Pane con le olive ed erbe aromatiche con lievito madre

E dopo tante peripezie, iniziato ieri e cotto oggi: Pane con le olive ed erbe aromatiche con lievito madre

Pane con le olive ed erbe aromatiche con lievito madre

Più tardi cercherò di ricostruire la ricetta …

150 g di lievito madre solido rinfrescato e usato al raddoppio
una briciolina (2 g di lievito di birra fresco)
600 g di farina: di tipo 0 per pane e pizza (200 g – Molino Mariani di Barbara), di tipo 1 (250 g – bio ViviVerde Coop ), di grani antichi verna, gentil rosso, senatore cappelli (150 g Porta di Sant’Ubaldo)
500 ml di acqua t.a.
2 cucchiaini di sale fino
3 cucchiai di olio evo
erbe aromatiche provenzali un cucchiaio scarso
circa 200 g di olive denocciolate condite (acquistate)
Nella ciotola dell’impastatrice, mescolare le farine e sempre mescolando con un cucchiaio aggiungere quasi tutta l’acqua. Lasciar riposare almeno mezz’ora, quindi inserire il lievito madre e il lievito di birra sciogliendolo con un po’ dell’acqua rimanente. Impastare per circa 5/6 minuti, aggiungere il sale a pizzicchi e la rimanente acqua. Continuare aggiungendo l’olio a filo fino ad incordatura.
Far riposare l’impasto circa 30 minuti e fare pieghe dall’esterno verso l’interno. Ripetere questa operazione altre due volte finchè l’impasto non sarà più appiccicoso. Disporre in un contenitore leggermente oleato e mettere in frigo per almeno 12 ore (c’è stato anche di più).
Capovolgere sulla spianatoia leggermente infarinata e far riposare qualche minuto, stendere delicatamente con le mani e formare un rettangolo. Disporre le erbe e le olive ed impastare a mano fino a completo inserimento. Dividere in tre parti (o 2) e formare dei filoncini facendo in ognuno più pieghe.
Adagiare in una teglia coperta con carta da forno, coprire con pellicola (io inserisco la teglia in una grande busta per alimenti) e far lievitare a t.a. per almeno tre ore.
Riscaldare il forno a 200° ed infornare dando una spruzzata internamente con dell’acqua. Controllare la cottura, ma ci vogliono almeno 30/40 minuti. Verso la fine della cottura sfilare la carta da forno e quindi lasciare aperto leggermente lo sportello del forno.

Far asciugare ancora qualche minuto in forno spento e sempre con lo sportello sfessurato. Far raffreddare sopra una griglia.

Zucca, fritto, colori

Zucca, fritto, colori
Zucca, fritto, colori

La cena del 31 ottobre spostata successivamente per visita ladri … pomeriggio del 31 … eravamo usciti per circa due ore!

Cuocere circa 500 g di zucca gialla a tocchetti al forno con olio evo, sale e un mix di erbe aromatiche (io ho usato le erbe provenzali essiccate) quindi frullarla con un po’ di latte ed aggiungere semi di zucca.
Frittini vari surgelati: code di gambero in pastella, polpettine di pesce, baccalà in pastella, mozzarelline impanate e tocchetti di pane.

Plumcake allo yogurt e formaggio

Plumcake allo yogurt e formaggio

una vaschetta di yogurt greco da 150 g, mezza vaschetta di olio di girasole bio (o evo), 150 ml di latte, 60 gr di pecorino romano grattugiato, 60/70 g di parmigiano reggiano grattugiato, 400 g di farina 0, 2 uova, 2 cucchiaini di sale, una bustina da 7 g di lievito secco. Mescolare yogurt e olio poi aggiungere le uova battute e i restanti ingredienti. Impastare il tutto (io ho usato il bimby). L’impasto deve venire morbido ma non liquido in modo da prenderlo con le mani (fare quindi attenzione all’inserimento del latte o semmai aggiungere alla fine un pizzico di farina). Oleare e infarinare uno stampo da plumcake ed inserire l’impasto che deve arrivare a due/3 cm dal bordo. Far lievitare coperto per circa 3 ore (controllare secondo la temperatura esterna). Cuocere in forno ventilato a 170° per circa 40/45 minuti. Fare il controllo con uno stecchino. Lasciare in forno spento e sfessurato finchè non si intiepidisce.

Far raffreddare bene in una griglia prima di affettarlo. Ottimo con salumi e formaggi.

Plumcake allo yogurt e formaggio
Plumcake allo yogurt e formaggio

Il Grande Tramezzino

Il Grande Tramezzino
Il Grande Tramezzino

Una confezione rettangolare di pane morbido da tramezzini
Maionese, robiola, una frittatina sottilissima preparata con un uovo battuto con un pochino di latte e sale, fette di prosciutto cotto, fettine di formaggio morbido, pomodori rossi tagliati a fettine sottili e privati dei semi, basilico, fettine di cetriolo, rucola, sottoli misti, carciofini, olive miste
Farcire le varie fette alternando gli ingredienti, spalmando prima le fette di pane con maionese o robiola.
Ognuno può farcire a proprio gusto. Io ho fatto così:

  • maionese e prosciutto cotto, maionese
  • maionese e frittatina, formaggio, pomodori, rucola, maionese
  • maionese e sottoli a pezzetti, rucola, maionese
  • sopra: robiola, prosciutto cotto, olive, carciofini, cetrioli, pomodori e rucola intorno

Ho usato 4 fette di pane.strati tramezzino

Crema di pomodoro

Crema di pomodoro in preparazione
un pomodoro cuore di bue a pezzetti e due pomodori datterino, un pezzetto di cipollotto rosso, un pizzico di zucchero, qualche goccia di limone, qualche goccia di tabasco, un pochino di latte, un filo di olio, un pizzico di sale, un pizzico di paprika dolce e uno di peperoncino (tutto molto misurato), foglioline di basilico, timo, menta, un cucchiaio scarso di parmigiano grattugiato
 
Ora è già frullata ed è in frigo … a più tardi …

 
Eccomi qui con foto … spiedini di feta, olive nere, bruschettine aromatizzate e … ricordi di Grecia (insalata greca).
Guarnire con rondelline di cipolla, datterini e basilico.
 
Bruschettine aromatizzate: tagliare delle striscette di pane da fette di un filone (o altro pane), condirle con un pizzico di sale aromatizzato e un filo di olio evo. Se non si ha il sale aromatizzato pronto, mescolare un bel pizzico di sale fino con un mix di erbette aromatiche preferite (timo, rosmarino, origano …)
In fornetto/figgitrice ad aria a 185° per massimo tre minuti, girandole una volta.

 
 
 
leggi anche: crema di pomodori