Maccheroni dolci

Tipica ricetta umbra della vigilia dei Santi e di Natale.

Si tritano i gherigli di noce, 300-400 gr, si aggiunge del pane grattugiato, 100 gr circa, zucchero, 100-150 gr,  e due cucchiai di miele, buccia grattugiata di arancia o di limone, un cucchiaino di cannella in polvere. Si mescola bene il tutto; si cuoce la pasta, rigorosamente senza uova, e si condisce a strati con il composto.

Si può aggiungere all’impasto di noci anche del cacao, ma la ricetta antica non lo prevede; alcuni mettono anche un profumo di noce moscata, qualche goccia di alchermes.

La pasta dovrebbe essere fatta in casa: tagliatelle con farina e acqua; oggi si usano rigatoni o pasta simile. La pasta deve essere ben cotta e non  molto scolata, altrimenti si asciugano troppo. Sono ottimi il giorno dopo la preparazione e si conservano per due-tre giorni.

A casa mia, quando ero una ragazzina, preparava il condimento il mio carissimo babbo.

» 1.551 visite   Condividi su FacebookCondividi su Facebook  Stampa questo articolo Stampa questo articolo

2 thoughts on “Maccheroni dolci

  1. Ciao Teresa,
    questa ricetta è identica a quella di “casa mia”, cioè della mia cara nonna Giulia. A Terni, da dove viene mio marito, si usa la pasta corta, si aggiunge anche la cioccolata grattugiata, in abbondanza. Invece i miei maccheroni con le noci sono semplici, come li descrivi tu, ottimi, anche se a volte alcuni non li gradiscono perchè sono freddi. la pasta deve essere senza uova, proprio come dici tu, un po’ molle, i veri “maccaroni” umbri, tirati non molto sottili e tagliati larghi!
    Ciao
    Luciana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso per e-mail se ci sono nuovi commenti. Puoi anche iscriverti senza commentare.

Pagina 1 di 11

XML Sitemap