La galantina… senza gallina

Durante la cottura con un’ architettura di pesi …

I pesi per cuocerla … dopo la cottura di più di due ore

Appena cotta …ed infine oggi in tavola! In tavola

 

La galantina è stata preparata con il “ripieno”, senza la gallina all’esterno, ma con strisce di petto di pollo, inserite per lungo nell’impasto.
E’ stata poi cotta in acqua avvolta e ben legata in un telo di stoffa con dei pesi sopra come si vede nella foto.

Un ottimo metodo è quello di utilizzare il “barattolo” secondo la ricetta della mamma di una cara amica.
Si prende un barattolo dell’olio di semi, si toglie una base del cilindro e si inserisce l’impasto all’interno. Si dispone il barattolo in una pentola con acqua e si fa cuocere, sempre inserendo un peso sopra alla carne stessa.

Commenti Facebook

This post has already been read 11137 times!

» 4.230 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

One thought on “La galantina… senza gallina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.