di sale. Infornate per 20-25 minuti circa, dipende dal vostro forno. Diciamo che dovete lasciarli cuocere fino a che non diventato di un bel marroncino.
Vi ho indicato un numero preciso di pretzel da usare con questo quantitativo di farina, ma la cosa è solo indicativa, dipende dalla grandezza che volete dare loro.
Se volete mangiarli dolci (col miele, ad esempio) evitate di salarli in superficie…
Potete accompagnarli con qualunque cosa, vi dico solo che con salsiccia e wurstel vanno molto d’accordo :-).

 

 

 

Panini con le noci

4 uova, un pugno di noci a pezzetti, un pugno di parmigiano, circa 300 gr di farina, due bustine di lievito per pizza un bicchiere di olio di mais e uno di latte.

Impastare il tutto e formare delle palline, disporre su una teglia larga coperta di carta da forno e cuocere per circa mezz’ora in forno preriscaldato a 150°-160°.

La ricetta è di un’amica e spero sia contenta di vederla pubblicata!

Bocconcini al formaggio

Ingredienti: 200 gr di farina, due uova, 100 gr di parmigiano grattugiato, 200 gr di groviera a dadini, due cucchiai di olio, un pizzico di sale e, volendo, un pizzico di pepe, un pochino di latte per impastare, una bustina di lievito per torte salate.

Impastare il tutto in una terrina, mettendo in ultimo il lievito.

Formare, aiutandosi con due cucchiai, delle palline e appoggiare su una teglia con carta da forno o leggermente oleata o imburrata.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per circa dieci minuti.

Questa ricetta mi è stata data ieri … dice che sono ottimi! Credo che si possano fare anche delle varianti mettendo al posto della groviera delle erbe sminuzzate (salvia e rosmarino per esempio) oppure dei filetti di olive nere o dei pezzetti di noci … da provare …

Panini con lo speck

Un saluto a tutti gli amici di questo blog: purtroppo i numerosi impegni di lavoro mi costringono a stare un po’ lontana da qui!

Oggi vi propongo degli ottimi panini che ho mangiato domenica in degli stands gastronomici organizzati da due scuole della mia città in occasione delle “Giornate Europee delle lingue e della comunicazione“.

500 gr di farina – 10 gr di sale – 100 gr di zucchero – 75 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente – tre uova – 25 gr di lievito di birra – latte tiepido per sciogliere il lievito e impastare – dadini di speck e di emmenthal.

Impastare tutti gli ingredienti escluso lo speck e il formaggio: formare una palla e lasciar lievitare in luogo tiepido in una terrina per circa un’ora e mezzo.

Aggiungere all’impasto lo speck e il formaggio. Formare delle piccole porzioni di impasto e dare una forma tonda.

Disporre i panini, distanziati tra loro, in una placca da forno leggermente oleata o ricoperta di carta da forno. Spennellare con un uovo battuto insieme ad un pochino di acqua e leggermente salato. Far lievitare ancora per un’ ora e mezzo.

Infornare a 200° per una ventina di minuti. Far attenzione che non cuociano troppo soprattutto sotto!