Corona di riso

Mettere un po’ di olio e cipolla tritata finemente nella pentola per cuocere il riso. Scaldare, senza far bruciare la cipolla, versare il riso di tipo vialone nano o carnaroli e, dopo la tostatura, girando affinchè non si attacchi, bagnare con un buon vino bianco. Far evaporare e aggiungere del brodo, anche vegetale, o fatto con il dado ( sarebbe meglio di no, ma in mancanza d’altro…). Salare un poco se necessario. Far cuocer il riso al dente e, verso la fine aggiungere poca panna liquida, e, eventualmente, un po’ di burro; versare il riso in una terrina muovendolo un po’ in modo che si “sgrani”e si raffreddi.

Cuocere velocemente in una padella con olio dei cubetti piccoli di zucchina e/o peperone colorato o altra verdura (punte di asparagi, funghi… dipende dalla stagione), magari con uno spicchio d’aglio e/o un pezzetto di cipolla, leggermente salati. Mettere nel riso mescolando delicatamente.

Imburrare uno stampo antiaderente a forma di ciambella con il buco o dei piccoli stampi individuali.

Mettere il riso premendo leggermente nello stampo e lasciar riposare.

Cuocere, a parte e velocemente in una padella, dei dadini di pomodoro, con un fondo di odori, cipolla, carota e sedano, basilico, aglio.

Cuocere in un’altra padella dei gamberetti o scampi, con poco olio, uno spicchio di aglio, una spruzzata di wisky o vino, un trito di prezzemolo.

Al momento di servire, sformare la corona in un piatto largo, riempire il buco con i crostacei e, sopra nel riso, versare un po’ di dadini di pomodoro che saranno messi anche intorno in basso.

Nel fondo di cottura dei pomodori si può aggiungere della panna liquida, leggermente riscaldata insieme, da versare sopra alla corona prima dei pomodori.

Mi viene in mente ora, che in alternativa ai pomodori si possa mettere sopra dell’ottimo pesto genovese…da provare

altra ricetta: corona di riso “rivestita”

Si prepara il riso allo stesso modo, lo si condisce invece che con le verdure, con dei formaggi tritati finemente, per esempio fontina e/o groviera e parmigiano.

Dopo aver imburrato lo stampo lo si riveste di fette di prosciutto cotto e poi si mette il riso.

Si preparano dei piselli cotti in padella con olio e/o burro un po’ di cipolla e carota tritate finemente, un po’ di brodo, sale e un pizzico di pepe.

Al momento di servire, si sforma la corona in un piatto e si riempe il buco con i piselli.

per cacaoamaro da mt

This post has already been read 6127 times!

» 3.633 views   Stampa questo articolo Stampa questo articolo

2 thoughts on “Corona di riso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pagina 1 di 11

XML Sitemap