Navelli, lo zafferano e il ristorante ‘Antica Taverna’

Da lontano Navelli sembra un borgo disabitato con le case punteggiate dalle molte finestre…
Arriviamo in una piazzetta, chiediamo informazioni ad alcuni abitanti del posto per trovare un ristorante; dopo una lunga e piacevole chiacchierata sullo zafferano e la sua coltivazione, ci consigliano un ristorante aperto da pochi giorni: l’Antica Taverna.
Sembra strano ma non riuscivamo a trovarlo perchè è un po’ fuori dal paese.
Ci ha accolto un ambiente gradevolissimo insieme ad un’ottima cucina.
Non si può assaggiare tutto, ma l’ antipasto molto vario, i primi – anelli alla pecorara, ravioloni con salsa di zafferano – e il gelato allo zafferano ci hanno messo veramente di buonumore.
Siamo partiti a malincuore, chissà quando potremo tornarci… ma se passate da Navelli non perdetelo…

Riferimenti: Consorzio per la tutela dello zafferano dell’Aquila
14 agosto 2008

This post has already been read 5196 times!

» 3.453 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

7 thoughts on “Navelli, lo zafferano e il ristorante ‘Antica Taverna’

  1. Oggi ho avuto il piacere di gustare un eccellente pranzo in compagnia all’Antica Taverna: in un ambiente raccolto ed accogliente, dopo un antipasto vario e preparato con cura si passa al trionfo dei primi: i ravioli allo zafferano sono speciali e battono sul filo di lana l’altrettanto eccellente pecorara e la delicata lasagna alla zucca. Tra i secondi piatti darei un ex-aequo tra il filetto allo zafferano e quello al tartufo: la carne è tenerissima ed entrambi i condimenti la esaltano. Per chiudere, accanto al gelato allo zafferano ci sono altri dolci della casa che vale la pena assaggiare. Il prezzo, bevande e caffè incluso, è ottimo rispetto alla qualità e alla quantità delle portate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pagina 1 di 11

XML Sitemap