Mafaldotte in salsa di peperone e mazzancolle

Mafaldotte in salsa di peperone e mazzancolle
Mafaldotte in salsa di peperone e mazzancolle

per due persone

Salsa ai peperoni
un peperone rosso e, volendo anche giallo, grigliato, spellato e poi condito con olio evo, sale, aglio e prezzemolo tritato (io li avevo già pronti)
due cucchiaini abbondanti di robiola (o ricotta)
un pizzico di paprika dolce (o piccante se si gradisce)
Frullare il tutto mentre la pasta sta cuocendo, lasciando qualche filetto di pepeperone.
Mazzancolle
Pulire le mazzancolle (4/6 a persona)
Lasciare il carapace dopo averlo tagliato con le forbici per il senso della lunghezza e togliere il filino nero
Scaldare tre cucchiai di olio evo e mettere i crostacei. Cuocere a fuoco vivo per pochi minuti e sfumare con del brandy.  Oggi, però, ho usato del prugnolino al sale di Cervia, regalo di cari amici.
Aggiungere un pizzico di prezzemolo tritato ed aspettare il termine della cottura della pasta.

Ho cotto le Mafaldotte Rummo che mi sembravano adatte per questo tipo di condimento.
Versare la pasta non molto scolata nella padella ben calda dove sono i crostacei, mescolare rapidamente, togliere le mazzancolle e condirla con la salsa di peperoni.

Impiattare mettendo sul fondo del piatto un po’ di salsa, la pasta e le mazzancolle.
Guarnire con dei filetti di peperone grigliato e, tocco importante, dei gamberetti e calamaretti fritti (li ho comperati già pronti).
Servire subito.

Ottima anche per vegetariani arricchendola, sostituendo i crostacei, con qualche verdura trifolata o fritta oltre ai filetti di peperone.

Commenti Facebook

This post has already been read 76 times!

» 63 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.