TORTA con CILIEGIE

Seguire la ricetta dalla diretta su FB di Luisanna Messeri:
TORTA con CILIEGIE
Mia versione:
Battere bene: – 3 uova – 150 g di zucchero bianco
Aggiungere e mescolare: – 50 ml di latte fresco intero – 50 ml di olio evo – buccia grattugiata di mezzo limone bio
Aggiungere e mescolare: – 200 g di farina (ho usato parte di Spigadoro per dolci e parte di 0 Mulino Gatti) – mezza bustina di lievito per dolci (setacciati insieme) – succo di mezzo limone – un pizzico di sale
Ho imburrato molto bene uno stampo di alluminio con buco e coperto il fondo e i lati di zucchero, disposto le ciliegie tagliate a metà sul fondo e versato l’impasto.
Io l’ho cotta in forno e non in padella.
Cottura in forno preriscaldato a 170° in modalità ventilato per circa 35/40 minuti (temperatura e tempo di cottura dipendono, al solito, dal proprio forno).
Raffreddamento e capovolgimento della torta in una griglia.

SECONDA FOTO: stessa ricetta con albicocche, ciliegie e mirtilli.

TORTA con CILIEGIE
TORTA con CILIEGIE
Torta con ciliegie, mirtilli, albicocche
Torta con ciliegie, mirtilli, albicocche

e sempre TORTA DI MELE!

e sempre TORTA DI MELE!
Tagliare a tocchetti piuttosto grandi quattro mele e cospargerle con un po’ di cannella in polvere e due cucchiai di zucchero di canna. Cuocerle per alcuni minuti in una padella antiaderente aggiungendo un dadino di burro. Far raffreddare.
Battere due uova con altri due cucchiai o anche meno di zucchero, uno yogurt bianco (io lo avevo alla banana, ma è andato bene lo stesso), circa 200 g di farina mescolata con una bustina di lievito per dolci. Mescolare il tutto con le mele e versare in una teglia (24-26 cm) imburrata e infarinata o rivestita con carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa mezz’ora.

p.s.: la foto è brutta, ma il sapore è ottimo!

Torta “Maria”

 

Questa la bellissima ed ottima torta che mi ha preparato oggi Maria, in anticipo di un giorno, per il mio compleanno!
torta maria


3 cucchiai di miele, un bicchiere di zucchero, 60 g di burro, una bustina di lievito, un cucchiaio di cacao amaro
Mescolare questi ingredienti e scaldare per qualche minuto a bagnomaria. Aggiungere due/tre uova e tre bicchieri di farina. Mettere il composto in una terrina in frigo.
Quando si sarà raffreddato, dividere in 4 o 5 parti disporre ciascuna parte in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere a 170°-180°.
Comporre la torta, mettendo tra ogni strato della panna montata mescolando con delle amarene sciroppate.
Ricoprire con una glassa preparata con un po’ di cacao, zucchero, burro e un un cucchiaio di acqua calda e decorare a piacere.

I dolci ucraini di Maria

Torta con uvetta e mele

torta mele e uvetta
Usare come misurino un contenitore da 250 g (tipo quelli della ricotta confezionata)

per la base: 3 uova, un misurino scarso di zucchero, due misurini di farina, buccia grattugiata di arancia, uno yogurt bianco, mezzo misurino dello yogurt di olio di semi di mais, mezza bustina di lievito per torte
Battere bene con le fruste le uova con lo zucchero, aggiungere lo yogurt, la buccia d’arancia, l’olio e, sempre mescolando, la farina setacciata insieme al lievito.

per la copertura: 2 mele, 50 g di uvetta ammollata e strizzata, due cucchiai di zucchero, succo di mezza arancia, un pizzico di cannella in polvere
Prima di iniziare la base, preparare in un piatto le mele  a tocchettini, l’uvetta e mescolare con il succo,  la cannella e lo zucchero

Versare la base in una tortiera da 24 cm rivestita di carta da forno o imburrata ed infarinata, coprire sopra con le mele condite.

Mettere in forno ventilato a 160° per circa 30 minuti, Controllare la cottura secondo il proprio forno! A cottura ultimata disporre su una griglia per farla raffreddare.

Non c’è bisogno di pesare ed è ottima per la prima colazione!

Torta al cacao

torta al cacao

 

misurino: un bicchiere classico da cucina (circa 200 ml)

6 bicchieri di farina, 3 bicchieri di zucchero, 3 bicchieri di latte, un bicchiere di olio (di girasole o mais),  una bustina di lievito per dolci, 3 cucchiai di cacao amaro, 4/5 uova
Battere le uova con lo zucchero e poi aggiungere gli altri ingredienti, aggiungere al composto una mela a dadini o gherigli di noce spezzettati o amarene sciroppate.
Disporre in due teglie da 24-26 cm di diametro imburrate ed infarinate e cuocere a 170°-180° per circa 25 minuti.
Far raffreddare le torte su una griglia e decorare sopra con zucchero al velo.

I dolci ucraini di Maria

Ciambella salata

La torta al formaggio a forma di ciambella e con in più  prosciutto cotto a pezzetti (circa 100 g)
4 uova, 400 g di farina, 100 g di parmigiano grattugiato, 100 g di pecorino romano grattugiato, un bicchiere di olio, un bicchiere di latte, sale, due bustine di lievito per pizze salate.
Impastare tutto bene e disporre in una teglia a forma di anello e cuocere per circa 40 minuti a 180°.

20150724_170117blog

Le ricette girano, si provano, si ritrovano …

Menta, Cocco e Nutella

Un’altra versione dei dolci allo yogurt: l’ho mangiata ieri ed è veramente buona.

La ricetta che mi è stata data è questa, ma si trova in rete in molti blog di cucina:

segnalibro menta

1 vasetto di yogurt al cocco
1 vasetto di olio di semi
1 vasetto di sciroppo alla menta
3 uova
3 vasetti di farina
2 vasetti di zucchero
1 bustina di lievito
1 vasetto di farina di cocco e due cucchiai per decorare dopo la cottura
qualche cucchiaio di nutella da spalmare sopra dopo la cottura

Con la frusta battere uova e zucchero, poi aggiungere l’olio, lo sciroppo alla menta ed infine lo yogurt, mescolare farina, cocco e  lievito ed unire alla parte liquida.
[Volendo si può mescolare tutto insieme ricordando di mettere lo yogurt e il lievito alla fine.]
Quando il tutto è ben amalgamato versare in uno stampo da 26-28 cm ben imburrato, infornare in forno preriscaldato a 170°-180° e cuocere per circa 30 minuti.
Fare la prova stecchino soprattutto al centro per verificare la cottura.

Sfornare e porre in una griglia. Prima che si raffreddi spalmare sopra la nutella e spolverizzare con la farina di cocco.
Far raffreddare bene.

E’ anche molto simpatica da vedere perché colorata di verde all’interno!

Torta di mele

Una tortina di mele per i bimbi … di oltre 190 anni in due!

Torta di mele

Al solito faccio seguendo ricette e un po’ ad occhio… comunque la ricetta base è qui nel mio blog  – www.matebi.it  – (ho messo meno burro, ma una vaschetta di ricotta da 100 g e non i pinoli sopra)

Le mele sono condite con succo di limone, zucchero, cannella e un goccino di liquore Moretto,  messe infilate nell’impasto e poi ancora una spolverata di zucchero sopra.

Due torte

Oggi pomeriggio a PG due torte:

  • la torta al formaggio a forma di ciambella e con groviera a pezzetti al posto del pecorino romano
    (4 uova, 400 gr di farina, 100 gr di parmigiano grattugiato, 100 gr di pecorino romano grattugiato, 100 ml di olio, un bicchiere di latte, sale, due bustine di lievito per pizze salate.)Torta al formaggio

Chi ha apprezzato di più è stato mio suocero che, prima di cena, furtivamente e velocemente, se ne è tagliata una fettina di quella salata e, a fine cena,  mangiando quella dolce mi ha detto di tornare domani a rifarla …

… domenica 24 luglio … ho rifatto la torta di mele e il Pasticcio di patate.

nuova dose per la torta di mele:

250 gr di farina – 150 gr di zucchero (un pochino di più se piace più dolce)  – 3 uova – 50 gr di burro e tre cucchiai di olio di semi, succo di mezzo limone, 3/4 mele, cannella in polvere, 50 gr di pinoli, una bustina da 1/2 kg di lievito per dolci, zucchero al velo

Tagliare le mele a pezzetti piccoli, metterle in un piatto e irrorarle con il succo del limone, due cucchiai dello zucchero previsto, un po’ di pinoli e un bel pizzico di cannella in polvere.  Mescolare delicatamente.
In una ciotola battere a neve ferma le chiare con un pizzico di sale; a parte battere con la frusta i tuorli con il restante zucchero finchè il tutto risulti ben montato. Aggiungere il burro morbido a pezzetti e l’olio. Battere ancora un po’  e versare questo composto liquido nella farina disposta in una ciotola più grande, incorporare il tutto, aggiungere le mele macerate nel limone e zucchero, il lievito setacciato ed infine delicatamente le chiare a neve.
Versare in una tortiera di 24 cm di diametro ben imburrata e leggermente infarinata.
Cospargere sopra con i restanti pinoli.

Cuocere in forno preriscaldato a 170°-180° per circa 25 minuti (la temperatura e i tempi dipendono, al solito dal proprio forno).
Quando la torta si è un po’  raffreddata sformarla e disporla in una griglia da torte, decorare sopra con zucchero al velo.

In questo caso l’ho servita accompagnata da amarene di Cantiano in sciroppo.

——————————————-

Una tortina di mele per i bimbi … di oltre 190 anni in due!

al solito faccio seguendo ricette e un po’ ad occhio… comunque la ricetta base è nel mio blog (ho messo meno burro, ma una vaschetta di ricotta da 100 gr e no i pinoli sopra); le mele sono condite con limone zucchero cannella e un goccino di liquore moretto e messe infilate nell’impasto e poi ancora una spolverata di zucchero sopra

Le ricette degli … esami

Nelle lunghissime giornate in cui abbiamo lavorato durante gli esami, i nostri pranzi sono stati  confortati da:

torta salata con pomodorini

Ingredienti: una base di pasta sfoglia, circa 200 gr. di robiola, 100 gr. di yogurt naturale (un vasetto), 2 cucchiai di basilico e timo tritati, 12-14 pomodorini ciliegia, 2 cucchiai di olio evo, sale q.b.
Mischiare lo yogurt e la robiola con il sale ed il trito, mentre i pomodorini andranno divisi a metà e conditi con l’olio e un po’ di trito delle 2 erbe aromatiche e lasciati insaporire. Stendere la pasta e sopra livellarvi con una spatola la crema di formaggi, quindi adagiarvi sopra capovolti i pomodorini, evitando di appoggiarli lungo il bordo. In forno caldo per 20 min. a 180°.

quiche alle verdure

base di pasta sfoglia, ripieno di verdure a pezzetti, dadini di pancetta, uovo

torta al formaggio farcita

4 uova, 400 gr di farina, 100 gr di parmigiano grattugiato, 100 gr di pecorino romano grattugiato, un bicchiere di olio (1/2 di oliva, 1/2 di semi)  , un bicchiere di latte, sale, due bustine di lievito per pizze salate.
Stendere l’impasto in una teglia da forno larga e cuocere a 160°/180° per circa 45 minuti.
Dopo aver tolto  la torta  dal forno lasciarla raffreddare. Tagliare in orizzontale e farcire con tonno e maionese.
(in attesa di ricetta precisa) ora ok!
di mcb 

pizza al pomodoro e mozzarella, rosmarino, al sale

pizza in varie versioni fatta in casa.

insalata di riso

insalata di riso condita con olio e aceto, con tonno e pezzetti di verdure fresche: pomodori, cetrioli, basilico.

crostata con marmellata di agrumi e mandorle

Ingredienti: 3 uova, 180 g di zucchero, 180 g di burro, farina quanto serve (400/500 g a seconda della dimensione delle uova), 1 cartina da mezzo kg (utilizzarne solo metà dose), 1 limone, mandorle sgusciate e marmellata di agrumi.

Procedimento: preparare la fontana di farina, aggiungere le uova avendo precedentemente tolto una chiara, strizzare il limone e mescolare il composto, aggiungere zucchero e cartina ed infine il burro precedentemente fuso.

Impastare energicamente e aggiungere farina se necessario. Formata la pasta inserirne la metà esatta in una casseruola precedentemente imburrata, stendere la marmellata di agrumi. Con il restante impasto fare delle striscioline e disporle sopra intrecciandole. Infine spargere le mandorle a piacere. Infornare a 220 gradi con ventilazione per 20 minuti circa fin quando la crostata non ha raggiunto la doratura desiderata.

torta all’ananas

10 cucchiai di farina, 10 cucchiai di zucchero,  6 uova, una bustina di lievito per dolci, ananas sciroppato a fette. (in attesa di ricetta precisa)

mantovana

Ingredienti: 5 uova, 190 gr di zucchero, 150 gr di burro,
1 limone, 100 gr di farina, 100 gr di fecola, 1 cartina da mezzo kg, 1 bustina
di pinoli.

Procedimento: in una casseruola sbattere insieme le uova ed il limone spremuto, aggiungere zucchero e cartina e frullare di nuovo.
Infine aggiungere farina, fecola e burro fuso. Amalgamare bene. In una teglia
precedentemente imburrata inserire l’impasto aggiungendo pinoli a piacimento.
Mettere in forno a 160 gradi per 20 minuti circa.

muffins salati e dolci

la ricetta qui nel blog

torta di Pasqua con salumi

la ricetta qui nel blog

Grazie alle colleghe che mi hanno permesso di pubblicare le ricette!!

Torta di riso

120 gr di riso
mezzo litro di latte
2 uova
50 gr di burro
100 gr di zucchero
una bustina di vanillina o un cucchiaino di vaniglia in polvere (si trova in erboristeria)
un cucchiaino di cannella in polvere

Cuocere il riso nel latte in modo che rimanga un po’ di liquido, aggiungere il burro, lo zucchero lasciando da parte un cucchiaio e gli aromi. Quando il tutto è raffreddato aggiungere le uova battute (volendo si possono battere le chiare a neve).

Imburrare una teglia da forno 22/24 cm di diametro e cospargere con un po’ di zucchero. Versare il composto e cospargere anche sopra  con lo zucchero.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Si deve formare una crosticina dorata sopra.

Questa è la ricetta base: è molto delicata ed adatta anche per i bambini.

Volendo su può aggiungere mezzo bicchierino di rhum al composto e/o uvetta ammollata nel rhum e/o pinoli.

Se si ha la bacca di vaniglia si può mettere durante la cottura del riso al posto di quella in polvere.

La ricetta mi è stata data molti anni fa da una collega.

Ancora ricordi: Torta Moka

Un altro foglietto di vecchissima data: ritaglio ingiallito di un giornale di chissà quanti anni fa!!
Ora fa troppo caldo, ma quest’inverno la voglio proprio ri-fare; non dico quanti anni saranno passati da quando l’ho mangiata l’ultima volta… anche se ho il ricordo di una copertura al caffè con molto burro…

Ho cercato anche nel sito di PanedegliAngeli e non l’ho trovata.

torta moka

Traduco dall’immagine la ricetta:

TORTA MOKA: 120 g di farina, 80 g di Fecola di patate PANEANGELI
150 g di burro, 200 g di zucchero, 1 bustina di Zucchero vanigliato
PANEANGELI, 1 tazzina di caffé ristretto, 4 uova, 1 bustina di
polvere lievitante PANE degli ANGELI.
Glassa: 200 g di Zucchero a velo PANEANGELI
20 g (2 cucchiai) di cacao, 4 cucchiai di acqua bollenle.
Guarnizione: qualche chicco di caffé.

lmburrare e infarinare uno stampo. Montare in una terrina il burro
con lo zucchero, poi unirvi la farina, lo zucchero vanigliato, la fecola,
il caffé e uno alla volta le uova, incorporandole  molto bene.  Aggiungere
per ultima la polvere lievitante. Versare il composto nello stampo e
fare cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti. Lasciare raffreddare
la torta, spalmarla con la glassa e guanirla con i chicchi di caffé.

Ricordi in un foglietto ingiallito

♥ Lo ricordo da sempre: la mia mamma conservava gelosamente questo foglietto tra le sue ricette… e forse saranno stati proprio questi i primi dolci che avrò mangiato.
Forse non sarà stato usato il lievito del Laboratorio Chimico del Dr. Bartolini di Montevarchi… chissà!

una vecchia ricetta

Gentile Signora :                 
Le offriamo, per prova, una busta del 
nostro ‘‘Lievito per Dolci,,. Sperimentata
la sua efficacia, la preghiamo di con- 
sigliarlo alle sue Amiche e Conoscenti 
e richiederlo al suo Droghiere,  che si
rifornirà direttamente da noi o dal con-
cessionario.
Il nostro lievito può essere usato per
qualsiasi dolce, budino, sufflè, ecc. in
cui occorra rendere soffice e leggero   
l’impasto.  Si mescolano le due polveri
contenute neIla busta e si impastano col
dolce al momento di metterlo in forno.

Ringraziamenti ed ossequi.
Laboratorio Chimico Dr. BARTOLINI – Montevarchi

Riscrivo le due ricette:

 Dolce economico

Farina gr. 250 – Uova (intere) N. 2
 Burro (liquefatto)  gr. 50
 Zucchero cinque cucchiaiate
 Latte un bicchiere – Scorza grattata di limone.
Una busta del Dott. Bartolini.

Dolce fine
 
4 uova (le chiare montate a parte
 a neve devono essere unite pian
 piano al rimanente impasto).
 Un etto di fecola di patate.
 190 gr. di farina.   Una presa di
        sale e 8 cucchiai di acqua.
 Zucchero 350 gr.
Una busta del Dott. Bartolini.

Torta di carote e mandorle

Ingredienti:

350 gr di carote tritate, 350 gr di mandorle tritate, 7 uova, 250 gr di zucchero, un pizzico di noce moscata grattugiata, pane grattugiato e burro per la teglia, zucchero al velo per decorare.

Impastare gli ingredienti e versare in una teglia imburrata e cosparsa di pane grattugiato.

Cuocere in forno preriscaldato a 170°-180° per circa mezz’ora.

Dopo averla tolta dalla teglia mettere in una griglia ad asciugare e cospargere di zucchero al velo.

ricetta di una collega di tanti anni fa!


 

TORTA DI CAROTE
ricetta che mi ha dato un’alunna (a.s. 2012-2013)

  • 3 uova 
  • 400 g di carote grattugiate
  • un bicchiere di olio di semi
  • 300 g di farina
  • 300 g di zucchero
  • una bustina di lievito
  • un pizzico di sale

Torta di pere e/o mele senza grassi

Ingredienti

200 gr di farina
100 gr di zucchero
2 uova
4 mele e/o pere
latte q.b. per impastare
una bustina di lievito per dolci
succo di limone
20 gr di burro per la teglia

Sbucciare la frutta, affettarla sottilmente, irrorarla con il succo di limone e aggiungere lo zucchero.
In una terrina lavorare i tuorli d’uovo con la frusta, aggiungere la farina, il latte e il lievito.
Aggiungere delicatamente la frutta preparata e gli albumi montati a neve.
Imburrare e infarinare una teglia da forno e versare il composto.
Cuocere in forno preriscaldato a 170° – 180° per circa 45 minuti.
I tempi e i gradi, al solito, dipendono anche dal forno che si usa.

Torta alla robiola del bek

TORTA ALLA ROBIOLA DEL BEK
(slurp!!!)

INGREDIENTI:
200 gr. OSWEGO
100 gr. BURRO
3 TUORLI
3 CHIARE (montate a neve)
3 CUCCHIAI DI FARINA
1 BUSTA DI VANIGLINA
1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE
2/4 DI PANNA FRESCA (2 confezioni) panna liquida
2 ROBIOLE DA 100 gr ciascuna
200 GR. DI ZUCCHERO
ZUCCHERO A VELO PER DECORARE

Sbriciolare nel mixer gli oswego fino a ridurli in polvere e amalgamare con il burro fuso. Con questo composto, imburrare la tortiera. In seguito mescolare nel mixer il resto degli ingredienti iniziando con lo zucchero, le uova, la farina, la vaniglina la panna il succo di limone e la robiola. Per ultime le chiare montate a neve. Informare a 140° per un ora circa. Volendo, alla fine decorare con lo zucchero a velo.

garantisco… UNO SBALLO!!!!

grazie ipanema per questa ricetta, la preparerò presto!