Paccheri alla crema di zucchine, vongole e pannocchie

Paccheri alla crema di zucchine, vongole e pannocchie, datterini

Se hai due zucchine già lessate e una da consumare … non buttare è imperativo!

CREMA di ZUCCHINE
due zucchine medio-piccole già lessate intere in acqua bollente leggermente salata, una piccola cruda, olio evo, un piccolo scalogno (io romagnolo, dono di nostri cari amici), due cucchiaini di parmigiano, poco prezzemolo e un pizzico di pepe, sale.

Far cuocere per pochi minuti la zucchina cruda in poco olio con lo scalogno, salare moderatamente e lascare da parte. Frullare le zucchine cotte con un filo di olio e poco prezzemolo. Aggiungere quindi nella padella dove si è cotta l’altra zucchina. A fornello spento, inserire il parmigiano grattugiato e mescolare. Lasciare da parte.

VONGOLE, PANNOCCHIE e DATTERINI
10/12 vongole a persona, 1/2 pannocchie a persona, qualche datterino. Far cuocere velocemente le vongole già spurgate (o surgelate) in poco olio e poca acqua, fino ad apertura; aggiungere a metà le pannocchie e un pezzettino di scalogno. Mettere i datterini tagliati a metà, cuocere ancora per un minuto, insaporire con poco prezzemolo e lasciare da parte.

Cuocere la pasta, scolare e versare nella padella dove sono le zucchine, mescolare delicatamente, impiattare e mettere sopra il resto. Servire subito.

Tortino di fagiolini e patate e …

Tagliata all’aceto balsamico, olio evo, rosmarino, sale rosa dell’Himalaya

Cuocere la carne in piastra ben calda per tre minuti per parte (cottura media senza sangue).
Tagliare e condire subito con un’emulsione di aceto balsamico ed olio evo, rosmarino e sale

Tortino di fagiolini e patate
per 4 tortini
Frullare o tritare grossolanamente dei fagiolini e patate già lessati (qui circa 150 g di fagiolini e due patate piccole), aggiungere un uovo battuto, un pizzico di sale, uno di pepe, due cucchiai di parmigiano grattugiato, un cucchiaio di pane grattugiato, un mix di erbe aromatiche tritate (basilico, maggiorana, mentuccia romana, prezzemolo). Mescolare bene il tutto e riempire degli stampini oleati da 7 cm di base.
In pentola a pressione aperta far bollire dell’acqua di altezza circa 2/3 di quella dei contenitori. Inserire all’interno gli stampini, chiudere la pentola e far cuocere circa 10 minuti dal sibilo. Spegnere il fornello e lasciar intiepidire senza aprire la pentola.

Al momento di servire sformare nei piatti da portata e spolverizzare con parmigiano grattugiato, decorare a piacere con foglioline di erbe aromatiche.

Patatine ed insalatina
Patate sbucciate e precotte in acqua salata per circa 5 minuti, scolate e lasciate raffreddare. Poi tagliate a fette sottili e condite con sale aromatizzato e poco olio evo. Cottura nei ripiani forati della friggitrice ad aria con l’impostazione di frittura patatine. Fare attenzione ai tempi per non farle bruciare.
Insalata mista.

Tagliata all'aceto balsamico
Tortino di fagiolini e patate
Patatine ed insalatina

Bistecchina di lombo al sale aromatizzato

Adoro la mia friggitrice/fornetto ad aria!

Bistecchina di lombo al sale aromatizzato
Lasciar insaporire la carne per un’oretta con un pizzico di sale aromatizzato, poco olio evo ed aglio.

Patate
Tagliare le patate a spicchi grandi, farle cuocere in acqua bollente salata per circa 10 minuti: devono essere morbide ma non “sbriciolate”. Scolare e far raffreddare. Disporre gli spicchi accanto alla carne ungendole appena appena con il condimento della carne.
Cuocere carne e patate in friggitrice/fornetto ad aria con il programma carne (185° – 20 minuti). Inizialmente abbasso i tempi e controllo.

Radicchio
Tagliare per il lungo il radicchio rosso e disporlo in una larga padella su poca acqua bollente leggermente salata. Cuocere per pochi minuti, sfumare con qualche goccia di aceto balsamico, far riassorbire parte del liquido ed infine aggiungere un filo d’olio evo.

Accompagnare con due fette di Crostello o Pangiallo? Ci sta benissimo!

Bistecchina di lombo al sale aromatizzato
Bistecchina di lombo al sale aromatizzato

Minestra di ceci

Vigilia del Venerdì Santo.

Una buona minestra di ceci con pasta fatta in casa (non da me, ma da una carissima vicina!)

minestra di ceci
Minestra di ceci

Nella pentola a pressione (o in altra pentola) mettere due cucchiai di olio evo con uno spicchio di aglio a pezzi, una patata piccola tagliata a dadini e far rosolare un minuto, girando con il mestolo; aggiungere un rametto di rosmarino fresco e un cucchiaio di polpa di pomodoro. Continuare la cottura sempre mescolando per un paio di minuti, aggiungere i ceci precotti (vasetto da 360 g), mescolare il tutto delicatamente. Aggiungere un cucchiaino di dado vegetale (io uso quello preparato da me con il bimby con sedano, carota, cipolla e sale), un po’ di acqua calda fino a coprire di circa 4 cm al disopra. Chiudere la pentola e cuocere per circa 10 minuti dal fischio. In pentola normale è forse meglio prima far cuocere un po’ di tempo le patate aggiungendo un po’ di acqua ed inserendo il resto successivamente fino a cottura.
Lasciare poi la pentola chiusa.
Un quarto d’ora circa prima di mangiare, cuocere in acqua bollente con poco sale un nido di tagliatelle. Nel frattempo, togliere aglio e rosmarino dai ceci, schiacciare con una forchetta qualche dadino di patata, accendere il fornello sotto la pentola con la minestra, aggiungere un pizzico di pepe nero se gradisce.
Quando le tagliatelle saranno al dente versarle dentro poco scolate ed aggiungere acqua calda se necessario. Continuare a cuocere per pochi minuti. L’acqua da aggiungere dipende se la minestra piace più o meno “brodosa”. A noi piace un po’ densa come si vede dalla foto. Lasciar riposare qualche minuto prima di servire.
Le tagliatelle fatte in casa: speciali!