» 2.474 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

4 thoughts on “L’infinito

  1. Il tema dell’infinito come spiegato in matematica e da te trattato e’ molto interessante.

    Oggi nel mio blog ho esposto una mia idea sul caso Milingo e gradirei tanto che tu trovassi il tempo di leggerlo e darmi il tuo parere. Grazie.

  2. La domandina sul fasco di rette forse è una birichinata maliziosa, ma rispondo io lo stesso, anche si tratta solo di un problema di definizioni.

    Nel piano cartesiano una retta ha equazione y=mx+q, dove m è il coefficente angolare, cioè indica la pendenza della retta rispetto all’asse x, mentre q è il valore dell’intercetta della retta sull’asse y.

    Un fascio di rette proprio è l’insieme di tutte le rette che passano per un dato punto, diciamo di coordinate (x1, y1), per cui l’equazione di un fascoio di rette proprio ha equazione y-y1=m(x-x1)

    ove m è un numero reale qualsiasi.

    Un fascio di rette improprio è l’insieme delle rette parallele ad una retta data.

    Se essa ha coefficente angolare m1, l’equazione del fascio è y=m1x+q, ove q è un numero reale qualsiasi.

    Ora, in un piano ci sono per definizione infiniti punti e anche infinite rette, pertanto possiamo dire che esistono infiniti fasci propri di rette e infiniti impropri.

    Bella la matematica, bella, misconosciuta e tutto sommato…”inutile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pagina 1 di 11

XML Sitemap