Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine
Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso: in questo caso sono stati fatti “all’antica” con risotto avanzato fatto con sugo ricco di carne macinata mista (vitello e maiale) e poi aggiunta di noce moscata, uovo battuto, un po’ di pangrattato, parmigiano grattugiato, un pizzico di sale. Formati con le mani e passati nel pangrattato. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

Fiori di zucca: pastella con acqua frizzante gelata e farina. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

Polpettine di patate e zucchine: patate lesse sciacciate bene, zucchina a pezzetti precedentemente cotta con un pochino di acqua, sale e poco olio evo; infine foglioline di santoreggia o maggiorana. Scolare le zucchine ed aggiungerle alle patate con uovo battuto, parmigiano grattugiato, noce moscata, un pizzico di sale. Formare delle palline con le mani leggermente unte di olio e passare nel pangrattato. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

POLPETTE di VERDURE

POLPETTE di VERDURE
POLPETTE di VERDURE

per 8 polpette (diametro circa 4/5 cm)
Ingredienti e procedimento:
– una patata medio-grande lessata con poco sale e schiacciata bene
– una carota, una zucchina, un pezzetto di cipolla: tutto tagliato a dadini e lessato con poco sale (non si devono rompere).
Per cuocere sia la patata che le altre verdure ho usato il microonde.
Scolare bene e far raffreddare le verdure.
– un uovo intero
– un cucchiaio scarso di pangrattato
– 50 g di parmigiano grattugiato, sale, pepe, prezzemolo tritato.

Amalgamare la patata con l’uovo battuto, il parmigiano e il pangrattato; aggiungere le verdure e mescolare delicatamente.
Formare, aiutandosi con un cucchiaio, delle polpette tonde e leggermente schiacciate.
Passare nel pangrattato facendolo aderire e disporre in una teglia con carta da forno leggermente oleata. Passare un filo di olio evo anche sopra le polpette.
Cuocere a forno preriscaldato a 180°-200° per circa 15 minuti, girandole a metà cottura: si deve formare una crosticina ben dorata e croccante.

p.s.: avevo preparato anche i semi di sesamo da mescolare al pangrattato della panatura … poi mi sono dimenticata!!!

RISOTTO con ZUCCHINE e UOVO

Semplice risotto, gustoso e leggero.

RISOTTO con ZUCCHINE e UOVO
RISOTTO con ZUCCHINE e UOVO

Per due persone
120 g di riso Carnaroli
1 uovo
1 zucchina
un pezzetto di cipolla di Tropea
prezzemolo tritato
sale
pepe
parmigiano grattugiato
brodo caldo di dado vegetale o di carne (io uso il dado preparato da me)

Cuocere in una padella per cira 7/8 minuti la cipolla e la zucchina entrambe tagliate nolto finemente con poco olio, un pochino di acqua e un pizzico di sale. Al termine mettere un bel trito di prezzemolo.
Preparare il risotto secondo le proprie abitudini: noi lo tostiamo senza grassi, sfumando poi con vino bianco ed aggiungendo mano a mano il brodo caldo. Quando mancano circa 5/6 minuti al termine della cottura del riso, aggiungere le zucchine e cipolla precedentemente preparate, mescolare delicatamente e portare a termine cottura.
Nel frattempo, battere in una ciotolina l’uovo con due cucchiai di parmigiano, un pizzico di sale e di pepe.
Versare l’uovo nel riso mantecando molto rapidamente per non farlo diventare “frittata”. Aggiungere a piacere altro parmigiano e servire subito.

ROTOLO di pasta sfoglia con ZUCCHINE, PORRO e ROBIOLA

Rotolo di pasta sfoglia
Rotolo di pasta sfoglia

Un buon rotolo salato di pasta sfoglia con le verdure che risolve una cena o un antipasto!

Rotolo di pasta sfoglia

ROTOLO di pasta sfoglia con ZUCCHINE, PORRO e ROBIOLA

5 da 1 voto
Preparazione 20 min
Cottura 35 min
Tempo totale 55 min
Portata Piatto unico
Cucina tutte
Porzioni 12 fette

Ingredienti
  

  • 1 confezione pasta sfoglia surgelata, rettangolare
  • 100 g robiola
  • 1 zucchina media
  • 1 pezzetto porro
  • 1 cucchiaino prezzemolo tritato
  • 2 uova
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 1 pizzico pepe
  • 1 pizzico sale
  • 1 cucchiaio olio evo

Istruzioni
 

  • Aprire la confezione di pasta sfoglia e deporla con la carta in una teglia da forno
  • Tagliare a rondelle sottili la zucchina e il porro e cuocere con poco olio, sale e un po' di acqua in una padella antiaderente per alcuni minuti, aggiungere il pepe e il prezzemolo
  • Quando le zucchine sono quasi fredde, aggiungere le uova battute e un po' di parmigiano e mescolare
  • Cospargere con parmigiano grattugiato la sfoglia, disporre ciuffetti di robiola e il composto di verdure ed uova spalmandolo delicatamente con il dorso di un cucchiaio e ancora un po' di parmigiano
  • Chiudere la sfoglia dalla parte più lunga in tre parti e pizzicare con le dita bagnate di acqua la chiusura. Volendo si può pennellare con poco tuorlo battuto con un po' di acqua (io non l'ho fatto)
  • Mettere in forno ventilato preriscaldato a 170° e cuocere per circa 35 minuti. Temperatura, modalità e cottura dipendono, al solito dal proprio forno.
  • Togliere dal forno e lasciare intiepidire, tagliare a fette larghe e servire.

Note

Niente di nuovo … con la pasta sfoglia ci si può sbizzarire come si vuole!
Un consiglio è quello di mettere sempre un ingrediente poco umido a contatto della sfoglia: qui il parmigiano grattugiato già isola un po’ le uova e le zucchine.
Keyword pasta sfoglia, robiola, zucchine

ZUCCHINE tonde ripiene

Zucchine tonde ripiene

Un classico dell’estate!
Zucchine, pomodori e cipolla … nonchè aglio e prezzemolo di Azienda Agricola Vispetto! Una bontà!🍅🧄🥒🌿🧅
Lavare bene le zucchine e sbollentare per 5/6 minuti in acqua salata. Togliere il gambetto e tagliarle a metà, scavare la polpa e lasciarne un po’ da parte per aggiungerla al ripieno di carne. Ammorbidire con il latte un pezzo di pane raffermo o anche secco (circa 100 g), schiacciare bene con una forchetta ed aggiungere un po’ di cipolla tritata finemente o grattugiata, un generoso pugno di parmigiano, prezzemolo tritato, carne e la polpa schiacciata delle zucchine (quella senza semi), sale, pepe. Amalgamare bene il tutto e riempire le zucchine senza comprimere troppo. Preparare il sughetto in una pentola che le possa contenere vicine: cipolla tritata, olio evo, due spicchi di aglio intero; scaldare due/tre minuti ed aggiungere i pomodori ridotti grossolanamente in polpa (con frullatore o bimby). Aggiungere anche dell’acqua in modo che il sughetto raggiunga quasi il bordo delle zucchine. Far cuocere a fuoco moderato con il coperchio, rimettendo ogni tanto il sughetto sopra il ripieno. Ci vorranno circa 45 minuti. Verso la fine della cottura togliere il coperchio.
Lasciar riposare prima di servire … il giorno dopo sono ancora più buone!
Se rimane un po’ di ripieno, come è accaduto a me, aggiungere un uovo e formare delle polpettine da cuocere in padella con olio evo ed, eventualmente, un po’ di polpa di pomodoro.

VERDURE grigliate e Tzatziki

Grigliare le verdure: qui melanzane e zucchine a fette e pomodorini tagliati a metà. Regalo dall’ORTO di un AMICO!
Condire con poco sale ed un filo d’olio.
Preparare la salsa Tzatziki con uno o due cetrioli sbucciati, grattugiati e tenuti per mezz’ora sotto sale e poi strizzati molto bene, amalgamare con yogurt greco (qui yogurt bianco normale che ho scolato un po’ – vasetto da 125 ml), aggiungere foglioline di menta (o aneto), 2-3 cucchiai di olio evo e uno spicchio di aglio a pezzi che poi io tolgo. A chi piace lo può anche tritare molto bene. Mescolare bene con una frustina e mettere in frigo.
Facoltativo un pizzico di pepe nero.
Accompagnare le verdure con la salsa.

Leggi anche un vecchio post: Antipastino o cenetta?

VERDURE grigliate e Tzatziki
VERDURE grigliate e Tzatziki

RISOTTO con VERDURE

RISOTTO con VERDURE
RISOTTO con VERDURE

In una padella a fondo spesso preparare le verdure che saranno aggiunte al risotto verso il termine della cottura.
Per due persone
Tritare molto finemente mezzo cipollotto fresco, un pezzetto di gambo di sedano, una carota media, qualche pezzettino di gambo di fiore di aglione; mettere questo trito in padella con sale e un pochino di acqua, far ammorbidire ed aggiungere un cucchiaio di olio evo.
Continuare per qualche minuto la cottura ed aggiungere una zucchina tagliata a dadini, due-tre cucchiai di piselli già cotti. ontinuare la cottura per due-tre minuti ed insaporire con poco prezzemolo tritato e una foglia di basilico.
In un’altra padella mettere un filo di olio e far saltare per qualche minuto una zucchina tagliata a listerelle sottili e verso la fine la polpa a dadini di un pomodoro rosso; salare leggermente ed aggiungere un pizzico di pepe.

Preparare il risotto tostando inizialmente il riso Carnaroli (120 g per due persone) in una pentola con fondo pesante, sfumare con poco vino bianco
e continuare aggiungendo piano piano brodo di verdure bollente (io con dado di verdure preparato da me). A metà cottura del riso aggiungere le verdure escluse le zucchine saltate con il pomodoro.
Al termine aggiungere parmigiano grattugiato e mantecare.
Disporre nei piatti e, sulla cupoletta, mettere zucchine e pomodoro; guarnire con prezzemolo.

FRITTO di VERDURE

Fritto di verdure
Fritto di verdure

Ci sono tante ricette della pastella e stavolta ho fatto così:
farina 150-160 g circa
amido di mais 50-60 g
acqua molto frizzante 250 ml
vino bianco 20-30 ml
un cubetto di ghiaccio (per raffreddare la pastella; si può non usare se l’acqua è molto fredda)
Mescolare bene con la frusta (il ghiaccio piano piano si scioglie) fino a non avere grumi di farina.
VERDURE:
in foto sono: spicchi di carciofi (ne avevo 5 non molto grandi), 2 zucchine tagliate a rondelle, una patata medio-piccola e un pezzetto di cipolla da tagliare a pezzetti piccoli per le frittelline.
Scaldare abbondante olio per friggere (arachide) in una padella di ferro e mettere le verdure impastellate aiutandosi con un cucchiaio. Fare attenzione che l’olio non bruci e girare spesso le verdure fino ad avere un colore dorato.
Scolare bene con il ragno e deporre su carta assorbente, salare e servire.

È venuto un fritto eccellente che non ha assorbito per niente l’olio ed è rimasto croccante fino a sera.

AGGIORNAMENTO DEL 14 LUGLIO 2020
Si può aggiungere un pizzico di polvere tipo IDROLITINA.
Se l’acqua è molto gelata si può fare a meno del ghiaccio, ma che comunque mantiene la pastella fredda mano a mano che si frigge.

FIORI DI ZUCCA IN PASTELLA
FIORI DI ZUCCA IN PASTELLA

RISOTTO con zucchine e mazzancolle piccole

RISOTTO con zucchine e mazzancolle piccole
RISOTTO con zucchine e mazzancolle piccole

RISOTTO con zucchine e mazzancolle piccole (a quattro mani)
per 2 persone
100 g – 120 g di riso carnaroli
3-4 zucchine piccole/medie
una cipollina fresca o un pezzetto di cipolla
200 g – 250 g di mazzancolle (o gamberetti anche surgelati)
dado vegetale (io uso quello che preparo da sola con il Bimby)
un pizzico di pepe
se piace un pochino di parmigiano o formaggio morbido (taleggio …)

Pulire le mazzancolle lasciandone alcune per metterle sul piatto alla fine; far bollire le teste e le corazze in circa un 3/4 di litro di acqua per una ventina di minuti. Filtrare e nell’acqua aggiungere il dado. Eventualmente aggiungere acqua. Mantenere questo brodo sempre ben caldo.
Cuocere con poco olio evo la cipolla e le zucchine tagliate molto piccole, aggiungere un pizzico di sale e uno di pepe, acqua e lasciar cuocere. Frullare lasciandone un cucchiaio abbondante non frullate. Aggiungere i crostacei e un po’ di prezzemolo tritato o secco.
In una pentola con fondo pesante tostare il riso per un paio di minuti, sfumare con vino bianco e continuare aggiungendo il brodo e mescolando. Quando mancano circa 5 minuti al termine della cottura del riso versare zucchine e mazzancolle, continuando a mescolare e, volendo, mantecare con un po’ di formaggio. Prima di mantecare togliere le mazzancolle non sbucciate. Servire e decorare.
#iorestoacasa #restoacasa

RISOTTO con zucchine, fiori di zucca e zafferano

Un risotto a due mani: io preparazione ingredienti, Sergio cottura!

RISOTTO con zucchine, fiori di zucca e zafferano
RISOTTO con zucchine, fiori di zucca e zafferano

Ingredienti per due persone:
100/110 g di riso Carnaroli (oggi Riso La Pila)
una zucchina media
4 fiori di zucca
pistilli di zafferano
prezzemolo, un rametto di maggiorana, uno spicchio di aglio
vino bianco
brodo vegetale (noi con dado fatto in casa con Bimby)
due cucchiai di olio evo
parmigiano grattugiato

Tagliare la parte più esterna della zucchina a filetti molto sottili e poi a quadratini e lasciare da parte. Tagliare a pezzetti la polpa senza semi e anche una parte verde quindi cuocere in padella con l’olio e uno spicchio di aglio ed eventualmente un po’ di acqua, aggiungere poco sale, il prezzemolo e alcune foglioline di maggiorana; infine frullare il tutto.
Nella padella dove si è cotta la polpa cuocere molto velocemente pezzettini di zucchina preparati prima, salando leggermente.
Nel frattempo preparare il brodo vegetale ben caldo e mettere anche lo zafferano (volendo anche a parte con poca acqua calda).

Scaldare molto bene una pentola a fondo spesso da risotto e far tostare il riso girando in continuazione per circa due minuti, sfumare con il vino bianco; cominciare ad aggiungere il brodo bollente e, verso fine cottura, la polpa di zucchine frullata, i dadini di zucchine e lo zafferano.
Infine, aggiungere i fiori di zucca, il parmigiano grattugiato, foglioline di maggiorana e prezzemolo.
Mantecare bene e servire.

Perché se si è a dieta si deve soffrire?

SPAGHETTI all’AGLIO NERO di Voghiera

Spaghetti all’aglio nero di Voghiera con vongole, fiori di zucca, zucchine
Spaghetti all'aglio nero di Voghiera con vongole, fiori di zucca, zucchine

Grazie a degli amici che mi hanno regalato l’aglio nero di Voghiera, ho preparato questa pasta. Classica cottura delle vongole e a parte cottura in poco olio di zucchine a rondelle e fiori di zucca (alla fine), ricomposizione del tutto con gli spaghetti e con l’aglio schiacciato delicatamente.

Frittata al forno con zucchine

In rete esistono varie ricette di questo piatto leggero e buono.
Questa è la mia versione: 5 uova, quattro/cinque zucchine medie alle quali ho tolto i semi, una pochino di cipolla (se piace),  una robiola, 150/200 g di certosa, 150/200 g di prosciutto crudo o cotto, olio, sale, pepe,  prezzemolo tritato o liofilizzato, maggiorana e/o erba cipollina.

  • grattugiare le zucchine e la cipolla in una grattugia a fori grandi, scaldare in padella un cucchiaio di olio evo, aggiungere le zucchine, la cipolla, gli odori, sale, un pizzico di pepe.
    Mescolare rapidamente per 3/4 minuti per far asciugare le verdure
  • battere le uova e aggiungere le verdure, mescolare e versare in una teglia rettangolare da forno coperta da cartaforno; cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti; togliere dal forno e far raffreddare
  • mentre la frittata cuoce mescolare bene con una forchetta i formaggi insaporendoli con un pizzico di pepe e prezzemolo o erba cipollina
  • spalmare nella frittata il formaggio con una spatola e coprire di prosciutto (qui ho usato il cotto)
  • arrotolare delicatamente stringendola bene nella carta e porre in frigo per non meno di un’ora
  • affettare con un coltello bagnato di acqua e disporre nel piatto da portata; guarnire con prezzemolo


Questa è la versione fresca ed estiva, ottima per cena o insieme ad altri antipasti o buffet.
La versione calda prevede lo stesso procedimento solo che al posto dei formaggi freschi vanno fettine di formaggio come scamorza o altro a piacere

11 luglio 2021- EURO2020: INGHILTERRA-ITALIA
Frittata al forno con zucchine, scamorza e speck
Qui ho usato le zucchine crude tenute una mezz’ora sotto sale e poi strizzate bene.
Maggiorana, prezzemolo essiccato, 7 uova, 2 cucchiai di parmigiano, sale e pepe.
Dopo aver cotto la frittata, ho messo sopra le fette di scamorza affumicata e di speck, arrotolato e, sempre avvolto nella carta da forno, ho rimesso in forno caldo per pochi minuti. Poi ho lasciato a t.a. per circa due ore.
Ho disposto le fette sopra il pane, aggiunto sopra dei mezzi pomodori datterino, spolverizzato con prezzemolo e un filo di olio evo delicato.
Al momento di servire, il tutto è stato passato in forno caldo per pochi minuti.
Avrà portato bene? L’Italia HA VINTO!
Grazie agli amici che ci hanno ospitato nel loro prato!

Frittata al forno con zucchine
Frittata al forno con zucchine

Mini-torte con zucchine

Una via i mezzo tra le polpette con le zucchine e le mini-torte salate alle verdure.
Un bel riciclaggio di cose in casa… e vai!

pane grattugiato grossolanamente (circa 100 g)
latte (100 ml)
parmigiano grattugiato (30-35 g)
due zucchine: le avevo già grigliate e condite con olio e sale … avanzate da ieri sera
un pezzetto di cipolla bollita per qualche minuto con acqua e sale
un uovo
timo, basilico, prezzemolo, origano finemente tritati
circa mezza bustina di lievito per torte salate
pomodorini ciliegino
sale, un pizzico di pepe

Tagliare le zucchine a pezzettini, mettere in padella la cipolla precotta ben tritata con un po’ di olio evo, le zucchine ed infine gli aromi. Questa operazione l’ho fatta molto velocemente perchè le zucchine erano già cotte, altrimenti vanno cotte per qualche minuto.
Bagnare il pane con il latte, aggiungere tutti gli ingredienti lasciando in ultimo le verdure e il lievito.
Amalgamare bene il tutto. Formare con le mani senza schiacciare troppo delle palline, mettere in degli stampi da muffins e decorare sopra con un pomodoro intero.
Spennellare leggermente il pomodoro con un pochino di olio e sale.
Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Con queste dosi  sono venute sette tortine in stampi da 8 cm non ricolmi.

mini-torte di zucchine

 Alla fiera di San Giovanni ho comprato degli stampini da muffins coloratissimi in silicone e li dovevo assolutamente provare!!

Piattini di patate con polpettine di zucchine

Ieri sera ero molto stanca, ma cucinare mi rilassa e quasi alle nove ho iniziato aprendo il frigo e cercando ingredienti per preparare qualcosa!
Per prima cosa ho fatto una minestra di ceci, olio, aglio e rosmarino con cottura nel bimby per accelerare i tempi…

Poi ho preparato le polpettine di zucchine.

Per 8 polpettine: 2 zucchine piccole, un pezzetto di cipolla bianca, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di pane grattugiato (non avendo il pane ho usato delle friselle che avevo in casa), un uovo battuto, sale, pepe.

Grattugiare le zucchine e la cipolla con una grattugia a fori grandi, insaporire le verdure per pochi minuti in una padella con poco olio evo e salare leggermente.
Battere l’uovo in un piatto ed aggiungere parmigiano e pane grattugiati, quindi le verdure ed un pizzico di pepe. Mescolare il tutto e formare con  le mani delle piccole polpette.

Poiché erano troppo semplici ho pensato ai piattini di patate!
Affettare una patata grande con la mandolina, condire con poco olio evo ed un pizzico di sale mescolando con le mani.
Disporre le fette di patate su una teglia da forno coperta di carta-forno formando dei piattini a fiore; posizionare al centro di ognuno una polpetta e decorare con tre mandorle.
Porre in forno preriscaldato a 200° e cuocere per circa 15 minuti: le patate devono essere ben dorate e croccanti.

Questa la nostra cena!

polpettine di zucchine

Gnocchetti di ricotta con zucchine e speck

Gnocchetti di ricotta con zucchine e speck

La ricetta degli gnocchi mi è stata data nel negozio dove producono la ricotta:

400 g di ricotta di pecora
200/230 g di farina bianca 00
un uovo
due/tre cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
un pizzico di sale

Per quattro persone

Lavorare la ricotta in una terrina con una forchetta in modo da renderla cremosa, aggiungere l’uovo battuto e piano piano la farina fino a formare un panetto morbido impastando con le mani.

Sulla spianatoia infarinata formare dei cordoni di circa un cm e mezzo di diametro e tagliare gli gnocchetti. Deporli in un vassoio di cartoncino infarinato.
Io li ho fatti oggi, quindi li ho messi senza coprire in frigo.
Il resto l’ho preparato per cena.
Far bollire abbondante acqua leggermente salata e, nel frattempo, tritare un piccolissimo pezzo di cipolla bianca e grattugiare una zucchina dalla parte esterna in modo da avere verde e un po’ di bianco.
In una padella versare pochissimo olio evo e le verdure con un pizzico di sale. Cuocere per 5 minuti al massimo sempre muovendo la padella.

Scolare gli gnocchi quando vengono a galla con un “ragno” e versarli nella padella con le verdure.
Mescolare delicatamente aggiungendo una noce di burro e due cucchiai di latte.
Spegnere il fornello e aggiungere 50/60 g di speck a striscioline sottili. Saltare il tutto con un pizzico di pepe nero e un po’ di parmigiano grattugiato.
Servire ben caldi.

E’ un piatto gustoso e veloce da fare!
La ricotta può essere sostituita con quella di mucca o mista.

Plumcake salato con verdure

Plumcake salato con verdure

Ingredienti
 

  • 250 g di farina bianca 00
  • 3  uova
  • 20 ml di olio e.v.o.
  • due cucchiai abbondanti di yogurt bianco
  • un pezzetto di cipolla tritata finemente
  • 2 zucchine tagliate a cubetti piccoli
  • una carota tagliata a cubetti piccoli
  • due cucchiai di formaggio cremoso
  • erba cipollina e prezzemolo tritati
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • sale q.b.
Preparazione
Far insaporire in una padella per pochi minuti con poco olio ed un pizzico di sale le verdure (cipolla, zucchine, carote).
Mettere in una ciotola capiente le uova, lo yogurt, il formaggio, due-tre pizzichi di sale e sbattere con una frusta elettrica.
Aggiungere la farina setacciata sempre aiutandovi con la frusta elettrica.
Unire le verdure, l’erba cipollina e il prezzemolo e amalgamare al composto.
Infine unire il lievito e mescolare bene l’impasto con una spatola o un cucchiaio di legno.
 
Ricoprire di carta forno bagnata e strizzata uno stampo da plumcake e versare dentro l’impasto.
Infornare il plumcake in forno preriscaldato a 175° per circa 35 minuti.
Fare intiepidire il plumcake e toglierlo dallo stampo. Tagliare a fette.
 

Patate e zucchine al forno

La ricetta originale è di una giovane collega incontrata agli esami e che ringrazio: tagliare a tronchetti le zucchine e le patate a fette alte. Condire con olio, sale, pepe, aglio e rametti di rosmarino. Cuocere in forno per una mezz’ora finchè saranno ben dorate.

La mia versione: affettare sia le patate (tre patate medie) che le zucchine (tre) molto sottili con la mandolina. Mettere le patate in una ciotola con acqua e sale. Nel frattempo, in una padella scaldare  un po’ di olio evo con uno spicchio di aglio e una cipolla medio-piccola tagliata finemente. Aggiungere le zucchine e rosolare insieme per pochi minuti.

Scolare ed asciugare le patate. Condirle con poco olio, un pizzico di sale e pepe. Aggiungere qualche erba profumata a piacere (rosmarino, erba cipollina, mentuccia romana), mettere in una larga teglia da forno insieme con le zucchine mescolando il tutto delicatamente e “ristendendo” bene in modo da non avere troppe sovrapposizioni.

Cuocere in forno preriscaldato a 200°-250° per circa 15 minuti.

… una delizia!

La mia versione non voleva modificare l’originale, ma stravolta dopo una giornata di esami, mi sono ritrovata a preparare la cena non sapendo cosa fare… La cottura di zucchine con cipolla doveva essere per una bella frittata. Poi mi sono tornate in mente le patate e zucchine di B. ma, non ricordando nulla della ricetta che le ho chiesto di nuovo il giorno dopo, ho inventato un po’…