Minestra di ceci e patate

Mettere nella pentola a pressione, o in una pentola dal fondo spesso o di coccio, due cucchiai di olio, uno spicchio d’aglio, un rametto di rosmarino,  una foglia di alloro, qualche fogliolina di maggiorana, due patate tagliate a tocchetti piccoli, la polpa tritata di un pomodoro rosso ben maturo.
Far insaporire a fuoco dolce per qualche minuto.
Aggiungere, fino a coprire, acqua calda e un pezzetto di dado vegetale.
Chiudere la pentola e, dal fischio, far passare circa 5-6 minuti (oppure cuocere finchè le patate non siano morbide). Aprire la pentola dopo aver fatto uscire il vapore dalla valvola di sicurezza, schiacciare un po’  le patate e aggiungere 250 gr di ceci lessati e sgocciolati.

Mescolare e far cuocere per 3-4 minuti a pentola chiusa oppure una decina di minuti se non si usa la pentola a pressione.

ditali rigatiNel frattempo far bollire in un’altra pentola del brodo vegetale e cuocere della pasta tipo ditalini rigati  (circa 40 gr a persona).

Versare la pasta scolata  nella minestra di legumi ed, eventualmente, aggiungere il brodo di cottura della pasta.

Togliere il rametto di rosmarino e l’alloro e servire con una macinata di pepe nero.

La cena di stasera

Suggestioni.

Ho visto ed ascoltato in quest’ultimo scorcio d’estate:

  • Serata dedicata a Fabrizio de André, Gubbio
  • Margherita Hack, Gubbio
  • Ricordo del pianista Luca Flores con Walter Veltroni, contributo video di Simone Cristicchi, “Piano solo” film di Riccardo Milani del 2007, Gubbio

  • OICOS Festival, Assisi:
    – Sergio Maistrello – Direttore Apogeo Online: “Giornalismo e nuovi Media”
    – Roberto Battiston – Fisico: “Astri e Particelle, le parole dell’universo”
  • Massimo Cacciari, ““Oggi … tra poesia e pittura” nell’ambito delle manifestazioni collaterali alla mostra “PIATTELLA. OPERE 1958 – 2010”, aperta fino al 30 settembre a Palazzo Ducale di Gubbio.

piattella