Pan brioche al pepe e paprika: intrecci

Pan brioche al pepe e paprika
Pan brioche al pepe e paprika

Questi i pan brioche di San Valentino.
Per la ricetta ho seguito più o meno quella del pan brioche bimby (libro verde).

  • 250 g latte intero
  • 12/13 g di lievito di birra fresco
  • 550 g farina 0 (proteine 12 g)
  • 10 g zucchero (2 cucchiaini)
  • 60 g olio extravergine di oliva
  • 10 g sale fino (circa 2 cucchiaini)
  • pepe nero macinato (circa un cucchiaino scarso)
  • paprika dolce (un cucchiaino abbondante)

Come da indicazioni della ricetta bimby, ho portato a 37° il latte, quindi ho aggiunto il lievito sbriciolato e lo zucchero, ho iniziato ad impastare impostando velocità spiga per 3 minuti ed aggiungendo la farina. Durante l’impasto ho aggiunto l’uovo, quindi il sale a pizzichi, il pepe e la paprika, quindi l’olio a filo.
Ho fermato dopo i tre minuti e di nuovo a velocità spiga per 1 minuto (impasto liscio ed incordato).

Quindi ho messo l’impasto in ciotola leggermente oleata e fatto riposare una decina di minuti, poi ho fatto due pieghe di rinforzo (dall’esterno verso l’interno) a distanza di dieci minuti circa. La palla ben formata è stata a lievitare coperta per circa due ore (più del doppio del volume).

Ho ripreso la pasta ed allargata sulla spianatoia poi divisa in cinque parti: ciascuna l’ho leggermente allungata a rettangolo con il mattarello ma delicatamente ed ho fatto gli intrecci per i quali ho seguito in parte quelli di Fulvio Marino oggi in TV.

Seconda lievitazione: per altre due ore circa in teglia con carta da forno e coperto.

Per la lievitazione inserisco la ciotola e poi le teglie in grandi buste per alimenti chiudendo l’apertura.

Pennellare le forme con uovo battuto con un po’ di acqua, cospargerle a piacere di paprika, semini o nulla. Qui ho usato la paprika, i semi di sesamo e quelli di papavero.

Cottura: stavolta sono partita A FREDDO inserendo la teglia in forno ed impostato a 170° ventilato. Dopo circa 15 minuti ho spruzzato con acqua l’interno del forno e continuato a cuocere per altri 10 minuti circa.
Ho sfilato la carta da sotto i pani e lasciato ancora qualche minuto in forno spento e semiaperto. Ho messo poi a raffreddare in una griglia.

4 maggio 2022

Dopo più di tre mesi e mezzo in surgelatore e ancora ottimi!
Semplicemente con la mortadella.

con mortadella
Commenti Facebook

This post has already been read 245 times!

» 2.163 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.