VIAGGIARE

E quando cominciano queste calde giornate di sole, ti riprende il desiderio di viaggiare …

VIAGGIARE

Viaggiare, smarrire se stessi
Dentro il rumore della gente
Col desiderio di poter tornare
Quando non ci sarà da vedere più niente

Viaggiare con il corpo
In qualche luogo e con la mente altrove
Ricondursi dove non si è stati
Immaginare un altro estraneo dove

Viaggiare con l’anima in mano
Una vecchia valigia inconsistente
Mentre qualcuno ti chiama da lontano
Sussurra al tuo spirito assente

Viaggiare, ma nel ritorno
Trova pace ogni tua speranza
Quella che ti trascini dietro ogni giorno
Come il bagaglio di una breve vacanza

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ANNUNCIO DI PRIMAVERA

E’ qui, la sento, e forse anche lei mi sente …

ANNUNCIO DI PRIMAVERA

Oggi il salice ha pianto, lacrime pallido smeraldo
E’ triste salutare l’inverno che gli è stato vicino
Per giorni e notti, mentre dormiva il sonno
Delle vite sospese. E si risveglia già il prato
Si scuote di dosso la triste coperta consumata
Che l’ha nascosto nell’inverno, e rivegeta
Offrendo al vento radi capelli verde acceso
E pratoline che occhieggiano timide e frementi
Per quella vita che incalza. Il sogno che teneva
Avvinti ai desideri si scioglie in petali e gemme
E questa timida stagione porta ancora un profumo
Di fiori che si animano, e un calpestio di minuscole
Vite che, a volte, appaiono esistenze. La stagione
Dolce delle illusioni, che tutto ritornerà a fiorire
Anche l’anima più disillusa, conosce ogni parola
Per annunciarsi a chi chiede di non tormentarlo
Con antiche tristezze e nuovi desideri irrealizzati

 

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

Sono fioriti i bordi delle strade

Il sole splende alto nel cielo, la primavera incalza, il triduo per il mal di denti è passato… Esco?

(Sono fioriti i bordi delle strade)

Sono fioriti i bordi delle strade
Sono accesi i colori a primavera
Li spegnerà la polvere d’estate
Li infuocherà la vampa fino a sera

Adesso non c’è tempo per soffrire
Quando ogni cuore si apre alla speranza
È arrivato il momento di guarire
Dalla malinconia di questa stanza

Pubblicato in Mondo quadro, Poesie Libera Mente | Lascia un commento

AMO LE DONNE…

Per questo giorno , e soprattutto per tutti gli altri, dedicata a Teresa e a tutte le donne che vi si riconoscono…

AMO LE DONNE…

Amo le donne non convenzionali
Che vanno poco a feste o a funerali
Amo le donne che hanno un’opinione
Che non viaggiano sempre in processione

Amo quelle che seguono l’istinto
Che mai nessuna logica ha convinto
Amo quelle da noi così diverse
A volte ritrovate, spesso perse

Amo quelle che pensano al futuro
Ma non provano a mettersi al sicuro
Amo le donne che si fanno amare
Quelle che sanno credere e sperare

Amo le donne perché sono il mondo
Amarne una è amarle tutte, in fondo

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

QUANDO PIOVE

Stamattina il mercato del martedì si presentava in tutta la sua desolazione e tristezza … Colpa della pioggia e del freddo, forse…

QUANDO PIOVE

Quando piove, il mercato si abbandona
Alla tristezza dei ricordi dell’estate
Forse la gente si scopre più sola
E le panchine del giardino trascurate

Forse chi attende in qualche angolo oscuro
È certo che vedrà tornare il sole
Quando sarà passato ogni dolore
Quando il silenzio si scioglierà in parole

Intanto sopra gli uomini e il presente
Calano fredde lacrime di cielo
E nella piazza il mio pensiero assente
Vaga in cerca di un sogno o di un mistero

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

ITACA LONTANA

ITACA LONTANA

Mentre la nave affonda lentamente
Vedo Itaca laggiù, sembra sorridere
Con il sole che avvolge le sue spalle

La mia voce sovrastano le grida
Dei gabbiani in attesa della preda
La chiamo, non mi sente e non risponde

Penelope, se imploro il tuo perdono
È per la sola colpa che ho commesso
Di aver voluto conoscere il mondo

Non aspettarmi più, ormai sei libera
Scegli il tuo sposo, perché più Nessuno
Ritornerà da te con un sorriso

L’uomo che tu attendevi si è smarrito

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

VITE DI PROVINCIA

VITE DI PROVINCIA

Qui, in provincia, le vite scorrono lente
I giorni sembrano futili, le notti irrequiete
Perché il ricordo del giorno ti opprime
Ma ogni sera e ogni alba sono impossibili
Da immaginare e descrivere. Qui ogni cosa
Diventa pretesto per una festa, una partenza
O un arrivo, una scommessa vinta o persa
Un sogno che si avvera o che svanisce, piano
Un po’ come tutte le cose, qui. Ma poi ti ritrovi
Una mattina un po’ più insolita delle altre
A farti trascinare in un improvviso vortice di vita
Perché qualcosa accade, e tu, stupito, lo segui
Perché niente altro si può fare, se non seguirlo
Così è la vita in provincia, non si va mai
Da nessuna parte, ma anche il restare è viaggio
E’ il tempo che viaggia per te senza fermarsi

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

CARNEVALE

CARNEVALE

Lento il corteo delle maschere si dipana
Per la ripida via, verso la piazza
Dove la folla attende
Gli sguardi muti osservano dai fori
Dei volti di cartone quella gente
Vestita a festa

I volti della folla sono maschere
Della gioia più vera
Ma dai fori degli occhi si protende
L’anima accesa a ricercarne un’altra
Quella che in ogni notte
Si fa aspettare e che la tiene desta

E mentre i volti freddi
Avanzano impassibili
Tra la folla che fa ala al corteo
Occhi curiosi scrutano insensibili
Le maschere che indossano per gioco
Quelli che sono soli con sé stessi

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

A ME STESSO

A ME STESSO

Non fare della tua vita un desiderio
Un pentimento, un sogno, un’espiazione
E non prenderti mai troppo sul serio

Non convincerti che ogni tua opinione
Sia la stella polare, sia l’editto
Da imporre come l’unica ragione

Dubita sempre di un destino scritto
A lettere di fuoco dentro l’anima;
Che un dovere si cambi in un diritto;

Che puoi tenere il tempo tra le mani
Per quanto tu lo voglia, che mentire
Resti il minore dei minori mali

Che tocchi sempre agli altri di partire
Non lasciare a nessuno l’arroganza
Di farti male e vederti soffrire

Ma sii te stesso, in ogni circostanza

Pubblicato in Poesie Libera Mente | Lascia un commento

TRASLOCO

TRASLOCO

Le valigie sono già in fondo alle scale
Quella blu grande, con tutti i miei ricordi
E quella rossa piccola dei sogni

Altro portare dietro non conviene
La nuova casa che andrò ad abitare
Non ha spazio per molto. Le illusioni

Restano qui con tutta la tristezza
Nella quale le ho avvolte prima di
Decidere se prenderle o gettarle

Nei cassonetti dell’indifferenza.
Adesso sto seduto sul divano
Mentre aspetto che vengano a chiamarmi.

A caricarle sopra il primo treno
Che partirà diretto per l’ignoto
Senza fermate in mezzo, senza orari

Ci penseranno gli altri, non ho voglia
Di vederle partire e rassegnarmi
A perderle, magari anche per poco

Decidere se andarmene o fermarmi
Dipenderà da me, da ciò che trovo
Sull’ultimo gradino delle scale

Forse un amico o un portafogli vuoto

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento