Giornata di bei ricordi

Oggi abbiamo rivissuto una splendida giornata insieme; è già passato un anno da quella giornata indimenticabile … tanta emozione nel rivederci, ma troppo poco il tempo per parlare e raccontarci; ci saranno sicuramente altri momenti ed occasioni per non perderci.

Il posto stupendo e la piacevolissima scoperta dell’ottimo ristorante hanno fatto sì che tutto fosse ancora più bello!

La taverna del giullareLa fantasia di antipasti:
Selezione di norcinerie e formaggi del territorio
Crostini di fegatini
Frittatina al tartufo con friggitelli e Pachino saltati
Tartelletta di patate farcita ai porcini con fonduta di reggiano

I primi e i secondi che alcuni di noi hanno ordinato:
Risotto mantecato ai porcini con fiori di zucca e brasato di piccione
Mezzelune con porcini e pomodorini
Tagliata di Angus argentino con rucola, pomodorini e grana
Sella di coniglio ai quattro pepi con peperoni arrostiti aromatizzati alla menta

La taverna del giullare: Ristorante Panoramico Taverna del Giullare
Relais: La corte di Bettona
Vicolo del Forte, 11 – 06084 Bettona (PG) – Umbria – Italy

Una giornata indimenticabile

Sapevo che sarebbe stata così… veramente indimenticabile!

Dopo tanti, tanti anni ci siamo ritrovati tutti insieme, i quattro figli unici del “palazzo” così come veniva chiamata la nostra casa. Non si usava la parola condominio…

casa di Bettona

Marcella, Mirella, Maria Teresa e Giuliano: un piccolo gruppo che per qualche anno è stato sempre insieme. Marcella, la sorella maggiore che ci dava da mangiare quando io e Giuliano non volevamo toccare cibo se non c’era lei, Mirella partita da ragazzina e che voleva tagliare gli olivi davanti casa per non sentire il rumore del vento, io che da piccolissima  “morivo” e venivo riportata in vita dalle coccole e attenzioni di tutte le mamme chiamate in aiuto…

Quanti bei ricordi oggi nelle nostre parole dette e non dette, nelle frasi accavallate per dire ancora di più, per ricordare ancora di più.
Ritrovarsi come se il tempo si fosse fermato in quell’angolo di strada allora polverosa, ma che per noi era tutto…
era il ritrovarsi sul portone per andare alle quattro di mattino in estate all’acqua minerale con il fagottino della merenda, era lo stradello rischiosissimo che dovevamo fare per qualche metro … sotto c’era un “burrone”, erano i due torrentelli da attraversare senza bagnarsi, erano le voci delle mamme sulle scale che si chiedevano al mattino come stavano dandosi il buongiorno mentre mettevano la chiave alla porta, era l’influenza che ci veniva e si stava accanto al letto l’uno dell’altro senza pensare che ci potevamo ammalare, era la merenda con l’acqua e lo zucchero, era andare da “Ballarino” a comprare le tavolettine di cioccolato da dieci lire, era fare le buchette sul marciapiede e giocare a palline, era giocare a campana o a un due tre …stella! era prendere qualche “ciaffo” quando combinavamo qualcosa che non andava e poi consolarsi a vicenda.

E poi fu piangere disperatamente quando mi abbandonarono, prima Mirella e poi Marcella, chiamate dalla vita in altri luoghi lontani, troppo lontani allora per me.

Ma questa casa è ancora lì e le nostre voci hanno riecheggiato per le scale come allora, un po’ meno vocianti e rumorose perchè velate da un po’ di malinconia, ma soprattutto da tanta emozione.

mirella giuliano marcella emma mariateresa

Bettona …

Sto pensando con dolore alla nostra bella e tanto fertile pianura così maltrattata!

Mostra: Luci e Trasparenze in Acquerello

Assessorato alla Cultura del Comune di Bettona

Luci e Trasparenze in Acquerello
mostra di pittura
di
Marcella Delicati e Luigi Onofri

Luci e Trasparenze in Acquerello
Luci e Trasparenze in Acquerello

Domenica 10 maggio 2009
alle ore 17.00
Ti aspettiamo all’inaugurazione
presso la “Sala del Cenacolo” di Bettona

La mostra rimarrà aperta dal 10 al 12 maggio 2009

San Crispolto

Chiesa di San Crispolto a BettonaOggi si festeggia  San  Crispolto, patrono di Bettona.

Io non ci sono, ma il mio cuore da ieri sera è lì…

2 luglio 1988

2 luglio 1988

Borghi più belli in Umbria

Perugia, 22 giugno ’06

I Borghi Più Belli d’Italia dell’Umbria hanno raggiunto il ragguardevole numero di 12.
Nelle ultime settimane il Comitato Scientifico ha visitato tre centri della regione per verificarne le caratteristiche e per valutarne la rispondenza alla Carta di Qualità del Club.
San Gemini in provincia di Terni, Bettona e Spello in provincia di Perugia sono stati ammessi al Club facendo diventare l’Umbria con i suoi 12 comuni, insieme alla Toscana e all’Abruzzo, una delle regioni maggiormente rappresentate.

fonte : www.provincia.perugia.it

riferimenti: I borghi più belli d’Italia

Questa è una notizia molto bella per il mio paese!!!

Bettona: la porta sulle mura

Zuccarini di Bettona

un kg di farina
250 g di zucchero
200 g di uvetta da far rinvenire in acqua calda e poi strizzata
200 g di pinoli
200 g di olio
30 g di lievito di birra
25 g di semi di anice

Impastare con acqua o latte leggermente intiepiditi la farina e 20 g di lievito.
Mettere in un recipiente e coprire con un canovaccio e far lievitare in un luogo caldo, finché non avrà raddoppiato di volume.
Porre tutti gli altri  ingredienti in una casseruola, far scaldare il composto a bagnomaria per pochi minuiti e aggiungerlo alla pasta lievitata, insieme al restante lievito.
Lavorare energicamente l’impasto e far lievitare ancora per tre o quattro ore.
Formare nella spianatoia infarinata dei cordoni di una quindicina di centimetri e grossi un dito. Arrotolare e formare una ciambella.
Porre in una placca da forno imburrata; far lievitare ancora due ore e cuocere in forno caldo finché non saranno ben dorati.

Questo è un dolce tipico del mio paese: si preparano poco prima di Natale e si conservano bene per circa un mese.
Si possono anche surgelare.

Il vero nome è zuccherini, ma in dialetto sono chiamati “zuccarini”…

Sagra dell’ Oca Arrosto

Sagra dell’ Oca Arrosto
Bettona (Perugia)
28/07/2004 – 06/08/2004
http://www.umbriasagre.com/sagre/bettona/immagini/volantino.jpg
(ho notato che non è aggiornato per l’evento di quest’anno, ma i menu sono simili ogni anno)
Se qualcuno di voi si trova in Umbria, può approfittare: non si pentirà sicuramente!
Piccolo consiglio: non arrivare troppo tardi per non fare una lunga fila. mt
Pagina 1 di 11

XML Sitemap