Cappelletti 2015

Lavorazione prenatalizia: i cappelletti e le olive ascolane a casa di amici!
cappelletti 2015

Cappelletti di Natale 2014

cappelletti 2014

La ricetta è sempre la stessa … più o meno… mi sono dimenticata di comprare il pollo per il ripieno, ma sono ottimi lo stesso!

Cappelletti 2012!

Quanti ricordi in questa foto!

cappelletti

 

I cappelletti di quest’anno

Cappelletti 2009Cappelletti 2009Cappelletti 2009


domenica, 20 dicembre 2009

Tortellini gratinati con prosciutto

Prima di tornare a scuola, lancio una ricetta veloce veloce…
Preparare una piccola porzione di besciamella un po’ liquida con una noce di burro, un cucchiaino scarso di farina e del latte.
Cuocere dei tortellini con ripieno di prosciutto crudo, scolarli poco e versarli sul pentolino della besciamella, aggiungere delle listerelle sottili di due fette di prosciutto crudo e un bel pugno di parmigiano reggiano grattugiato.

Mescolare delicatamente e versare in una pirofila.

Porre in forno ben caldo e far gratinare per pochi minuti: sopra si deve formare una crosticina dorata.
Servire subito.

Al massimo ci vuole mezz’ora di tempo per prepararli.

Cappelletti di Natale

Cappelletti di Natale

Cappelletti di Natale

Il blog ha ricevuto un regalo di compleanno! Cappelletti romagnoli

Ciao MTB, dal momento che il tuo blog inizia con la pubblicazione della ricetta dei “cappelletti fatti in casa”, permettimi di regalarti la ricetta dei “cappelletti romagnoli”.
Ovviamente ne esistono molte varianti, questa che propongo è la ricetta che veniva utilizzata nella mia famiglia e che qualche volta utilizzo ancora.
Ingredienti
100 g. di petto di pollo, 100 g. di magro di maiale (lombata), cotti separatamente nel burro e conditi con sale e pepe.
90 g di ricotta e 90 g di stracchino molle
1 uovo intero e un tuorlo.
Odore di noce moscata e un po’ di scorza di limone grattugiata. Sale.
Procedimento
La carne, cotta e raffreddata, va tritata finemente con la mezzaluna (si può fare anche con il robot da cucina, ma è un’altra cosa). Mettere la carne tritata in una grande ciotola e amalgamarla alle uova, ai formaggi e agli odori. Assaggiare il composto ed, eventualmente, aggiustare di sale. Lasciare riposare.
Nel frattempo preparare la pasta con 400 g di farina e 4 uova e tirarla sottilissima. Tagliare la sfoglia in piccoli quadrati con l’apposita rotella (quella che si usa anche per le pappardelle) e mettere al centro di ciascun quadrato un po’ di composto grande quanto una nocciola. Piegare il quadrato di sfoglia, formando un triangolo e chiudere il cappelletto.
Tuffare i cappelletti nel brodo e, dal momento che riemergono in superficie, calcolare qualche altro minuto di cottura.
La tradizione vuole che vengano serviti in brodo di cappone.
Nella mia famiglia i cappelletti si chiudevano la notte della vigilia di Natale, aspettando la messa mezzanotte. All’operazione partecipavano tutti i bambini della casa: maschi e femmine indistintamente.
joy_lb
GRAZIE, appena possibile li proverò !!!!

Cappelletti fatti in casa

oggi in cucina … 

La mia mamma li preparava così:

Scaldare in una pentola a fondo pesante circa 50 gr di burro e 50 di olio, mettere un piccolo pezzo di cipolla, pochissima carota e sedano, aggiungere 300 gr di carne magra di maiale, 300 gr di carne magra di vitella, 300 gr di petto di pollo tutto tagliato a piccoli pezzi. Salare moderatamente. Cuocere bene per circa un’ora, finchè tutto il liquido della carne non si è ben riassorbito. Lasciar raffreddare. Macinare con il tritacarne la carne, circa 150 gr di prosciutto crudo e 150 gr di mortadella. Aggiungere 150 -200 gr di parmigiano grattugiato, una bella grattatina di noce moscata e mescolare bene l’ impasto. Se fosse troppo asciutto aggiungere un pochino di burro o qualche cucchiaiata di brodo.

Preparare la sfoglia con 100 gr di farina per ogni uovo se sono di formato grande, un pizzico di sale e un pochino di vino bianco o olio. La dose della carne è per almeno cinque uova di pasta.

Io faccio così: impasto il tutto in un robot da cucina e poi continuo manualmente nella spianatoia. Lascio riposare almeno un’ora tra due piatti il panetto di pasta e poi stendo la sfoglia con la macchina per la pasta.

Ritagliare con un bicchierino dal bordo sottile dei cerchi sulla sfoglia e riempirli con un bel pizzico di impasto di carne.

Chiudere prima a metà stringendo bene il bordo e unire i due estremi formando il cappelletto.

Si possono mettere anche a surgelare in un vassoio di cartone non plastificato ben separati per circa 20 minuti e riporre poi in una scatola da congelatore.

Cuocere in un buon brodo di carne, versandoli, senza scongelarli prima, quando il brodo bolle. Sono pronti dopo pochissimi minuti.

Buon appetito!!!!

Cappelletti

Pagina 1 di 11

XML Sitemap