Son tornate a fiorire le margherite!!!

giorno per giorno L’unica notizia che aspettavamo è arrivata.
Pubblicato 28 09 2004 da paola

Liberate la Pace
L’unica notizia che aspettavamo è arrivata.
http://www.unponteper.it/liberatelapace/article.php?sid=984

La pace ha i colori dell’arcobaleno, la pace è un diritto, la pace è un dovere.
Noi dobbiamo parlare di pace con e per i nostri figli, con e per i nostri alunni, al di là di ogni credo politico.
mtb







non solo cucina ….

dal 25 settembre all’1 ottobre 2004
blog didattici … AppassionataMente

Nome sito: blog didattici … AppassionataMente
Categoria: blog

Amministratori e/o webmaster: Maria Teresa Bianchi. Docenti invitati a scrivere nel blog: Lia Alberti, Carla Astolfi, Lorenza Boninu, Teresa Catalini, Marilena Cavicchi, Alessandra D’Agostino, Anna Di Bernardo, Maria Oliveta Dulcetta, Eunoè, Francesco Foti, Linda Giannini, Maria Gragnaniello, M.Giovanna Guarguaglini, Anna Rita Lauri, Caterina Maracchini, Rita Mazzocco, Caterina Milanesio, Leila Moreschi, Renato Murelli, Marco Paletta, Brunella Pellegrini, Giovanni Presutti, Gaetano Speranza, Carmelo Stornello, Sergio Tardetti, Patrizia Tirel, Gaetano Vergara, Maria Rita Vinci.

Contenuti e novità: segnalazione di blog didattici attivi nel territorio nazionale nei vari ordini dell’istruzione primaria e secondaria e dell’ Università; riflessioni e osservazioni sull’uso del blog in didattica e della rete in generale, scambi di idee con i numerosi docenti che scrivono nel blog, organizzazione didattica, eventi, convegni; segnalazione di novità tecnologiche, software open-source; novità dal mondo della scuola, numerosi link a spazi web di interesse didattico, classe virtuale.

Breve descrizione: blog didattici rappresenta un punto di aggregazione, di riferimento e di discussione per quanti sono interessati alle applicazioni del blog alla didattica e più generalmente all’uso consapevole della rete a scuola.
Unitamente al blog si utilizza anche una classe virtuale per la gestione di attività di aggiornamento e formazione per i docenti.

Indirizzo: http://blogdidattici.splinder.com
classe virtuale: http://www.dokeos.com/campus/dokeos/MTB/

Contatti: mtbianchi@tiscali.it

Il commento di maecla: è un blog o non è un blog? Un vero e proprio dilemma! La nostra Maria Teresa Bianchi, con esperienza e competenza, ha decisamente modificato la classica struttura dei blogs di splinder per creare una raccolta davvero interessante di link e blog didattici, oltre che di articoli e interventi pertinenti. Cosa aggiungere? Sicuramente la seguiamo con ammirazione e curiosità, certi che il lettore di questo commento farà una visita a “Blog didattici”.

  www.maecla.it/oscarmaecla 

Oscar di Maecla a Blog Didattici

dal 25 settembre all’1 ottobre 2004
blog didattici … AppassionataMente

Nome sito: blog didattici … AppassionataMente
Categoria: blog

Amministratori e/o webmaster: Maria Teresa Bianchi. Docenti invitati a scrivere nel blog: Lia Alberti, Carla Astolfi, Lorenza Boninu, Teresa Catalini, Marilena Cavicchi, Alessandra D’Agostino, Anna Di Bernardo, Maria Oliveta Dulcetta, Eunoè, Francesco Foti, Linda Giannini, Maria Gragnaniello, M.Giovanna Guarguaglini, Anna Rita Lauri, Caterina Maracchini, Rita Mazzocco, Caterina Milanesio, Leila Moreschi, Renato Murelli, Marco Paletta, Brunella Pellegrini, Giovanni Presutti, Gaetano Speranza, Carmelo Stornello, Sergio Tardetti, Patrizia Tirel, Gaetano Vergara, Maria Rita Vinci.

Contenuti e novità: segnalazione di blog didattici attivi nel territorio nazionale nei vari ordini dell’istruzione primaria e secondaria e dell’ Università; riflessioni e osservazioni sull’uso del blog in didattica e della rete in generale, scambi di idee con i numerosi docenti che scrivono nel blog, organizzazione didattica, eventi, convegni; segnalazione di novità tecnologiche, software open-source; novità dal mondo della scuola, numerosi link a spazi web di interesse didattico, classe virtuale.

Breve descrizione: blog didattici rappresenta un punto di aggregazione, di riferimento e di discussione per quanti sono interessati alle applicazioni del blog alla didattica e più generalmente all’uso consapevole della rete a scuola.
Unitamente al blog si utilizza anche una classe virtuale per la gestione di attività di aggiornamento e formazione per i docenti.

Indirizzo: http://blogdidattici.splinder.com
classe virtuale: http://www.dokeos.com/campus/dokeos/MTB/

Contatti: mtbianchi@tiscali.it

Il commento di maecla: è un blog o non è un blog? Un vero e proprio dilemma! La nostra Maria Teresa Bianchi, con esperienza e competenza, ha decisamente modificato la classica struttura dei blogs di splinder per creare una raccolta davvero interessante di link e blog didattici, oltre che di articoli e interventi pertinenti. Cosa aggiungere? Sicuramente la seguiamo con ammirazione e curiosità, certi che il lettore di questo commento farà una visita a “Blog didattici”.

  http://www.maecla.it/oscarmaecla/oscarmaecla25011004.htm 








20 settembre

Oggi è l’anniversario di matrimonio dei miei stupendi genitori!

Se fossero ancora qui stamani avrei telefonato appena alzata e li avrei abbracciati con tanto affetto, insieme a S..
Ma non sono qui ormai da lungo tempo, troppo lungo per me.
Se ne sono andati entrambi in dieci mesi, lasciandomi solo qui a ricordare.

A ricordare i loro capelli bianchi, le loro premure che ritenevo eccessive e, a volte, mi disturbavano… e ora mi mancano tanto …

“Maria Teresa hai messo le scarpe più pesanti? Sta rinfrescando?” …
Uffah babbo, ma sai che sono adulta!!! Sì, le ho messe.”

 

Maria Teresa, è ricominciata la scuola, mi raccomando tratta bene i tuoi alunni! Fa’ che ti vogliano bene, cerca di capirli!
Sì, mamma, ci provo, ma non sempre mi riesce, putroppo.”

 

 

Maria Teresa, non ti dimenticare chi ci ha voluto bene!”
Sì mamma cerco di farlo, ma non so se ne sono all’altezza come facevi tu

Mamma, sai oggi, nonostante l’enorme stanchezza ho fatto i pomodori nei vasi: saranno venuti come i tuoi? Non credo: tu li fai in modo più accurato, rispettando tutti i tempi, io invece vado sempre di corsa …
“Ma, sì vedrai saranno buoni, ma li hai fatti bollire? Li hai scolati un po’ dalla loro acqua?”
Credo troppo poco, speriamo bene!

°°°°°°°
Questa poesia è per loro che forse ora stanno sorridendo e festeggiano il loro anniversario.

L’éternelle chanson

Lorsque tu seras vieux et que je serai vieille,
Lorsque mes cheveux blonds seront des cheveux blancs,
Au mois de mai, dans le jardin qui s’ensoleille,
Nous irons réchauffer nos vieux membres tremblants.
Comme le renouveau mettra nos coeurs en fête,
Nous nous croirons encore de jeunes amoureux,
Et je te sourirai tout en branlant la tête,
Et nous ferons un couple adorable de vieux.
Nous nous regarderons, assis sous notre treille,
Avec de petits yeux attendris et brillants,
Lorsque tu seras vieux et que je serai vieille,
Lorsque mes cheveux blonds seront des cheveux blancs.

Sur notre banc ami, tout verdâtre de mousse,
Sur le banc d’autrefois nous reviendrons causer,
Nous aurons une joie attendrie et très douce,
La phrase finissant toujours par un baiser.
Combien de fois jadis j’ai pu dire ” Je t’aime ” ?
Alors avec grand soin nous le recompterons.
Nous nous ressouviendrons de mille choses, même
De petits riens exquis dont nous radoterons.
Un rayon descendra, d’une caresse douce,
Parmi nos cheveux blancs, tout rose, se poser,
Quand sur notre vieux banc tout verdâtre de mousse,
Sur le banc d’autrefois nous reviendrons causer.
Et comme chaque jour je t’aime davantage,
Aujourd’hui plus qu’hier et bien moins que demain,
Qu’importeront alors les rides du visage ?
Mon amour se fera plus grave – et serein.
Songe que tous les jours des souvenirs s’entassent,
Mes souvenirs à moi seront aussi les tiens.
Ces communs souvenirs toujours plus nous enlacent
Et sans cesse entre nous tissent d’autres liens.
C’est vrai, nous serons vieux, très vieux, faiblis par l’âge,
Mais plus fort chaque jour je serrerai ta main
Car vois-tu chaque jour je t’aime davantage,
Aujourd’hui plus qu’hier et bien moins que demain.

Et de ce cher amour qui passe comme un rêve,
Je veux tout conserver dans le fond de mon coeur,
Retenir s’il se peut l’impression trop brève
Pour la ressavourer plus tard avec lenteur.
J’enfouis tout ce qui vient de lui comme un avare,
Thésaurisant avec ardeur pour mes vieux jours ;
Je serai riche alors d’une richesse rare
J’aurai gardé tout l’or de mes jeunes amours !
Ainsi de ce passé de bonheur qui s’achève,
Ma mémoire parfois me rendra la douceur ;
Et de ce cher amour qui passe comme un rêve
J’aurai tout conservé dans le fond de mon coeur.

Lorsque tu seras vieux et que je serai vieille,
Lorsque mes cheveux blonds seront des cheveux blancs,
Au mois de mai, dans le jardin qui s’ensoleille,
Nous irons réchauffer nos vieux membres tremblants.
Comme le renouveau mettra nos coeurs en fête,
Nous nous croirons encore aux jours heureux d’antan,
Et je te sourirai tout en branlant la tête
Et tu me parleras d’amour en chevrotant.
Nous nous regarderons, assis sous notre treille,
Avec de petits yeux attendris et brillants,
Lorsque tu seras vieux et que je serai vieille
Lorsque mes cheveux blonds seront des cheveux blancs.

 

 

 

Rosemonde Gérard (1871–1933)

Un anno di blog(-)ER, blog(g)ER da un anno

È passato appena un anno dal momento in cui la redazione di ScuolaER durante una seduta particolarmente appossionata ha deciso di creare una piattaforma blog, la cui sperimentazione sarebbe partita qualche mese dopo, nel novembre 2003. Per il compleanno di un’idea che ci è particolarmente piaciuta abbiamo deciso di farci raccontare l’esperienza blog da chi l’ha realmente vissuta.
continua a leggere

Inoltre, tra gli altri articoli:


Come ho imparato ad amare il blog
di Maria Teresa Bianchi

Il blog nell’apprendimento della lingua inglese
Il blog nell’apprendimento della lingua inglese II parte
di Melanie Segal

Oltre la Riforma, il blog
Oltre la Riforma, il blog Seconda parte
di Carmelo Stornello










Il commento di Alice

Non posso lasciare il commento di Alice nascosto!
Mi piace che sia visibile: la commozione che mi ha suscitato non è facilmente descrivibile.
mtb

alle 16:52 del 14 settembre, 2004
Carissimi studenti del Liceo, vorrei augurare a tutti voi, come già ha fatto mtb, un proficuo anno scolastico. Proficuo sotto tutti i punti di vista! Certo, scolasticamente, didatticamente; importante è che vi impegniate nello studio e nell’apprendimento, perchè la cultura è un tesoro meraviglioso. Non tutti colgono questo aspetto, ma io auguro a tutti voi di scoprirlo, chi prima, chi dopo. Tuttavia, ciò che vi auguro ancor più e l’aspetto proficuo dei rapporti umani. So bene che la maggior parte di voi (al di là delle amicizie, degli amori e delle nuove conoscenze con gli altri studenti) sbarrerà gli occhi a ciò che sto per dire: sappiate che i professori che avete davanti sono persone fondamentali per la vostra vita. Sono gli anni delle superiori che aiutano a formare la vostra personalità e loro contribuiscono proprio a questo meraviglioso cammino. Un percorso splendido sì, ma che fatica gente! Ora come ora, se qualcuno mi dovesse confidare di voler tornare indietro alla mia età lo prenderei per pazzo! Il fatto è che ognuno vive questi anni a modo proprio: per alcuni prevalgono i momenti gioiosi, per altri quelli più tristi. Il bilancio, alla fine, si basa proprio sul “calcolo” di questi momenti. Ma, nonostante ciò, questi sono anni da VIVERE ragazzi; questi, come tutti gli anni che ancora vi aspettano nella vita. Sappiate cogliere i valori più profondi di tutto ciò che capita sotto la vostra esperienza. Sappiate sfruttare i testi che vi ritrovate tra le mani; sappiate osservare anche nell’animo gli adulti dietro la cattedra. Non perdete le occasioni che vi offrono possibilità di scoprire il mondo, dentro e fuori della scuola. Non permettete che tutto si banalizzi; vivete ogni esperienza, ogni occasione, ogni scoperta come fosse la prima, perchè tutto ha parti nuove da scoprire. Non indugiate sui vostri sogni: carpe, carpe diem!
Auguri a tutti!





VOGLIA DI PACE

VOGLIA DI PACE

Le voci dei bimbi il vento raccoglie

e poi le sparpaglia tra i rami e le foglie

di alberi antichi, con grosse radici

che sanno ascoltare le cose che dici

per poi raccontarle, giù… giù… nel profondo

al Cuore che batte al centro del mondo.

Se un bimbo sorride, sorride anche il Cuore

ed ecco spuntare in un prato un bel fiore.

Se un bimbo è felice, il Cuore è contento

e nascon farfalle che danzan col vento.

Ma, a volte, le risa diventano pianti:

le lacrime scendono, calde e pesanti,

colpiscon la Terra che trema, impaurita,

vedendo la morte mischiarsi alla vita.

Ossezia, Israele, Iraq, Palestina…

tra bombe e fucili la morte cammina,

portando con sé ceceni, afghani

e tanti, tantissimi bimbi africani!

Bombardano, sparano e parlan di pace,

al Cuore del mondo ‘sta cosa non piace

“Se di odio e violenza riempite la Terra,

non siate bugiardi: chiamatela guerra!

La pace è sorridere, darsi la mano,

dormire tranquilli, guardare lontano

e in fondo vedere, nel cielo sereno,

i sette colori dell’arcobaleno.

Soltanto se spargi la voglia di amare

il vento sorride e può allora portare

agli alberi antichi e alle loro radici

le voci ed i sogni di bimbi felici!”

http://www.igiochidielio.it/Vogliadipace.htm

L’enigma dei numeri primi

http://www.newton.rcs.it/Recensioni/Libri%20del%20Mese/Media/Foto/2004/09_settembre/enigma_132

Nel 1866 l’esercito prussiano entrava a Gottinga. Il matematico tedesco Bernhard Riemann scappava dalla sua città per rifugiarsi in Italia, abbandonando però i suoi preziosi appunti sui numeri primi

http://www.newton.rcs.it/Recensioni/Libri%20del%20Mese/2004/09_settembre/enigma.shtml
http://www.internetbookshop.it/ser/serdsp.asp?isbn=8817000981
http://www.rcslibri.it/rizzoli/_minisiti/numeri/libro.htm

Marcus du Sautoy insegna matematica all’Università di Oxford ed è uno dei maggiori specialisti mondiali di teoria analitica dei numeri. Collabora con il “Times” e la BBC. E L’enigma dei numeri primi, il suo primo libro, ha già ottenuto recensioni entusiastiche e un grande successo di pubblico nei paesi di lingua inglese.

http://www.rcslibri.it/rizzoli/_minisiti/numeri/autore.htm

Gli Atomi dell’aritmetica
I numeri primi sono i veri e propri atomi dell’aritmetica.
Si definiscono primi i numeri interi indivisibili, cioè quelli che non possono essere scritti come prodotto di due numeri interi più piccoli.

http://www.rcslibri.it/rizzoli/_minisiti/numeri/leggi.htm

Non ho ancora letto il libro, ma lo ho ordinato, poi ne riparleremo
mtb







Il sito della prof

Segnalo lo spazio web di Maria Giovanna Guarguaglini, collega di Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico “Ulisse Dini” di Pisa.

Nel ricordare il piacere di averla avuta con noi il 16 aprile 2004, in occasione del Seminario Mondo Blog, le faccio tutti i miei complimenti per questo spazio ricco di tanti spunti e lavori interessanti.

IL SITO DELLA PROF

mtb

A chi non c’è più

Com’è difficile girare per blog e scoprire che chi ogni tanto leggevi non c’è più!

Non è la prima volta che mi capita e non è facile da accettare: leggere qualcosa di così vivo, come vedere un film e all’improvviso il buio.

E’ successo tempo fa per samarcanda, la guerriera della luce, poi dovpaolo e … oggi sultana se ne è andata! Quanto dolore in questo mondo blog che tanti definiscono arido e solo virtuale…

Non ce la faccio a continuare.