ORATA al forno con patate

ORATA al forno con patate
ORATA al forno con patate

Pulire l’orata ed asciugarla.
Preparare il ripieno: pane grattugiato, mix di erbe aromatiche (rosmarino, timo, prezzemolo), qualche pomodoro secco a pezzettini, sale, pepe, olio evo.
Oliare esternamente l’orata e anche la pancia che va riempita con il preparato.
Salare moderatamente e spruzzare con poco succo di limone.
Adagiare nella teglia di cottura e contornare con patate tagliate a fette sottili oliate e cosparse con il pane grattugiato aromatizzato.
Ancora un filo d’olio e in forno a 180°-190° per circa 20 minuti.

Cipollotti di Tropea e radicchio trevigiano al cartoccio

 

Cipollotti di Tropea e radicchio trevigiano al cartoccio per accompagnare orata al sale sempre al cartoccio.

Lavare i cipollotti e il radicchio. Fare quattro tagli a croce alle cipolle sia in basso che in alto alternati; tagliare in quattro-sei parti il radicchio; condire entrambi con olio d’oliva e sale e, volendo un pizzico di pepe che io ho messo solo nelle cipolle. Incartare le cipolle singolarmente e il radicchio tutto insieme in carta da forno. Cuocere in forno caldo per circa 20 minuti il radicchio mentre una quarantina di minuti le cipolle. A cottura ultimata, mettere nel piatto da portata con il fondo di cottura.
Cipolle di Tropea e radicchio trevigiano al cartoccio

orata al sale

Orata al forno con burro, limone e rosmarino

Pulire l’orata senza squamarla; allungare l’apertura nel fianco aperto fino alla coda tagliando con un coltello sottile. Salare leggermente; riempire l’apertura con dadini di burro, fettine di limone e un rametto di rosmarino. Salare all’esterno e condire la “pelle” con pochissimo olio e succo di limone.

Se possibile lasciar insaporire almeno un’oretta.

Mettere in una teglia da forno, chiuderla con carta stagnola e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa quindici minuti. Togliere la stagnola e lasciare in forno ancora qualche minuto.

Orata

Disporre su un piatto,

ricavare dei filetti

e servire con sopra il sughetto che si è formato.

Orata al forno con pomodori e funghetti al profumo di timo

la cena di stasera

Orata
L’orata è stata tenuta un’oretta sotto limone, dopo essere stata pulita, poi riempita con una farcia di pane grattugiato, olio, timo, prezzemolo e qualche fettina di aglio.
Cottura in forno ben caldo, appoggiata ad una griglia.
I pomodori rossi divisi a metà e le cappelle dei funghi, prima salati e lasciati capovolti per una mezz’ora, sono stati conditi con aglio, olio, prezzemolo, timo, un pizzico di pepe e cotti due minuti nel microonde e poi rimessi in forno per pochi minuti.

Branzino al forno

Pulire il pesce, togliendo le interiora, ma senza squamarlo. Irrorarlo con succo di limone.

Preparare un ripieno con pane grattugiato, pecorino romano grattugiato, prezzemolo, timo e rosmarino tritati, qualche bacca rosa schiacciata, un pizzico di sale, un po’ di aglio e olio d’oliva.

Riempire la pancia con il ripieno, spennellare il pesce con olio e sale.

Infornare a 180° in una teglia coperta da carta da forno e cuocere per circa 20-25 minuti.

Il tempo di cottura dipende dalla grandezza del pesce.

Togliere la pelle, la testa e la lisca interna e servire i filetti con il ripieno, guarnendo con fettine di limone.

Allo stesso modo si può preparare l’orata o altro pesce da forno.