Pane alle olive ed erbe provenzali

Pane alle olive ed erbe provenzali

Ricetta di Fulvio Marino

Pane alle olive ed erbe provenzali
Pane alle olive ed erbe provenzali

Lo ho accompagnato con formaggio di capra, brie, gorgonzola e speck, prosciutto cotto alle erbe. Ottimo anche con un filo di olio nuovo sopra!

È Sempre Mezzogiorno Rai 21 ottobre 2021
https://www.youtube.com/watch?v=y_j6KNJpDEk

🔸 Pane alle olive di Fulvio Marino
📝 Ingredienti:
– per l’autolisi:
500 g di semola di grano duro, 350 g di acqua
– per l’impasto:
500 g di farina tipo 2 grano tenero, 350 g di acqua, 8 g di lievito di birra, 22 g di sale, 200 g di olive verdi e nere denocciolate, 20 g di olio evo, erbe di Provenza

Preparazione: Nella ciotola versiamo la semola di grano duro e l’acqua, mescoliamo in modo grossolano e facciamo riposare per 2 ore (autolisi).

Nella ciotola grande versiamo la farina tipo 2 di grano tenero, l’impasto preparato prima, il lievito di birra sbriciolato e quasi tutta l’acqua fredda, mescoliamo e solo dopo aggiungiamo il sale e il resto dell’acqua, impastiamo ancora. Alla fine uniamo l’olio di oliva e completiamo l’impasto che dovrà essere liscio, perfetto. Aggiungiamo le olive ovviamente denocciolate e le erbe di Provenza tritate, facciamo incorporare bene il tutto e copriamo con la pellicola. Facciamo lievitare 2 ore in frigo e poi altre 2 ore fuori dal frigo.

Otteniamo tre filoni che disponiamo nei cestini infarinati o nella teglia avendo cura di delimitare con il canovaccio infarinato. Facciamo lievitare coperti per altre 3 ore a temperatura ambiente. Facciamo delle incisioni e mettiamo in forno a 250° per circa 30 minuti

Fuoco acceso e … cena

Fuoco acceso

Il camino acceso, la brace per cuocere salsiccette e fettine di grasso-magro [come lo chiamano a Gubbio], tigelline veloci e un’ insalatina di finocchi, arance e olive di Gaeta per finire.

Tigelline veloci: ho impastato nel Bimby farina, acqua, latte, una noce di burro, un pizzico di sale e lievito per torte salate. Ho steso l’impasto sulla spianatoia e ricavato con un coppapasta rotondo dei cerchi, ho lasciato riposare circa mezz’ora. Le ho cotte nel testo caldo tenendo sopra, per due-tre minuti, il coperchio e le ho girate più volte per non farle bruciare. Le ho servite insieme alla carne.

Insalatina di finocchi, arance e olive di Gaeta: finocchi tagliati sottili con la mandolina, arance a fette pelate al vivo, olive nere di Gaeta; il tutto condito con un’emulsione di olio evo, aceto balsamico, sale e succo d’arancia.

Questo si fa con quello che c’era in casa, visto che freddo e raffreddore non permettono di uscire.

Cena di Maria Teresa e Sergio, 9 dicembre 2012