MAIONESE con UOVO SODO

Maionese
Mettere in acqua fredda 1 uovo e far bollire per circa 10 minuti (oppure dal bollore 6 minuti circa).
Far raffreddare. Sbucciare l’uovo e metterlo in un contenitore stretto, schiacciarlo un po’ e salare. Scaldare un cucchiaio di aceto e versarlo bollente nelle uova e, analogamente, un cucchiaio di acqua bollente.

Con la frusta ad immersione, cominciare a montare la maionese aggiungendo olio evo (circa mezzo bicchiere) e/o olio di semi di girasole bio.
Di seguito aggiungere un cucchiaino di senape e succo di limone.
Controllare se aggiungere o meno dell’olio per renderla bella soda.

Quando la salsa risulterà densa trasferire in frigo.

Questa è una variante della salsa all’uovo per asparagi pubblicata qui nel 2004!

MAIONESE con UOVO SODO

Branzino Carciofi Asparagi

Branzino all’olio e limone – Carciofi al limone – Asparagi – Maionese – Riccioli di porro

Branzino all'olio e limone Carciofi al limone Asparagi Maionese Riccioli di porro
Branzino all’olio e limone Carciofi al limone Asparagi Maionese Riccioli di porro

Branzino all’olio e limone
Pulire il branzino lasciandolo intero, nella pancia mettere poco sale ed olio evo, fettine di limone bio e qualche fogliolina di rosmarino.
Scaldare due-tre cucchiai di olio in una larga padella antiaderente, mettere il pesce, salare moderatamente, irrorare con un po’ di succo di limone. Dopo un paio di minuti coprire e far cuocere per circa 5/6 minuti. Girare delicatamente il pesce e lasciar cuocere dall’altra parte per altri 5/6 minuti. Controllare la cottura ed eventualmente proseguire per qualche altro minuto. Lasciare la padella coperta al termine della cottura.

Carciofi al limone
Dopo aver pulito i carciofi, tagliarli a piccoli spicchi. Scaldare in una piccola padella un po’ di olio, mettere i carciofi e rosolare per qualche minuto. Salare, versare del succo di limone e terminare la cottura aggiungendo un pochino di acqua calda se serve. Devono risultare cotti, ma non morbidi morbidi.

Asparagi
Lessare gli asparagi in acqua salata.

Maionese
Mettere in acqua fredda 2 uova e far bollire per circa 10 minuti. Far raffreddare. Sbucciare le uova e, in un contenitore stretto, mettere i tuorli che risulteranno non completamente rassodati. Volendo si può lasciare anche un po’ di albume morbido, salare. Scaldare un cucchiaio di aceto e versarlo bollente nelle uova. Con la frusta ad immersione, cominciare a montare la maionese aggiungendo olio evo (circa mezzo bicchiere). Di seguito aggiungere un cucchiano di senape e succo di limone. Quando la salsa risulterà bella densa trasferire in frigo.

Riccioli di porro
tagliare delle rondelle di porro di circa 2-3 mm. Deporli in un contenitore da microonde e farli asciugare per circa 1 min/1.30 min a massima potenza del microonde.

Pulire il pesce togliendo pelle, testa e coda e deporre il filetto nel piatto, irrorare con il fondo di cottura, decorare con le fettine di limone che erano state inserite nella pancia. Aggiungere gli asparagi, i carciofi, ciuffetti di maionese e sopra i riccioli di porro.

TONNO al SESAMO e LIMONE con maionese all’aceto balsamico e alla curcuma

Tonno al sesamo e limone
due fette di tonno fresco
succo e buccia grattugiata di mezzo limone bio
un cucchiaio scarso di olio evo
due cucchiai circa di semi di sesamo

Mettere a marinare le fette di tonno con il limone per circa un’ora.
Aggiungere l’olio e con le mani spalmarlo sulle fette.
Far aderire bene alle fette i semi di sesamo.
Scaldare bene una piastra a fondo pesante e cuocere da entrambe le parti e girando delicatamente per pochi minuti.
Disporre nel piatto da portata e con un coltello ben affilato tagliare le fette a striscioline di circa un centimetro e mezzo.

Maionese all’aceto balsamico e maionese alla curcuma
Mentre il tonno sta marinando, preparare le due maionesi:
– un cucchiaio abbondante di maionese al quale va aggiunto un cucchiaino di aceto balsamico
– un cucchiaio abbondante di maionese al quale va aggiunto mezzo cucchiaino di curcuma macinata

Insalatina, finocchi, olive, cucunci, pomodori secchi
Insalata gentilina e finocchi, tagliati sottili con la mandolina, conditi con sale, olio, aceto balsamico
Olive all’olio, pomodori secchi e cucunci (miix trovato in un negozio di frutta e verdura di Gubbio).
Disporre i contorni e le salse nel piatto con il tonno.

TONNO al SESAMO e LIMONE e CONTORNI
TONNO al SESAMO e LIMONE e CONTORNI

POLPETTINE fredde di TONNO e PATATE

Polpettine fredde di tonno e patate
Polpettine fredde di tonno e patate

Sulla falsariga del “pesce finto“, ho preparato le polpettine:
3 patate medie lessate
160 g di tonno in olio d’oliva scolato bene
un cucchiaio scarso di sottaceti misti a dadini
due cetriolini sottaceto tagliati a rondelline
prezzemolo, poco sale, capperi sottaceto
La quantità di patate e di tonno è indicativa: quantità di tonno circa metà di quella delle patate. Con questa dose, sono venute 15 polpettine di circa 3 cm di diametro ciascuna.
Contorno e decorazione: pomodori rossi, cetriolini, basilico, prezzemolo, “cucunci“, carciofi, maionese (con i rossi di 2 uova semisode) e senape.
Come contorno si potrebbero usare anche fagiolini, asparagi, agretti.

Lessare le patate a tocchetti con poca acqua e sale (io nel micronde per 6 minuti a massima potenza con poca acqua e un pizzico di sale), scolarle e schiacciarle bene. Far raffreddare e poi aggiungere il tonno scolato e con la forchetta ridurlo in piccoli pezzi, amalgamare ed aggiungere i sottaceti, il prezzemolo tritato e qualche cappero.
Con le mani formare delle polpettine, disporre in un piatto da portata e mettere in frigo.
Preparare la maionese: due rossi d’uovo semisodi, sale, un cucchiaio di aceto, olio evo; battere bene con una frustina finchè si rassoda; se non accade aggiungere un cucchiaio di maionese “comprata”, aggiungere un cucchiaino di senape. Si può comunque usare maionese già pronta con l’aggiunta di un po’ di senape. Leggi anche qui.
La consistenza deve essere cremosa. Mettere in frigo.
Nel frattempo affettare molto sottilmente i pomodori rossi e lasciar scolare un po’ di acqua salandoli leggermente.
Carciofi
Li avevo già pronti in frigo: cotti 5 minuti in pentola a pressione con olio evo, poco aglio, sale, una bella spruzzata di aceto e poca acqua.
Si possono usare altrimenti carciofini sottolio.
Comporre il piatto: polpettine, carciofi, pomodori versando sopra la salsa.
Decorare con cucunci, cetriolini, prezzemolo e basilico.

Insalata di polpettine con cipolle e maionese

 

Preparare delle polpette molto piccole con carne macinata, uova, sale e pepe; volendo si potrebbe aggiungere un po’ di pangrattato ed aglio, ma qui non c’erano; friggerle in olio caldo e lasciarle asciugare bene.
Affettare a fettine sottili la cipolla bianca e cuocere in acqua calda ed aceto (proporzione 1 a 1/2) e sale; lasciar scolare.
Mescolare le polpettine e la cipolla con qualche cucchiaio di maionese oppure con yogurt bianco mescolato a poca maionese.
Decorare con sottaceti. Mettere in frigo.

Polpettine con cipolle e maionese

Ottima insalata che abbiamo mangiato oggi. Grazie a chi ce l’ha preparata!

Polpettine con cipolle e maionese (ricetta rumena)

Panini, hamburger e salse

Stasera panini, hamburger con cipolla, salsa tipo ketchup, maionese… il tutto fatto in casa… tranne pomodori, insalata e formaggio di accompagnamento!

Panini: circa mezzo kg di farina, mezzo bicchiere di olio di semi, mezzo bicchiere di latte, un uovo, sale, un pizzico di zucchero, una bustina di lievito per torte salate.
Impastare in modo da avere una consistenza simile a quella della pizza (la quantità dei liquidi può variare).
Formare delle palline di circa 6/7 cm di diametro. Disporre in una placca da forno. Infornare a 180° inserendo nel forno un pentolino con acqua calda. Cuocere per 20 minuti circa.

Salsa tipo ketchup: passata di pomodoro (200 g), due cucchiai di zucchero, tre cucchiai di aceto di vino bianco, un pezzettino di cipolla, un pizzico di sale, uno di peperoncino macinato, uno di pepe bianco, un chiodo di garofano.
Far cuocere per circa 10-15 minuti e poi frullare. Io l’ho cotta nel bimby.

Salsa maionese: battere un uovo intero con la frusta ad immersione, salare, aggiungere un cucchiaio di aceto bianco e, sempre continuando a frullare, versare un buon olio di semi finché la maionese non risulti densa. Aggiungere un po’ di succo di limone e frullare ancora per un minuto.

Hamburger con cipolla
: carne macinata (2 parti di vitello e una di maiale oppure solo vitello), cipolla, sale e pepe. Cuocere un pezzettino di cipolla con poca acqua (io l’ho cotta nel microonde), scolarla, tritarla e mescolarla alla carne con sale e pepe. Formare gli hamburger della grandezza desiderata e cuocere in una piastra ben calda per pochi minuti da ambo le parti.

Portare a tavola il tutto con insalata, fettine di pomodoro maturo e fettine di formaggio in modo che ciascuno si possa preparare il suo bel panino!!

Salsa all’uovo per asparagi

In una ciotolina lavorare bene con una forchetta due tuorli d’uovo sodo, finchè non presentino più grumi; aggiungere due cucchiai di salsa di senape, mescolare con un cucchiaio velocemente e sempre dallo stesso verso, aggiungere lentamente, sempre girando, un cucchiaio di aceto bianco, e, goccia a goccia, cinque cucchiai di olio d’ oliva e un cucchiaio di acqua bollente. Salare poco e a piacere pepare. La salsa deve risultare gonfia e liscia.

Far raffreddare in frigo e versare sugli asparagi precedentemente lessati.

  • Si può utilizzare al posto della maionese in altre preparazioni.

  • Si può anche fare, seguendo l’ordine degli ingredienti, con il mixer ad immersione.

  • La ricetta proviene dalla scatola di asparagi surgelati di una nota ditta produttrice ( … di qualche anno fa)

Un altro modo per servire gli asparagi: disporli sul piatto da portata, condirli con olio un pizzico di sale e di pepe, qualche goccia di limone o aceto. Lessare un uovo, metterlo in un passino a rete e schiacciarlo con la parte arrotondata di un cucchiaio in modo che cadano sopra gli asparagi “le briciole” di uovo con un effetto “mimosa”.

fonte dell’immagine (web)