Uguaglianza

Nel suo studio, arredato in modo spartano e illuminato solo dalla luce di una candela, Robert Recorde era chino su un foglio fitto di cifre e lettere, con la penna d’oca in mano sospesa a mezz’aria pronta a scrivere. Stava riflettendo. Dopo aver preso una decisione, immerse risoluto la penna nel calamaio e disegnò un piccolo tratto orizzontale. Proprio al di sotto, appose con diligenza un secondo tratto della stessa lunghezza, rigorosamente parallelo al precedente.
Posata la penna, prese il foglio, tenendolo a braccio teso. Socchiudendo gli occhi, esaminò a lungo il segno che aveva appena tracciato, prima di posare il foglio, soddisfatto. Aveva buoni motivi per esserlo: sotto gli occhi aveva quello che sarebbe divenuto il segno più celebre della matematica, il segno di uguale. Due piccoli tratti paralleli identici, separati da un sottile cuscino d’aria: =

Correva l’anno 1557, e da tempo si poneva il problema di creare un segno per rimpiazzare la parola aequalis, uguale nella scrittura delle equazioni. In che modo rappresentare un concetto tanto familiare eppure tanto complesso? Qualche tempo dopo, quando il segno da lui inventato circolava già nel mondo dei matematici, fu chiesta a Recorde la ragione di quella scelta. “Se ho scelto una coppia di parallele”, rispose,”è perchè sono due linne gemelle, e non esiste nulla che sia uguale più di due gemelli”


da “Il Teorema del Pappagallo” di Denis Guedj
—————-

Come utilizziamo il simbolo di = ?

– per scrivere il risultato dopo una operazione numerica:
3 x 2 = 6
– per scrivere il risultato di una sequenza di operazioni numeriche:
3 + 2 x 5 =
3 + 10 =
13

– per scrivere il risultato di una sequenza di operazioni con “numeri e lettere”:
a + b + 2a =
3a + b


Il concetto di = diventa più complesso quando scriviamo:

2x = 1

= cosa significa qui?


























This post has already been read 7769 times!

» 2.989 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

4 thoughts on “Uguaglianza

  1. Alice [Venerdi 5 Marzo 2004 ore 20:09:05]

    Wow! Strabiliante stralcio tratto dal libro, professoressa! Lei è un pozzo di fascino a cui la sete di cultura e, sopratto, di curiosità (indispensabile per uno scienziato, no?) può attingere per abbeverarsi!

    Jessy e Beny [Venerdi 5 Marzo 2004 ore 13:13:46]

    salve prof., volevemo provare a darle una risposta alla domanda che lei ha posto. secondo noi l’ugualianza 2x=1 significa che il valore di x è 1/2 in quanto 2*1/2 è uguale a 1. speriamo che la risp. sia esatta. ciao by Jessy e Beny

    mtb x Tuppa (http://matebi.blog.tiscali.it) [Martedi 2 Marzo 2004 ore 14:18:42]

    Grazie e buona giornata anche a te… vieni a trovarci più spesso!

    mtb

    Tuppa (http://tuppa.blog.tiscali.it) [Martedi 2 Marzo 2004 ore 08:43:01]

    curioso:)

    grazie dell’informazione… non si finisce mai di imparare:)

    buona giornata!!!

  2. mtb (http://matebi.blog.tiscali.it) [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 21:53:25]

    Ok più o meno le risposte sono giuste!

    A rivederci a scuola mtb

    michela e benedetta [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:55:29]

    2x=1 l’uguaglianza è vera solo quando si attribuiscono alla x un preciso valore; in questo caso x=1/2….inoltre volevamo farle i complimenti per il sito sul cinema….COMPLIMENTI!!!!

    Alessandra & Lucia [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:54:44]

    Il valore di = indica che l’uguaglianza è vera soltanto per un determinato valore della x, in quanto è presente un’incognita; quindi l’uguaglianza è vera soltanto quando alla x si attribuiscono particolari valori che sono le soluzioni dell’equazione. Complimenti per l’articolo, veramente molto interessante!!!Con affetto Ale & Lucy

    FeM [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:54:23]

    2x=1,il segno in questo caso non precede un risultato, ma indica un’ uguaglianza da risolvere. x=1/2

    lucia e sara [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:52:45]

    complimenti per aver trovato questa curiosità sull’ uguaglianza!!!!!!!!!!Lei è una vera esploratrice di curiosità!!!!!!nell’ equazione 2x=1, x è uguale a 1/2 (x=1/2); è la nostra risposta definitiva, l’accendiamo??????

    ciao ciao

    chiara [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:51:09]

    prima vorrei fargli i complimenti per il blog impostato davvero molto bene..poi credo che la risposta giusta sia nel dare il valore di 1/2 alla x perche 1/2*2=1 quindi x=1/2

    Elisa&Luisa [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:49:59]

    L’uguale (=) è un simbolo che viene usato ogni volta che risolviamo un’operazione, quindi è molto importante nella matematica. Rispondendo alla domanda 2x=1, la risposta è senza dubbio x=1/2.

    Silvia [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:49:33]

    Significa che in questo caso il valore della x è 1/2 cioè x=1/2. Se ho messo giusto mi alza il voto del compito???????

    elena [Mercoledi 10 Marzo 2004 ore 08:48:46]

    Buongiorno professoressa!!! Oggi il commento sarà una risposta di matematica. Nell’equazione 2x=1, l’uguale corrisponde ad un numero(1/2) infatti la soluzione é x=1/2 Spero che la risposta sia corretta!

    mtb [Sabato 6 Marzo 2004 ore 21:46:54]

    Ciao ragazze!A presto mt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pagina 1 di 11

XML Sitemap