Panini mimosa

Panini mimosa
Panini mimosa – regalo per un’amica

Ricetta di Fulvio Marino (ricetta e video qui)

Ingredienti: 500 g farina 0, 250 g purea di zucca, 150 g acqua allo zafferano, 5 g lievito di birra, 11 g sale, 50 g burro Procedimento: Per preparare la purea di zucca, la puliamo, la tagliamo a pezzettoni e la facciamo cuocere in forno per il tempo necessario: in questo modo si asciuga. La sfaldiamo con una forchetta. Scaldiamo l’acqua, spegniamo il fuoco, uniamo i pistilli di zafferano e lasciamo in infusione per una notte. Prepariamo l’impasto: in una ciotola, o in planetaria, mettiamo la farina, il lievito di birra fresco sbriciolato, la purea di zucca fredda e parte dell’acqua aromatizzata allo zafferano. Mescoliamo con un cucchiaio e, ottenuto un impasto grossolano, aggiungiamo il sale e l’acqua rimasta. Impastiamo per qualche minuto, infine incorporiamo il burro morbido a pezzetti, poco per volta, lavorando fino a farlo assorbire. Copriamo e lasciamo lievitare per 6 ore in frigorifero. Dall’impasto lievitato, ricaviamo dei panetti di 30-40 g, che ripieghiamo su loro stessi, ben stretti, fino ad ottenere delle palline lisce. Le disponiamo su una teglia con carta forno, copriamo e lasciamo lievitare ancora fino al raddoppio del volume iniziale. Cuociamo in forno caldo e statico a 240° per 12 minuti.

Le mie varianti: 150 g di purea di zucca, 200 ml di acqua al curry, 10 g di lievito di birra
Ho aggiunto due cucchiaini rasi di zucchero e qualche fogliolina sminuzzata di rosmarino
Lievitazione in frigo per circa 2 ore. Palline da 35 g circa: ne sono venuti 32.

Sono venuti ottimi anche se, al solito, il mio forno fa un po’ di capricci e dovevo diminuire i tempi di cottura.

Mini baguette

Seguo sempre Fulvio Marino in TV e, ogni tanto, mi cimento nel preparare qualche sua ricetta di lievitati: pane, panini pizza.

Stavolta sono le mini baguette: i video si trovano qui (rayplay) e qui.

Mini baguette
Mini baguette

Ingredienti: 250 g farina 0, 250 g farina tipo 2, 300 ml acqua, 5 g lievito di birra, 10 g sale, 35 ml acqua Procedimento: Per prima cosa, in una ciotola, con un cucchiaio, le farine, 0 e tipo 2, con l’acqua. Ottenuto un composto grossolano, lo copriamo e lo lasciamo lievitare per 1 ora a temperatura ambiente. Dopo il riposo, uniamo al preimpasto il lievito di birra fresco sbriciolato, ancora un po’ di acqua ed impastiamo per qualche istante. Infine, il sale, l’acqua rimasta e lavoriamo per qualche minuto, fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Copriamo e lasciamo lievitare per 1 ora e mezza a temperatura ambiente. Formiamo dei panetti di 150 g, diamo velocemente la forma di filoncini e li lasciamo riposare sulla teglia, scoperti, per 15 minuti. Allarghiamo leggermente ogni panetto, in modo da ottenere un rettangolo. Pieghiamo un lato più lungo verso il centro del rettangolo; facciamo lo stesso con l’altro lato, senza sovrapporli. Arrotoliamo l’impasto piegato su se stesso ed allunghiamo le estremità del filoncino. Mettiamo a riposare le baguette sul canovaccio infarinato, rivolgendo il taglio verso l’alto, per 1 ora a temperatura ambiente e 3 in frigorifero. Una volta lievitate, le capovolgiamo su una teglia infarinata. Pratichiamo le classiche incisioni e cuociamo in forno preriscaldato e statico a 240° per 15 minuti, spruzzando sul fondo del forno un po’ d’acqua.

Ho usato al posto della farina di tipo 2 quella di tipo 1 perchè non l’avevo in casa.

Il risultato: ottimo come pane, ma non è venuta la classica baguette; un po’ meno bucherellata la polpa, meno croccante l’esterno e i tagli così così. Anche il forno che dovrei cambiare non aiuta di certo.

Panini “mon amour” – Maestro Chiera

Un evento creato da Federica Uccellini nel gruppo ChieraStyle Fan Club: i PANINI mon Amour!

E sono veramente una bontà! Circa 40 ore dall’inizio della preparazione della biga al termine della cottura, ma ne è valsa proprio la pena.

Un impasto plastico e duttile. Sicuramente da rifare: basta organizzare la scaletta dei tempi. Preparando la biga nel tardo pomeriggio si arriva a cuocere nella tarda mattinata del dopodomani.

Non scrivo la ricetta ma, iscrivendosi al gruppo segnalato sopra, la si trova.
Gli ingredienti comunque sono: biga, farina W 260/280, latte intero, burro, lievito di birra, malto in polvere, zucchero, sale.

Panini "mon amour": preparazione
Panini “mon amour”: preparazione
Panini "mon amour"
Panini “mon amour”

Panini al burro

Buonissimi … da migliorare la formatura

Panini al burro di Fulvio Marino
Panini al burro di Fulvio Marino

Ingredienti

  • 50 g farina, 150 g burro (per il roux)
  • 800 g farina 0, 200 g semola di grano duro, 400 g acqua, 120 g uova, 15 g lievito di birra, 20 g zucchero, 20 g sale
  • 1 tuorlo, 30 ml panna (pennellatura; ho usato uovo e latte)
Roux: in un pentolino far fondere il burro, unire la farina, lasciar rosolare per poco tempo e far raffreddare.
Autolisi: mescolare in un contenitore la semola di grano duro con la metà dell’acqua (200 g). Coprire e far riposare mezz’ora.
Impasto: in planetaria, o in una ciotola, mettere la farina, la semola impastata precedentemente con l’acqua, il lievito di birra sbriciolato, le uova battute e quasi tutta l’acqua rimasta. Mescolare, aggiungere lo zucchero, quindi il sale e la restante acqua.
Impastare bene, piano piano unire il roux e farlo assorbire all’impasto.
Lasciar lievitare coperto per due ore a temperatura ambiente effettuando, dopo un’ora circa, una piega di rinforzo allargando l’impasto e ripiegandolo su se stesso (tipo filone).
Dall’impasto, rimesso in spianatoia e leggermente allargato, tagliare con il tarocco dei pezzi di circa 150 g, ripiegarli su loro stessi, formando dei filoncini (facendo due “alette” laterali e poi arrotolando).

Disporre su una teglia con carta forno, coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio. Ci vorrannno circa due ore.
Spennellare i panini con una miscela di tuorlo e panna (io uovo e latte).
Cuocere in forno preriscaldato e statico a 240° per 10 minuti (io ventilato).

MANTOVANE del Fort

Dalla diretta di oggi “Le MANTOVANE del Fort”

da seguire qui: https://www.instagram.com/paoletta_sersante/

Qualche difficoltà nel seguire la diretta e contemporaneamente prepararle … buonissime ma migliorabili!
Grazie Paoletta, Fort, Sabrina!

MANTOVANE del Fort: ingredienti
MANTOVANE del Fort: ingredienti
MANTOVANE del Fort
MANTOVANE del Fort

Qui la ricetta!