Il ragù rosso di lepre

Il ragu rosso di lepre

Questo il ragù di lepre che mi hanno regalato già pronto… domani la ricetta.
Visto che sono influenzata faccio incetta di tutto ciò che c’è in casa … magari avere sempre queste prelibatezze!

La ricetta di E.:
Odori: sedano, carota e cipolla tritati finemente, uno spicchio di aglio vestito, mezza foglia di alloro.

Rosolare gli odori in olio evo ed aggiungere un po’ di carne di vitello e maiale macinata, la carne del lepre tagliata a pezzetti, ma non disossata. Far rosolare ancora,  aggiungere un po’ di vino rosso e far evaporare. Salare e pepare oppure aggiungere un pezzetto di peperoncino.
Far cuocere bene, aggiungere salsa di pomodoro e pomodoro a pezzetti. Cuocere lentamente per circa due ore.
Tirare su i pezzetti di lepre e disossarli; rimetterli nel sugo e far insaporire ancora per qualche minuto.
Condire le pappardelle con il ragù insieme a parmigiano grattugiato.

Menu di terra

Pappardelle al ragu di lepre

Pappardelle con ragu di lepre

Ho cucinato per la prima volta la lepre e ho seguito la ricetta Pappardelle sulla lepre di erborina … Ovvero Le signore pappardelle del mio fidanzato.

Grazie mille: ottimo!

Ingredienti:
Carne di lepre frollata 600 g
Pappardelle 350 g
Carota 1 (grande)
Scalogno 1
Vino rosso 200 ml
Latte 200 ml
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Alloro 1 foglia
Semi di senape 1 cucchiaino
Chiodi di garofano 6-7
Bacche di ginepro 1 cucchiaino
Cannella 1 cucchiaino
Sale e pepe di Sichuan qb
Olio extravergine d’oliva qb

Preparazione:
1 Tagliare la lepre in piccoli bocconcini e passarla nel mixer in modo da avere un trito grossolano.
2 Pelare, lavare e tagliare finemente la carota e lo scalogno. Farli soffriggere con un po’ d’olio, aggiungere la carne trita e dorarla bene. Sfumare con il vino rosso e lasciar evaporare su fuoco moderato.
3 Versare il latte, aggiungere le spezie (alloro, senape, chiodi di garofano, bacche e cannella) aggiustare di sale e pepe, coprire, abbassare la fiamma e continuare la cottura fino a quando la carne comincerà a disfarsi.
4 Cuocere le pappardelle al dente in abbondante acqua salata. Incorporarle al ragù e far saltare il tutto per qualche istante. Servire immediatamente con abbondante parmigiano grattugiato al momento.

Per la frollatura: in un tegame, mettere la carne tagliata a pezzi in ammollo con del vino rosso; lasciare riposare in un luogo fresco per, almeno, 24 ore.

Le pappardelle me le ha fatte in casa la mia cara vicina.

 

Stinchi di maiale e contorniStinco di maiale al forno alla birra ed aromi

Rossa di Cannara al porto con profumo di alloro

Purea di mele al rhum con marmellata di cotogne

 

 

clic sui titoli per andare a leggere la ricetta

Pagina 1 di 11

XML Sitemap