02 primi CUCINARE AppassionataMente

Spätzle di bietola

Spätzle di bietola
Spätzle di bietola

Spätzle
200 g di bietola già cotta e ben strizzata (meglio spinaci stufati con poco olio, ma non li posso usare)
2 uova
170 g di farina 00
un cucchiaio di olio evo
una grattugiata di noce moscata
latte (se serve)
sale

Ripassare la verdura in padella in olio appena scaldato per pochi minuti, condire con sale e noce moscata. Far raffreddare. Frullare ed aggiungere le uova, infine la farina. Per tutto il procedimento ho usato un tritatutto elettrico altrimenti, dopo aver frullato la verdura, si può procedere manualmente con una frusta.
Se l’impasto fosse troppo denso aggiungere del latte (io l’ho dovuto mettere perché avevo ben strizzato la verdura).
Si deve ottenere una pastella che possa scendere dai fori dello Spätzlehobel (attrezzo per Spätzle).
Mettere in frigo e far riposare circa mezz’ora.

CONDIMENTO
un pezzettino di scalogno
un cucchiaio scarso di olio
4 fette di speck tagliato normale
100 ml di panna da cucina (meglio se fresca)
un pezzettino di burro (circa 15/20 g)
50/60 g di taleggio
latte se serve

Mentre l’acqua dove andranno cotti gli gnocchetti viene portata a bollore, mettere lo scalogno tagliato molto finemente in una padella larga e farlo cuocere qualche minuto con un po’ di acqua quindi salare un poco ed aggiungere l’olio. Aggiungere lo speck tagliato a listerelle ed insaporire circa cinque minuti. Aggiungere la panna, il burro ed infine il taleggio a tocchetti. Cuocere due o tre minuti mescolando delicatamente; aggiungere del latte, sempre se è necessario.

Quando l’acqua bolle aggiungere il sale come per la cottura della pasta, disporre sopra la pentola lo spätzlehobel e iniziare a versare la pastella preparata nell’apposito contenitore. Far scivolare in acqua dai fori e ogni tanto muovere un po’ il pezzo scorrevole. Il tutto richiede poco tempo. Mano a mano gli gnocchetti vengono a galla e, aiutandosi con un ragno, versarli in padella e mescolare nel condimento.
Servire subito.

Vedere anche l’altra ricetta pubblicata anni fa qui nel blog: Spatzle bianchi

E, per completare il pranzo, guscio di brisé con mele

guscio di brisé con mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe anche interessarti...

Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress

Errore: Nessun feed trovato.

Vai alla pagina delle impostazioni del feed di Instagram per creare un feed.