Controfiletto con salsa al profumo d’alloro

Due fette di controfiletto alte circa 1 cm e mezzo, un limone, vino bianco secco, una foglia di alloro, due cucchiai di olio evo, uno spicchio di aglio, mezzo cucchiaio di farina, aceto balsamico, burro, sale
La quantità, tra vino bianco e aceto balsamico, è di circa un bicchiere.

Preparare la salsa: in un pentolino mescolare la farina con il vino bianco a filo  battendo con una frustina in modo da non far formare dei grumi. Cuocere sul fornello a fuoco dolce, aggiungendo  la foglia di alloro, il succo di mezzo limone, il sale ed infine l’aceto balsamico sempre mescolando. In ultimo mettere mezzo cucchiaino di burro.

In una padella scaldare l’olio con uno spicchio intero di aglio, cuocere rapidamente da ambo le parti le fette di carne divise a metà, adagiarle in un piatto da portata caldo, versare la salsa nel fondo di cottura della carne, mescolare e ricoprirci, poi, la carne.

Se la salsa avesse formato dei piccoli grumi, filtrarla con un colino da brodo.

Servire subito accompagnato da insalatina mista.

La ricetta è una “rivisitazione” di “Petti di pollo con salsa di limone” pubblicata in un periodico – Cucina leggera – di qualche anno fa.
Nella ricetta originale la carne è il petto di pollo, non c’è l’aceto balsamico, il burro e l’aglio, ma c’è un pizzico di pepe nella salsa. Inoltre la carne è cotta con olio e succo di limone alla piastra.
Foto di quest’ultima ricetta: in quell’occasione avevo usato il vino rosso al posto del bianco.

Petti di pollo con salsa di limone

Dolce a forma di colomba

Dolce a forma di colomba pasquale

appena sfornato …
la ricetta? solo se sarà mangiabile … e per saperlo si dovrà aspettare domani …

AGGIORNAMENTO del 24 aprile 2009… un po’ in ritardo per scrivere la ricetta!

La ricetta è una rivisitazione della torta con lo yogurth con le dosi misurate a vasetti. Mi è stata data e non ne conosco la provenienza… libro, giornale, fantasia e creatività di qualcuno.  Poi come sono solita fare modifico qualcosa.

Ricetta vera
4 uova
1 vasetto di yogurt agli agrumi
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi
1 vasetto di Amaretto di Saronno
5 vasetti di farina
3 fialette di aromi: 1 alla mandorla, 1 al limone, 1 all’arancio
Una bustina e mezzo di lievito per dolci
Cottura: a 160° per 50 minuti
Decorazione: granelli di zucchero e mandorle

Ricetta mia

4 uova
1 vasetto di yogurt agli agrumi bianco
2 vasetti di zucchero (un pochino meno)
1 vasetto di olio di semi     burro e 2 cucchiai di olio evo
1 vasetto di Amaretto di Saronno  rum e alchermes
5 vasetti di farina
3 fialette di aromi: 1 alla mandorla, 1 al limone, 1 all’arancio
+ circa 80 gr di canditi misti a cubettini

Una bustina e mezzo di lievito per dolci

Decorazione: granelli di zucchero e mandorle, albume secondo le indicazioni della glassa per la colomba che ho trovato qui: ricette.giallozafferano.Colomba-di-Pasqua. Ho coperto il dolce con la glassa dopo 40 minuti di cottura e ho usato le mandorle sbucciate perchè non avevo le altre.

Il dolce è venuto discretamente, ma ho commesso degli errori:
ho usato il contenitore di carta per la cottura e l’ho appoggiato sopra un’altra teglia e “sotto” il dolce non era ben dorato;  i 50 minuti di cottura ci vogliono tutti, altrimenti all’interno può non essere ben cotta ( io l’ho tenuta in forno un po’ meno per paura che si potesse bruciare).
Le varianti non sono male, ma io non ho assaggiato il dolce fatto con la ricetta “vera”, quindi non so se ho sbagliato o meno…

Lutto nazionale

lutto Questo blog innalza simbolicamente la bandiera a mezz’asta per aderire al Lutto nazionale, proclamato per il 10 aprile dal Consiglio dei Ministri.

A seguito della delibera del “Lutto Nazionale” da parte del Consiglio dei Ministri per le vittime del terremoto che ha colpito la Regione Abruzzo, si dispone che venerdì 10 aprile, giorno delle esequie solenni, le Bandiere, nazionale ed europea, dovranno essere esposte a mezz’asta su tutti gli uffici pubblici dell’intero territorio nazionale.

Un SMS di solidarietà

Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia hanno attivato il numero solidale 48580 per raccogliere fondi a favore della popolazione dell’Abruzzo colpita dal sisma. L’iniziativa nasce d’intesa con il dipartimento della Protezione civile. Per ogni sms inviato contribuirà con 1 euro. Se invece si chiama da rete fissa la donazione è di 2 euro. L’intero ricavato sarà  devoluto alla Protezione civile per il soccorso e l’assistenza. Saranno fornite tutte le indicazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti.

… come sempre, siamo impotenti di fronte a questa tragedia …