Gnocchetti di polenta con polpettine

E se hai già della polenta precotta e degli hamburger in freezer e devi mangiare cose non dure a cosa pensi?
Polenta al forno, o meglio, Gnocchetti di polenta con polpettine

Gnocchetti di polenta con polpettine
Gnocchetti di polenta con polpettine

Ingredienti per 4/6 porzioni:
una vaschetta di polenta già cotta e fredda (circa 800/1000 g) [si può acquistare anche già pronta]
polpettine:
circa 200 g/250 g di carne macinata di vitello condita con un po’ di parmigiano e sale (ho usato gli hamburger)
sugo
due cucchiai di olio evo
un pezzetto di costa di sedano e uno spicchietto di cipolla
300 g di polpa di pomodoro
vino bianco
due foglie di basilico
sale e, volendo, un pizzico di pepe
condimento
100 g di formaggi a dadini (ho usato formaggio di montagna di San Candido e Emmentaler)
80 g/100g di parmigiano grattugiato
qualche fiocchetto di burro

Procedimento
Preparare le polpettine: dopo aver amalgamato gli ingredienti, formarle con le mani leggermente oleate o bagnate con acqua (forma sferica di diametro circa 2 cm). Ne vengono una trentina.
In una padella antiaderente versare un cucchiaio abbondate di olio evo, scaldarlo bene e rosolarle per pochi minuti roteando la padella stessa.
Nel frattempo si può preparare la base del sugo con olio, sedano e cipolla tritati rosolando delicatamente per non far bruciare le verdure. Aggiungere le polpettine, rosolare ancora un paio di minuti insieme e sfumare con una spruzzata di vino bianco secco.
Aggiungere il pomodoro, salare e pepare moderatamente e cuocere per circa 20/25 minuti. Al termine inserire il basilico sminuzzato.

Tagliare la polenta a cubetti di circa 2 cm/2.5 cm di lato e trasferire in una pirofila larga. Condire con il sugo preparato con le polpettine, i formaggi, il burro mescolando delicatamente il tutto con un cucchiaio di legno.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti. Lasciar riposare una decina di minuti prima di servire.

Polpette di carne con funghi e panna

Polpette di carne

Polpette di carne con funghi e panna

Oggi avevo delle polpette di carne in surgelatore preparate così:

500 g di carne macinata di manzo o vitellone, 150 g di mollica di pane, 50/60 g di parmigiano reggiano grattugiato, un uovo, un bel pizzico di sale, un pizzico di pepe macinato, un po’ di noce moscata grattugiata, poco prezzemolo tritato.
Prima di tutto ammollare il pane in acqua e latte e dopo alcuni minuti strizzare bene e mettere in una ciotola con la carne macinata, l’uovo leggermente battuto e tutti gli altri ingredienti. Amalgamare bene e lasciare riposare una mezz’ora o anche di più. Formare con le mani leggemente oleate (o inumidite con acqua) le polpettine.
Adagiarle in carta forno e cuocere in forno ben caldo con qualche goccia di olio evo sopra ciascuna.
Far dorare bene.

A questo punto si possono mangiare così oppure surgelare.
Con pomodoro: ripassare per una decina di minuti in un bel sughetto di pomodoro preparato con olio, aglio o scalogno, polpa di pomodoro o pelati schiacciati, basilico o prezzemolo.

La versione di oggi: in una padella larga mettere una noce di burro e pochissimo olio, scaldare e rosolare di nuovo le polpette che possono essere già precedentemente cotte come detto sopra, sfumare con una bella spruzzata di vino bianco secco. Aggiungere dei funghi champignon tagliati a fette non troppo sottili e cotti con poco olio, aglio, sale ed infine un trito di prezzemolo. Far insaporire insieme per alcuni minuti ed infine aggiungere la panna. Cuocere ancora per un paio di minuti e servire subito. 
Accompagnare con altre verdure cotte: qui riscoli e zucchine trifolate.

p.s.: la panna che ho usato è quella da cucina senza lattosio; sarebbe stato meglio usare della panna fresca che avrebbe lasciato più cremoso il sughetto.

Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine
Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso, Fiori di zucca, Polpettine di patate e zucchine

Supplì di riso: in questo caso sono stati fatti “all’antica” con risotto avanzato fatto con sugo ricco di carne macinata mista (vitello e maiale) e poi aggiunta di noce moscata, uovo battuto, un po’ di pangrattato, parmigiano grattugiato, un pizzico di sale. Formati con le mani e passati nel pangrattato. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

Fiori di zucca: pastella con acqua frizzante gelata e farina. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

Polpettine di patate e zucchine: patate lesse sciacciate bene, zucchina a pezzetti precedentemente cotta con un pochino di acqua, sale e poco olio evo; infine foglioline di santoreggia o maggiorana. Scolare le zucchine ed aggiungerle alle patate con uovo battuto, parmigiano grattugiato, noce moscata, un pizzico di sale. Formare delle palline con le mani leggermente unte di olio e passare nel pangrattato. Friggere in olio di arachide e far asciugare in carta paglia o scottex.

POLPETTINE del riciclo

carne tritata di tre costarelle di maiale cotte e condite con aromi vari (si può usare qualsiasi carne cotta avanzata)
un cucchiaio di bietola tritata già cotta e condita con olio, sale ed aglio
due patate lesse schiacciate
un cucchiaio di parmigiano grattugiato e uno di pangrattato
un uovo
Amalgamare il tutto e formare con un cucchiaio delle polpettine. Passare nel pangrattato e disporre su carta da forno leggermente oleata. Versare un filo di olio sopra le polpette.
Cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti, girandole a metà cottura.
La crosticina deve essere dorata.
Qui con peperoni in padella con olio e sale e melanzane tagliate a striscette e condite con olio, peperoncino, aglio, prezzemolo, sale;  cotte in forno a 180° per circa 20/25 minuti.

POLPETTINE del riciclo
le polpette del riciclo
Le polpette del riciclo

Qui preparate allo stesso modo con alcuni “avanzi” di gratinati: funghi, melanzane, zucchine, peperoni. Cotte in padella con un filo d’olio evo.

POLPETTE di VERDURE

POLPETTE di VERDURE
POLPETTE di VERDURE

per 8 polpette (diametro circa 4/5 cm)
Ingredienti e procedimento:
– una patata medio-grande lessata con poco sale e schiacciata bene
– una carota, una zucchina, un pezzetto di cipolla: tutto tagliato a dadini e lessato con poco sale (non si devono rompere).
Per cuocere sia la patata che le altre verdure ho usato il microonde.
Scolare bene e far raffreddare le verdure.
– un uovo intero
– un cucchiaio scarso di pangrattato
– 50 g di parmigiano grattugiato, sale, pepe, prezzemolo tritato.

Amalgamare la patata con l’uovo battuto, il parmigiano e il pangrattato; aggiungere le verdure e mescolare delicatamente.
Formare, aiutandosi con un cucchiaio, delle polpette tonde e leggermente schiacciate.
Passare nel pangrattato facendolo aderire e disporre in una teglia con carta da forno leggermente oleata. Passare un filo di olio evo anche sopra le polpette.
Cuocere a forno preriscaldato a 180°-200° per circa 15 minuti, girandole a metà cottura: si deve formare una crosticina ben dorata e croccante.

p.s.: avevo preparato anche i semi di sesamo da mescolare al pangrattato della panatura … poi mi sono dimenticata!!!