03 secondi 04 carni 07 verdure legumi patate CUCINARE AppassionataMente

Tacchino farcito con castagne e zucca gialla

Tacchino farcito con castagne e zucca gialla.

Tacchino farcito
con castagne e zucca gialla
Purè di patate con dadini di zucca

600 g circa di petto di tacchino aperto e schiacciato (preparato dal venditore)
Farcia: due salsicce fresche, un uovo, due cucchiai abbondanti di dadini di zucca, 100 g di castagne bollite (ho usato quelle pronte cotte al vapore), due-tre cucchiai di pane grattugiato, circa mezzo bicchiere di latte, un cucchiaio abbondante di parmigiano grattugiato, uno spicchio di aglio, sale, un pizzico di pepe, noce moscata grattugiata (più o meno secondo le preferenze).
Erbe aromatiche: rosmarino, timo, salvia
Olio evo, acqua, vino bianco

Cospargere la fetta stesa con le erbe aromatiche senza esagerare in quantità, salare e oliare, massaggiare con la mano in modo da far penetrare il sale.
Scottare per tre-quattro minuti i dadini di zucca in poco olio caldo con lo spicchio d’aglio intero e una foglia di salvia.
In una ciotola mettere tutti gli ingredienti della farcia compresa la zucca con il suo olio e senza aglio e salvia e le castagne spezzate grossolanamente.
Amalgamare il tutto con le mani e formare un polpettone compatto da mettere sulla fetta. Arrotolare bene e chiudere con il filo da cucina. Passare il rotolo sopra un piatto o carta da forno dove si è messo sale, erbe aromatiche e poco olio. Massaggiare bene il tutto e lasciare insaporire un’ora almeno prima di cuocere.

Mettere il rotolo in una pirofila, coprire fino a due terzi di vino bianco e pochissima acqua, lo spicchio d’aglio della cottura della zucca oppure uno spicchio nuovo.

Accendere il forno a 180° e mettere a cuocere. Dopo 7/8 minuti, estrarre dal forno e coprire la pirofila con carta da forno bagnata e strizzata e sigillare bene con carta d’alluminio.
Cuocere per circa 45/50 minuti. Dopo 30 minuti circa, rovesciare il rotolo dall’altra parte, sigillare con le carte e continuare a cuocere.
Togliere la copertura, versare gran parte del liquido in un contenitore, cuocere scoperto per circa 10 minuti per parte (girando una volta) fino ad una leggera doratura.
Togliere dal forno e lasciar raffreddare a temperatura ambiente. Togliere delicatamente la legatura, tagliare a fette di almeno un centimetro di spessore.

Purè di patate con dadini di zucca
Preparare un purè piuttosto sodo con latte, sale, ed infine un dadino di burro (io ho usato un cucchiaio di olio) e poco parmigiano grattugiato. Le quantità sono relative perché ho inserito il purè in stampo in silicone con sei forme a semisfera (diametro 7 cm) e, comunque, ho usato circa 450/500 g di patate.
Oleare gli stampini con le mani e, sul fondo mettere dadini di zucca passati un minuto in padella con poco olio e sale. Aggiungere il purè comprimendo delicatamente con le mani bagnate di acqua o oleate. Passare in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.

Disporre le fette nel piatto e versare sopra il sughetto di cottura ben caldo. Accanto mettere lo sformatino di patate e zucca e decorare con lamelle e briciole di castagne bollite.


OTTIMO anche per le festività natalizie, tenendo conto che si può surgelare (sempre meglio non per lungo tempo) sia il rotolo ben protetto che il sughetto di cottura.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.