Torta zebrata

Grazie per la ricetta da consultare qui: https://www.dolcimerendeedintorni.it/torta-zebrata-senza-burro-con-bimby/

Leggerissima e soffice!

Torta zebrata
Torta zebrata

3 uova intere
200 g di zucchero
250 g di farina 00
130 g di acqua
130 g di olio di semi di mais
1 bustina bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
25 g di cacao
1 cucchiaio di acqua
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

CORONA con CREMA e FRUTTA

Corona con frutta da un’idea di Natalia Cattelani.
Io ho usato:

base:
250 g di farina per dolci
110 g di zucchero
100 g di burro
2 uova intere piccole bio
2 cucchiaini di lievito per dolci
Buccia grattugiata di limone bio
Ho poi seguito il procedimento indicato dalla ricetta, anche se i bordi non mi sono venuti molto alti.

crema:
ho preparato una crema-bimby come da libro verde, usando tre uova e non due, essendo molto piccole:

500 gr latte intero
3 uova piccole
100 gr zucchero
scorza di limone bio
40 gr farina 00

frutta e decorazione:
fragole, kiwi, mirtilli, amarene semicandite e conservate in sciroppo, foglioline di menta, qualche cucchiaino dello sciroppo delle amarene

Ho preparato la base e lasciata ben raffreddare così come la crema che ho tenuto in frigo.
La composizione della torta l’ho fatta un’ora circa prima di mangiarla.

CORONA con CREMA e FRUTTA
CORONA con CREMA e FRUTTA
CORONA con CREMA e FRUTTA
CORONA con CREMA e FRUTTA

CIAMBELLA con CANDITI, UVETTA, PINOLI

Avere in casa tanti ingredienti per poter fare di tutto ed ecco, un po’ nel ricordo dei sapori del Torcolo di San Costanzo, che si materializza questa ciambella!

Ingredienti
300 g di farina 00 o farina per dolci (ho usato farina per dolci Mulino Mariani)
220 g di zucchero semolato *
3 uova medie
50 g di burro morbido
2/3 cucchiai di latte (se serve per ammorbidire un po’)
una bustina da 16 g di lievito istantaneo per dolci
un pizzico di sale
2 cucchiai abbondanti di cedro candito a cubetti
1 cucchiaio abbondante di arancia candita a cubetti
2 cucchiai abbondanti di uvetta sultanina bio
circa 100 ml di acqua e di liquore (ho usato Moretto, ma va bene anche il rhum)
1 cucchiaio scarso di succo di limone
2 cucchiai di pinoli italiani (toscani)

*n.b.: dopo l’assaggio … lo zucchero si può ridurre anche di circa 30/40 g; per me è venuta un po’ troppo dolce, ma dipende dai gusti!

Preparazione
In una ciotolina bagnare l’uvetta e i canditi con acqua e liquore e far ammorbidire (io uso il microonde per uno/due minuti).
Con la frusta elettrica frullare per un paio di minuti le uova, aggiungere lo zucchero e continuare finchè l’impasto risulti spumoso.
Sempre frullando, aggiungere il burro morbido e, mano a mano, la farina ed il lievito setacciati insieme, il pizzico di sale, l’acqua e liquore in cui si sono ammollati l’uvetta e i canditi, il succo di limone e il latte se serve.
Aggiungere canditi ed uvetta sgocciolati e leggermente infarinati ed amalgamare all’impasto con un cucchiaio di legno.
Versare in uno stampo da ciambella da 24 cm ben imburrato ed infarinato. Cospargere sopra i pinoli.
Cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 35/40 minuti e, al solito, vale la prova stecchino!
Far raffreddare per alcuni minuti, togliere dallo stampo ed appoggiare in una griglia da dolci; cospargere con poco zucchero al velo.

Ciambella con canditi, uvetta, pinoli
GEOMETRIE
Ciambella con canditi, uvetta, pinoli
Ciambella con canditi, uvetta, pinoli
Ciambella con canditi, uvetta, pinoli

TORTA con CILIEGIE

Seguire la ricetta dalla diretta su FB di Luisanna Messeri:
TORTA con CILIEGIE
Mia versione:
Battere bene: – 3 uova – 150 g di zucchero bianco
Aggiungere e mescolare: – 50 ml di latte fresco intero – 50 ml di olio evo – buccia grattugiata di mezzo limone bio
Aggiungere e mescolare: – 200 g di farina (ho usato parte di Spigadoro per dolci e parte di 0 Mulino Gatti) – mezza bustina di lievito per dolci (setacciati insieme) – succo di mezzo limone – un pizzico di sale
Ho imburrato molto bene uno stampo di alluminio con buco e coperto il fondo e i lati di zucchero, disposto le ciliegie tagliate a metà sul fondo e versato l’impasto.
Io l’ho cotta in forno e non in padella.
Cottura in forno preriscaldato a 170° in modalità ventilato per circa 35/40 minuti (temperatura e tempo di cottura dipendono, al solito, dal proprio forno).
Raffreddamento e capovolgimento della torta in una griglia.

SECONDA FOTO: stessa ricetta con albicocche, ciliegie e mirtilli.

TORTA con CILIEGIE
TORTA con CILIEGIE
Torta con ciliegie, mirtilli, albicocche
Torta con ciliegie, mirtilli, albicocche

BISCOTTI con UVETTA

BISCOTTI con UVETTA
500 g di farina
un bicchiere di zucchero (volendo anche 1 e mezzo)
un bicchiere di olio (di semi di girasole o evo)
un bicchiere di vino bianco (qui ho messo vinsanto e Moretto)
due cucchiai di anice (ho sostituito con uvetta ammollata e strizzata e un cucchiaio scarso di noci tritate)
una bustina di lievito per dolci

Impastare tutti gli ingredienti e dare la forma preferita. Passare nello zucchero di canna e cuocere a 180° per 10-15 minuti. Farli poi asciugare in forno ancora caldo ma spento.

La ricetta base è nel mio blog dal gennaio 2004 ed era nel quaderno della mia mamma.

https://www.matebi.it/2004/01/14/biscotti-della-mia-mamma/

BISCOTTI al latte (Natalia Cattelani)

Biscotti con ricetta della diretta di oggi di Natalia Cattelani – tempodicottura.it dove trovate il video https://www.facebook.com/NataliaCattelani.Tempodicottura.it/videos/194218358669777.
https://tempodicottura.it/2020/03/25/biscottoni-al-latte/
Io li ho passati, dopo averli spennellati con il latte, nello zucchero di canna e in una parte ho aggiunto un pezzetto di croccante alle nocciole (piccolo avanzo!) tritato finemente con il Bimby e in altri ho messo sopra le mandorle.
Buonissimi! Grazie!
#iorestoacasa #restoacasa

Biscottoni al latte
Ingredienti
250 g di farina 0
50 g di amido di mais
80 g di zucchero
60 g di latte
60 g di burro morbido o 50g di olio di semi
1 uovo
2 cucchiaini di lievito per dolci o mezzo di bicarbonato
Buccia di limone grattugiata
gocce di cioccolato e cacao amaro per variare forma e gusto
Istruzioni
Accendete il forno a 170 gradi
Foderate una teglia con un foglio di carta da forno
In una ciotola mescolate il burro morbido lo zucchero, il latte la buccia di limone e l’uovo.
Unite la farina setacciata con il lievito, impastate fino ad ottenere un panetto compatto.
Ricavate la forma dei vostri biscotti.
Spennellate la superficie con un po’ di latte e spolverate con lo zucchero semolato.
Cuocete nel forno per circa 15 minuti.

Biscotti al latte (Natalia Cattelani)

BISCOTTI di Natale 2019

Biscotti di Natale 2019
Biscotti di Natale 2019

Più tardi le ricette!

Per i cantucci ho seguito questa ricetta: https://www.misya.info/ricetta/cantucci.htm.
Ho fatto una dose e mezzo aggiungendo circa 30 g di burro*.

375 g di farina
300 g di zucchero
190 g di mandorle con la buccia
3 uova
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
1 cucchiaino e mezzo di essenza di vaniglia
1 cucchiaino e mezzo di scorza di limone grattugiata
1 pizzico di sale
* 30 g di burro

Per gli altri BISCOTTI NATALIZI
250 g di farina
70/80 g di burro a temperatura ambiente
130 g di zucchero di canna chiaro
un cucchiaio di miele (20-30 g)
120 g di mandorle con la buccia tritate molto finemente (quasi farina)
2 cucchiaini di mix aromatico per vin brulé ridotto in polvere e contenente rosa canina, scorza di arancia, cannella, chiodi di garofano, cardamomo, vaniglia (l’ho trovato in erboristeria)
un pizzico di zenzero macinato
mezza bustina di lievito per dolci
Impastare il tutto e far riposare un’ora circa in frigo coperto con pellicola; stendere la pasta fino all’altezza di mezzo cm circa, ritagliare con le formine da biscotti e cuocere circa 10 minuti in forno preriscaldato a 170°-180°.

CROSTATA con zucchero Moscovado

Esperimenti in cucina
CROSTATA
110 g di farina 0 (Gatti)
160 g di farina Spigadoro Dolci
50 g di farina di riso
100 g di zucchero integrale Moscovado (Eridania)
1 uovo
2-3 cucchiai di acqua
80 ml di olio di girasole
un cucchiaio di panna da cucina
buccia grattugiata di limone (edibile)
un cucchiaino di lievito istantaneo per dolci

Marmellata: ho messo di pesche, melone, mela e altra solo di mela

Polverizzare lo zucchero, mescolare tutti gli ingredienti e stendere metà circa dell’impasto su una teglia da crostata imburrata.
Coprire di marmellata e fare la “graticola” con la restante pasta.
Cuocere in forno pre-riscaldato a 170° per circa 25/30 minuti (comunque la cottura, al solito, dipende dal proprio forno.

CROSTATA con zucchero Moscovado
CROSTATA con zucchero Moscovado

LEMON and SEED POPPY MUFFINS (LIMONE e SEMI DI PAPAVERO)

Un bel ricordo degli Esami di Stato di qualche anno fa: M. portò questi muffins e mi dette la ricetta che non trovo più. Con molto piacere l’ho incontrata quest’anno e ne abbiamo parlato. Cerco in rete e, al solito, faccio un po’ a modo mio.
Eccoli in due versioni: quelli fatti quattro giorni fa per regalare e oggi per me e Sergio.
Buoni veramente e la glassa al limone dà un tocco in più!

LEMON and SEED POPPY MUFFINS (LIMONE e SEMI DI PAPAVERO)
LEMON and SEED POPPY MUFFINS (LIMONE e SEMI DI PAPAVERO)
LEMON and SEED POPPY MUFFINS (LIMONE e SEMI DI PAPAVERO)
LEMON and SEED POPPY MUFFINS (LIMONE e SEMI DI PAPAVERO) del 13 giugno
Ricetta

230 g di farina per dolci (va bene anche 00 o 0 o mista)
180 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci e, volendo, anche un pizzico di bicarbonato per dolci
un pizzico di sale
buccia grattugiata (edibile) di un limone

Mescolare il tutto in una ciotola.

A parte battere due uova, 125 ml di yogurt bianco, 50/60 g di burro fuso (oppure 70 ml di olio di semi di mais o girasole).
Mettere i liquidi sui secchi e battere con la frusta. Aggiungere due cucchiai di semi di papavero.
Mescolare e versare il composto negli stampini di carta da muffins (12 da 7 cm) posti in una teglia da muffins.
Riscaldare il forno ventilato a 200°, abbassare a 180° e porre la modalità statico. Infornare e cuocere per circa 30 minuti. Controllare comunque la cottura dopo 20/25 minuti.
Nel frattempo preparare una glassa al limone battendo 100 g di zucchero a velo con gocce di limone e, volendo, qualche goccia di acqua.
Togliere i muffins dal forno e, a più riprese, coprire con la glassa.

MUFFINS: ricotta, uvetta, canditi d’arancia

Muffins: ricotta, uvetta, canditi d’arancia

Muffins: ricotta, uvetta, canditi d'arancia

Un muffin al giorno leva il medico di torno!

La ricetta qui: muffin-alla-ricotta

  • 250 gr di ricotta
  • 125 gr di zucchero
  • 240 gr di farina 00
  • 80 ml di olio di semi
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • sale qb
  • granella di zucchero qb
  • 2 cucchiai di uva passa ammollata e strizzata

Ho sostituito la granella di zucchero con gocce di cioccolato e aggiunto nell’impasto un cucchiaio di scorzette d’arancia candite.

Ancora PANDARANCIO

Dopo il primo esperimento, oggi il secondo.
Lettura in rete di molte ricette più o meno simili e alla fine seguendo qui il procedimento e modificando un po’ le dosi è nato questo:

pandarancio

2 arance tarocco bio (o altra qualità purchè con buccia edibile e preferibilmente sottile)
4 uova
230 g di zucchero
130 ml di olio di semi (io di mais)
300 g di farina 00
una bustina di lievito istantaneo per dolci

Lavare e pulire bene le arance. Frullare un’arancia e mezzo con la buccia, dopo aver tolto eventuali semi e qualche filamento bianco interno; lasciare l’altra metà per decorare.
Montare le chiare a neve con lo zucchero, aggiungere i tuorli e continuare a montare con le fruste, quindi l’olio a filo, l’arancia frullata e, infine, la farina mescolata con il lievito setacciato.
Imburrare bene uno stampo (io Nordic Ware) e versare l’impasto.
Si possono usare stampi rotondi o da plumcake, come si preferisce.
Cuocere a 160° in forno ventilato per circa 40-45 minuti. Il tempo e la modalità di cottura dipendono, al solito, dal proprio forno.
Far raffreddare e, nel frattempo, preparare in una padella uno sciroppo di acqua e zucchero in pari quantità mettendo insieme le fette di arancia (la metà di arancia lasciata o anche un’altra se serve) e cuocere a fornello basso per una decina di minuti.
Capovolgere il  dolce e versarci sopra lo sciroppo, decorare con le fettine di arance preparate con lo sciroppo e spolverizzare con zucchero al velo.


Pan d’arancio (PANDARANCIO)

Da foto e discussioni in FB e da qui http://ammodomio.blogspot.it/2018/03/pan-darancio-di-letiziatorta-dei.html, ieri sera è nato il mio Pan d’arancio.

Dolce da fare subito … basta avere in casa un’arancia e poco più. Seguite la ricetta del link e gusterete un dolce meraviglioso, delicato e profumato.

Con la dose indicata ne è venuto uno sullo stampo d’amor polenta 31×12 e una mini ciambella da 20 cm.

pan d'arancio

pan d'arancio

La ricetta è di Letizia Bruno e si trova ovunque nel web, quindi riporto qui le dosi:

  • una arancia intera con la buccia sottile (edibile) da frullare tagliata a pezzi dopo averla ben lavata e spazzolata (se la buccia non fosse troppo sottile sbucciare e togliere un po’ del “bianco” lasciando il resto)
  • 300 g di farina 00
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di latte intero
  • 100 g di olio di semi (ho usato girasole bio)
  • vaniglia (mi sono dimenticata)
  • una bustina di lievito per dolci
  • 3 uova intere
    Amalgamare l’arancia frullata con olio, latte, uova, quindi gli altri ingredienti. Mettere nello stampo ben imburrato e infarinato e cuocere a circa 165°/170° (io forno in modalità ventilato) per circa 45 minuti.
    Poi ho lasciato asciugare a forno spento per una decina di minuti.

    PANDARANCIO del 4 marzo 2021
PANDARANCIO
PANDARANCIO

STRUFOLI di Città di Castello

da FB: Ho questa ricetta degli strufoli di Città di Castello che mi fu data tanti tanti anni fa quando insegnavo lì. Le amiche e gli amici di Castello sanno dirmi se va bene o ci vuole qualche correzione … tipo burro al posto dell’olio, riposo in forno a 50°? Queste cose le ho trovate in rete

Strufoli

EB: La ricetta “castellana” è questa ….la pasta va fatta lievitare per circa un’ora….per friggere andrebbe usato addirittura lo strutto…
MTB: grazie!
MTB: non c’è zucchero vero, ma solo miele esterno ed alchermes?
EB: no,niente zucchero… Mia nonna,in verità, un cucchiaio in tutto l’impasto ne metteva…poi colava miele quando erano ancora calde…

SEMIFREDDO al TORRONE

SEMIFREDDO al TORRONE a modo mio
Preparare una crema Bimby con vaniglia (una dose e mezzo, cioè con tre uova)

  • 150 gr. di zucchero
  • vaniglia
  • 50 g di farina (invece di 60 della ricetta)
  • 750 ml di latte
  • 3 uova

Far raffreddare. Aggiungere delicatamente 500 ml di panna montata e circa 150 g di torrone con mandorla sbriciolato.

Versare il composto in uno stampo rettangolare da plumcake rivestito di pellicola o in stampini monoporzione, mettere in freezer per almeno una decina di ore. Togliere dal freezer almeno un’ora prima di servire e decorare a piacere.
Io ho decorato con cacao amaro, cioccolatini natalizi e gocce di cioccolato.

Torta al limone e menta

torta al limone e menta Grazie!!
Nella forma non è la classica torta… guardate il taglio.

La ricetta appena riuscirò ad averla in italiano!

Dovrebbe essere così (non si riesce a trovare il video in rumeno per mettere il link):
5 uova, 70 g di zucchero (battere i rossi con lo zucchero e montare le chiare a neve), aggiungere ai rossi e zucchero 50 g di farina, quindi succo e buccia grattugiata di mezzo limone, 70 g di olio di girasole ed infine incorporare le chiare montate
Cuocere su teglia grande da forno rettangolare coperta di carta da forno per circa 15 minuti a 180°. Far raffreddare e tagliare sette strisce;  bagnare con acqua e limone mescolati o limoncello.

Montare 500 ml di panna con 250 ml di yogurt al limone, una fialetta di essenza di limone, foglioline di menta (20 g circa anche per decorare)

Spalmare la crema sopra le strisce che verranno arrotolate in verticale a partire dal centro. Coprire con la crema e decorare con fettine di limone e menta.

 

Chiffon cake all’arancia

Per le dosi e il procedimento ho seguito Chiffon-cake-arancia-e-cioccolato con qualche piccola differenza (in corsivo) seguendo anche la ricetta di un’amica.

Ingredienti
Farina tipo 00 290 g (tipo 0)
Zucchero extrafine 300 g (150 g di zucchero al velo  battuto con le chiare a neve + 150 g di zucchero semolato battuto con i tuorli)
Uova 6 medie (circa 400 g)
Acqua 200 ml
Olio di semi 120 ml
Vaniglia 1 bacca (oppure estratto di vaniglia o una bustina di vanillina) (bourbon in polvere)
Lievito chimico in polvere per dolci 1 bustina
Cremor tartaro 8 g
Sale fino 2 g
Cioccolato gocce 100 g (non ho messo le gocce di cioccolato)
Arance la scorza grattugiata di 1 non trattata

Glassa all’arancia
Zucchero a velo 250 g (200 g)
Arance il succo di 1 (succo di mezza arancia + mezzo cucchiaio di rhum)

chiffon cake