08 dolci e dessert CUCINARE AppassionataMente

Pinza friuliana

dolce friulano tipico del periodo dell’Epifania

300 g di zucchero
1 buccia di limone (buccia grattugiata di mezzo limone)
200 g di uvetta
300 g di fichi secchi
2 bustine di lievito
1 litro di latte
1 pizzico di sale
mezzo bicchiere di olio
4 bustine di vanillina
3 uova intere
20 g di semi finocchio
20 g di pinoli (40 g)
2 panini tipo comune raffermi (200 g circa)
3 cucchiai di grappa
circa mezzo kg farina

TEMPO DI COTTURA: 90 minuti circa a 220° (1 h 180°)

Scaldare il latte con lo zucchero e la vanillina (non portare ad ebollizione), preparare il pane tagliato a fette.
Versare il latte nel pane e mescolare finché sia ben ammorbidito. Tagliare i fichi a pezzi e aggiungere un po’ alla volta i vari ingredienti.
Alla fine aggiungere la farina e il lievito,mescolare e versare tutto il contenuto in una pirofila da forno (misura 35×25 alta circa 7 cm ) unta con burro e pane grattato, affinché il dolce non si attacchi.

N.B.: L’impasto dovrà essere abbastanza morbido come la pasta per le frittelle.
p.s.: Se si vuole oltre alla buccia di limone mettere anche succo e buccia di arance e succo di limone.

Un caro saluto e mille abbracci da A. e E.

Grazie di questa ricetta: vi abbraccio
mt

7 commenti

  1. Uhm…questa è una variante della pinza, che, in soldoni, si può tradurre con l’italiano focaccia. Ne esiste una che è composta da impasto lievitato tipo pane e “ciccioli” di maiale. E ne esiste una che ha la pasta molto simie al panettone, ma senza uvetta e canditi, che è ottimissima (ehehe) con nutella e marmellata. E’ quella che, con la denominazione di pinza, viene venduta in molti supermercati anche fuori de friuli.

    Ecco, ora che ho rotto…messo i puntini sulle i, ti abbraccio. Sabri

  2. grazie Sabri, così abbiamo tutte le varianti

    un abbraccio

    mt

  3. Mi sa che stasera, mi ci diletto un po’… sono golosa e mi piace cucinare, tempo permettendo!

    Bella la poesia di tua suocera! Ci credo che è stato un bel regalo per te!

    Lucia

  4. ciao MT :-).. come va?.. sconfitto il virus? A me ha fatto confondere un bel po’.. mannaggia,..

    Buoannotte,

    Alidada

  5. ciao!

    ti paso il testimone di un gioco a cui mi ha invitata Alidada, passa sul mio blog 😉

    buona ripresa scolastica dopo la pausa natalizia!

    ciao,

    Giu

  6. Non so quale sia la sua origine,ma la “pinza” è anche un dolce veneto, anzi veneziano e la base è la farina di mais! Se vuoi vedere cosa ho trovato io sulla tradizione della “pinza” leggi qui!http://ditvetv.blogspot.com/2006/01/il-dolce-della-marantega.html

  7. utente anonimo dice:

    Buonasera,sono Erica,la ex di vostro figlioccio,spero stiate bene.Tanti cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe anche interessarti...

https://www.instagram.com/mariateresabianchi_matebi/