Ecco ‘sua maestà’, il tartufo!

Gubbio e il comprensorio dell’Alto Chiascio spalancano le porte del gusto e, per quattro giorni, accolgono i visitatori nella ventottesima “Mostra mercato nazionale del tartufo bianco e dei prodotti agroalimentari“, che si tiene dal 30 ottobre al 2 novembre.

Logo Mostra del Tartufo

L’inaugurazione ufficiale, alla quale intervengono il presidente della Comunità montana Umbria Nord Mauro Severini, il sindaco di Gubbio Orfeo Goracci e tutti i primi cittadini dei Comuni del comprensorio dell’Alto Chiascio, è in calendario a partire dalle 16 con una lunga serie di appuntamenti, e sarà accompagnata dall’esibizione del Gruppo sbandieratori di Gubbio e dal corteo storico de I Giochi de le Porte di Gualdo Tadino.

fonte dell’immagine e del testo: Tartufo in Tavola

Il Manuale di matematica Creative Commons

Il Manuale di matematica Creative Commons

Completato il primo capitolo sugli insiemi numerici del manuale di matematica Collaborativo Creative Commons. Il manuale è scritto in modalità collaborativa. La licenza Creative Commons permette a tutti di scaricare, riprodurre, stampare, fotocopiare e distribuire liberamente e gratuitamente il Manuale.

Scarica liberamente il primo capitolo: Gli insiemi numerici (numeri naturali, relativi, frazioni e introduzioni ai numeri reali), 89 pagine, 240 esercizi, decine di esempi svolti.

Hanno collaborato alla stesura di questo capitolo: Paolo Baggiani,Antonio Bernardo,Claudio Carboncini, Nicola Chiriano,Francesco Daddi,Angela D’Amato, Cristina Mocchetti, Erasmo Modica, Mauro Paladini, Nicoletta Passera, Vittorio Patriarca, Germano Pettarin, Giuseppe Pipino, Luciano Sarra, Laura Todisco,Daniele Zambelli.
Fonte: www.matematicamente.it.

Involtini di arista con verdure al forno

Per due persone:
Preparare 4 involtini come scritto qui: involtini di arista.
Cuocere nella pentola a pressione 3  patate tagliate a tocchi grandi e in modo che rimangano ben toste.
Tagliare a fette una cipolla bianca, metterla sotto sale per una mezz’ora con delle rondelle di zucchina.

Scolare le patate e l’acqua che si è formata dalle altre verdure;  disporre su una teglia da forno, condire con olio extravergine d’oliva, poco sale, un pizzico di pepe, rametti di rosmarino, due tre foglie di salvia.
Adagiare negli spazi  intermedi gli involtini e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Nella prima fase della cottura tenere il tutto coperto con un  foglio di carta di alluminio affinchè le verdure  diventino morbide.

Completare facendo formare una crosticina dorata.

Cena del 12 ottobre 2009

Oriolo Romano e Gubbio

Fino ad oggi non sapevo nulla di Oriolo Romano in provincia di Viterbo… poi scopri cose lontane nel tempo, ma che ti sembrano comunque vicine grazie alle parole e alle foto che ci ha inviato  un caro amico, Roberto …

… mi trovavo a spasso sotto le mura del borgo, quando ad un certo punto vedo inciso su pietra il nome della tua città adottiva (Gubbio), più altre località umbre e toscane. Incuriosito, chiedo alla nostra guida la storia di questo, che suona pressapoco così:

Dopo il 1500, quando questo paese era la residenza estiva della famiglia Altieri (che ha dato anche un papa al Vaticano, tra l’altro), per disboscare una vasta zona ed erigere le città di Monterano e di Oriolo, furono arruolati moltissimi boscaioli, che vennero scelti tra i migliori dell’ epoca.
Tra questi eccellevano in particolare quelli di Sansepolcro, di Ficulle (TR) e di Gubbio (PG) che vennero portati in massa qui e fecero un eccellente lavoro, tanto che il reggente dell’epoca, Giorgio Santacroce,  eresse ad imperituro ringraziamento una stele in loro onore …
Stele ad Oriolo Romano
… molte sono le famiglie di lunga discendenza umbra.

Grazie Roberto per avermi concesso di pubblicare questa notizia così interessante e la tua foto!