TORTA di PASQUA 2021

INGREDIENTI

10 uova, 1 kg di farina, 50 g di lievito di birra, 450 g di formaggio misto (300 g parmigiano e 150 g pecorino romano grattugiati) 200 g emmenthaler a dadini, 50 g pecorino a dadini, 20/25 g di sale fino, 250 gr di condimento (100 g olio d’oliva, 150 g strutto: si può anche fare metà e metà), un bel pizzico di pepe (se piace).

PREPARAZIONE

Preparare un lievitino mescolando bene  25 g di lievito, circa 280 g di farina 0 (ho usato farina 0 di Branca – può andare bene anche 250 g di farina) e circa un bicchiere di acqua; metterlo in un contenitore chiuso e lasciare per almeno 12 ore (io ho lasciato circa 14 h).

Trascorso il tempo indicato, battere le uova insieme ai formaggi grattugiati e al condimento in una pentola e scaldare leggermente il composto a bagnomaria con dell’acqua tiepida (non calda altrimenti le uova si “bruciano”).

Porre la restante farina (ho usato Mulino del Clitunno oro puro 0 W 300) in un contenitore grande e al centro mettere il lievitino, il restante lievito di birra (25 g, ma volendo se ne può usare anche 20 g) e sciogliere con poca acqua e latte (circa mezzo bicchiere), impastare aggiungendo a cucchiaiate e facendo assorbire mano a mano, il composto preriscaldato di uova e degli altri ingredienti. Lavorare energicamente, per almeno un quarto d’ora, l’impasto. Infine aggiungere i formaggi a dadini leggermente infarinati.
Io ho impastato inzialmente a mano ed ho terminato in planetaria prima con la foglia ed infine con il gancio.

Ungere molto bene con lo strutto degli stampi a tronco di cono alti e lisci in alluminio. Questa dose è per due torte con stampi di base 18 cm di diametro. Dividere l’impasto ottenuto in due parti: a me è venuto un totale di impasto di 2680 g.
Ad ogni parte fare una piega, arrotolare leggermente e formare una palla quindi inserire nello stampo. Porre in luogo caldo e al riparo dall’aria e porre, ad una certa distanza, una pentolina di acqua bollente. Dopo 2 ore circa, quando la pasta avrà raggiunto quasi i bordi dello stampo (il tempo di lievitazione dipende dal calore esterno),
infornare in forno preriscaldato a 200° e poi ridurre a 170° sulla griglia bassa del forno. Cuocere per circa un’ora. Il calore del forno e il tempo di cottura dipende, al solito, dal proprio forno ed è sempre valida la prova “stecchino”.

Tolta la torta dal forno, farla leggermente raffreddare, poi sformarla e lasciarla per qualche minuto capovolta in diagonale negli stampi stessi. Se si vuole una crosticina ancora più croccante la si può rimettere in forno caldo ventilato per pochi minuti appoggiandola sulla griglia.
Appoggiare poi in una griglia fuori dal forno per farla definitivamente raffreddare.
Ogni torta cotta pesa circa 1220 g.

TORTA della “PASQUELLA”

Per l’Epifania non può mancare la nostra torta di Pasqua al formaggio, accompagnata da capocollo e salame!

Torta di Pasqua Epifania 2021

Torta di Pasqua Epifania 2021

La ricetta è sempre quella che uso per questa ricorrenza (link).
Con questa ricetta ne sono venute due piccole (stampi con base 10.5 cm e 11.5 cm)

ECCELLENZE in UMBRIA

SEGNALAZIONE: dal sito https://www.tipicamenteumbria.it/ si possono scaricare i volumi completi di:
– L’UMBRIA DELLO ZAFFERANO –
https://tipicamenteumbria.it/wp-content/uploads/2015/07/zafferano_UMBRIA_volume_210715.pdf
– L’UMBRIA DEI FORMAGGI –
https://tipicamenteumbria.it/wp-content/uploads/2017/04/lumbriadeiformaggi.pdf
– L’UMBRIA DELLE CARNI –
https://tipicamenteumbria.it/wp-content/uploads/2017/06/Umbria_delle_Carni_web-final.pdf
– LA TORTA DI PASQUA IN UMBRIA –
https://tipicamenteumbria.it/wp-content/uploads/2018/03/volume_tortadipasqua_090218_80pag.pdf
– L’UMBRIA DEL TRASIMENO –
https://www.tipicamenteumbria.it/wp-content/uploads/2020/03/LUMBRIA-DEL-TRASIMENO-2020.pdf

ECCELLENZE in UMBRIA
ECCELLENZE in UMBRIA

La colazione di Pasqua

La nostra colazione benedetta il Sabato Santo

Tutto secondo tradizione! Anche quest’anno la colazione di Pasqua è stata fatta…

LA COLAZZIONE DE PASQUA

Quann’è Pasqua se fa la colazzione
Con tutta quela robba benedetta
Che tocca gicce ‘n chiesa a la funzione
E pu a quel’ora, ‘l prete nun t’aspetta!

C’è la torta de Pasqua, ‘l capocollo
C’è la lonzetta, ‘l sale e j ovi sodi
‘L fiasco del vino pu tocca asaggiallo
E, stà siguro, nco sta robba godi!

© Sergio Tardetti 2019

La colazione di Pasqua
La colazione di Pasqua

BUONA PASQUA a tutti!

Torte di Pasqua 2019

Le torte di quest’anno, seguendo la ricetta di Paola Lazzari – ammodomio e riportata qui da Paola Sersante – ANICEeCANNELLA.

Ingredienti:5 uova 300 gr di farina 0 200 g di manitoba 100ml di acqua 25-30 gr di lievito di birra ) io ne metto 20 gr. e faccio lievitare circa 10′ in più) 1 cucchiaino di zucchero 1 cucchiaino di sale (assaggiare) 1 cucchiaino di pepe 5 cucchiai di olio evo (umbro) 50 gr di strutto (No sostituti)
250 gr di formaggio grattugiato misto (SOLAMENTE Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano in proporzione variabile secondo i propri gusti. Metà e metà forse è il giusto mezzo. Se piace più saporita aumentare la quantità di pecorino. Per questo il sale va dosato in base al tipo di formaggi)
(dal blog di Paola Sersante)

Ho fatto doppia dose per uno stampo base 16 cm e due base 11.5 cm
in aggiunta: 200/250 g di emmentaler svizzero a cubetti leggermente infarinato prima di essere inserito dopo aver ben impastato

Le torte 2019